Recensione – “Dietro lo sportello (un diavolo per capello)” di Candy Cos

“A libro Aperto” ha piacere di riproporvi questa bellissima lettura, per trascorrere dei momenti bellissimi condividendo un po’ del quotidiano di “Candy Cos”. A voi “Dietro lo sportello (un diavolo per capello)”.

Sinossi

Il 7 novembre 2011 inizia la mia avventura al CUP. Ancora oggi non mi capacito della fortuna avuta. Avevo messo un’inserzione su un sito per la ricerca del lavoro ed ero stata contattata dall’agenzia che all’epoca si occupava delle assunzioni. Contratto di tre mesi, non molto, con poche prospettive dal momento che non era chiaro a chi dovesse andare l’appalto… A ogni modo, rinnovo dietro rinnovo, ricorso dopo ricorso, finalmente arriva il tanto desiderato contratto a tempo indeterminato. Il lavoro è di quelli seri, avendo spesso a che fare con la malattia e la sofferenza, ma il mio carattere allegro, poco incline all’accettazione, ha saputo cogliere il lato divertente di ogni situazione. Alcune parti sembreranno barzellette, ma sono vere! Chiaramente nel libro non faccio nomi e non menziono l’ospedale. Ogni riferimento è puramente casuale, tuttavia se qualcuno si “ritrovasse” in qualche descrizione, si faccia un esame di coscienza…

Titolo: Dietro lo sportello (un diavolo per capello)
Autore: Candy Cos
Genere: Satira – Narrativa umoristica
Cover realizzata da Valentina Apuzzo (Valey)
Data di uscita: 12 aprile 2019

Copia gentilmente offerta dalla CE

Posso confermare, sottoscrivere o se preferite giurare, che ancora mi fa male la pancia, forse devo mettermi a fare qualche addominale, sono fuori forma! 😉 Mi sono già immedesimata nella storia?, ma effettivamente questo pensiero, rende l’idea!

Caricatura Silvia

Silvia, quanto ti capisco! Aspettate, faccio un passo indietro… Chi non conosce Silvia Cossio, la regina delle Harmonyne? Con piacere ho voluto leggere e recensire questo libro, perché andare a “casa delle Harmonyne” è come stare a casa propria, e non è una sviolinata. Non posso dire di conoscere così bene Candy Cos perché ahimè non ci siamo mai incontrate ma attraverso il suo “scritto” ho terminato il quadro che ho di lei! Schietta, sincera e ironica!… e di ottima compagnia. (Come prova, la vignetta di se stessa 😉 )

Ma passiamo a “Dietro lo sportello”. E’ una raccolta di situazioni esilaranti, tutti momenti catturati sul posto di lavoro dall’autrice. Devo dire che leggendo mi sono sentita veramente dentro la storia… poco dalla parte del paziente anche se sicuramente qualche gaff nei miei “anta” mi sarà scappata… Ma dietro “lo sportello” ci sto tutti i giorni e di situazioni simili, ne vivo. La mia è un’attività commerciale ma vi assicuro, che in tanti momenti ti sbellichi dalle risate, altre vorresti prendere a “palate” qualcuno. Nei primi  anni,  quando ancora avevo la videosorveglianza nel retro bottega – perché non esistevano ancora le app sul telefono – con una telecamera collegata allo schermo di un pc… la frase più ricorrente agli amici che a volte venivano a prendere un caffè: “se stai qua dietro qualche ora, ci scrivi un libro!”.

Quindi Silvia, ti ammiro per il coraggio e ribadisco,  anche per l’ironia e la bravura. Mi sarebbe piaciuto solamente che in alcuni frangenti avessi continuato a descrivere…

“Si presenta allo sportello un bel ragazzone a torso nudo, appena uscito dalla sala gessi. Probabilmente, visto il tipo di ingessatura, non è riuscito a rimettersi la maglia oppure si è reso necessario strapparla. Qualunque sia la motivazione, nessuna obiezione da sollevare… Dove sono i pop-corn quando servono??”

… Avrei mangiato tanti di quei pop-corn che neanche immagini 🙂 … Non vuole essere una critica, ma veramente arrivi lì e speri che quella determinata situazione non finisca mai! Il potere di tenere il lettore incollato al libro…

A parte le battute, contesti molto carini, e fatti che accadono, se accadono!!!… Niente da eccepire e tanto da consigliare!

P.s. Le illustrazioni presenti, a rappresentare le scenette più divertenti, sono la ciliegina sulla torta! Complimenti anche a Valentina Apuzzo! 

Quattro abbondanti “sganasciate”! Più di quattro sacchetti di pop corn! Vedete voi il voto che vi piace di più ❤

4 pensieri riguardo “Recensione – “Dietro lo sportello (un diavolo per capello)” di Candy Cos

  1. romancenonstop 21 giugno 2019 — 15:26

    Che bello essere qui! Grazie di cuore 😀
    Baci Candy Cos

    "Mi piace"

  2. Brava come sempre Maika! Allora sarà un libro perfetto da leggere sotto l’ombrellone e incuriosire i vicini, perché a quanto pare sarà difficile trattenere un sorriso.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close