Review Party – “Il cuore dalla parte giusta” di Giovanna Mazzilli

Buongiorno cari lettori, mi ritrovo ancora piacevolmente, tra le pagine di Giovanna Mazzilli. “Il cuore dalla parte giusta” dal mio punto di vista, solo per voi!

Sinossi

Autumn Edwards vive a Londra. È fidanzata da alcuni anni con il perfetto Charles, un chirurgo plastico fissato con la carriera, e aspetta solo che lui si decida a chiederle di sposarlo. Spinta dalla sua migliore amica, decide di fare lei la prima mossa, quindi prende un aereo per Dublino, dove l’uomo si trova per un convegno, con l’intento di portarlo al Wedding Festival e fargli la proposta di matrimonio. Ma le cose non vanno secondo i piani. Un forte temporale dirotta l’aereo su cui Autumn sta viaggiando. Si ritrova così a Cork dove la donna conosce Connor O’ Gallagher, un irlandese insopportabile che, fin da subito, la innervosisce. Lui è cinico e scontroso, e nemmeno il suo bell’aspetto riesce a farle cambiare idea. Quando però realizza di essere bloccata in una città che non conosce, decide di accettare l’aiuto di quello sconosciuto che si offre di accompagnarla fino a Dublino. Un viaggio tra le colline d’Irlanda riuscirà a sciogliere un cuore di ghiaccio? E, infine, basterà ad Autumn per capire che il vero amore si può trovare anche in una persona imperfetta?

Titolo: Giovanna Mazzilli

Autore: Il cuore dalla parte giusta

Casa Editrice: Self publishing

Data di pubblicazione: 11 giugno

Dopo cinque anni di vita insieme, ogni giorno sembra essere quello giusto per indossare il solitario dei sogni, quello che porta con se la promessa… di fiori d’arancio, di un ricevimento da sogno in abito bianco e soprattutto una lunga vita insieme, con la benedizione di Dio. Il sogno di ogni ragazza e per Autumn Edwards, arrivata a trent’anni, ormai sembra essere il momento giusto. Ma questo non coincide con quello di Charles Walker, che piuttosto sembra un segugio, che come capta il segnale e il bisogno della sua compagna… inventa scuse, rimanda e comunque si salva da quell’incombenza.

Ma poi basta la pazza idea di Anne, migliore amica di origini irlandesi, a metterle quella pulce nelle orecchie…

“E’ un festival importantissimo perché in quei tre giorni tutte le coppie irlandesi possono approfittare dei consigli professionali del settore senza pagare nulla. Ci saranno stand, fiori, addobbi… tutte cose che a una sposa servono. E da qui parte la mia idea. Porterai Charles al Festival e non appena sarai nel centro della piazza, gli chiederai di sposarti davanti a tutti. Accetterà senza dubbio.

Un viaggio improvviso per Dublino, una sorpresa che si rivela sorprendente per se stessa insieme a quel tumulto di emozioni che sembrano ridarle vita. La stessa vita che le appariva completa fino a quando non si scontra con un verde accecante. La rigogliosa natura irlandese o un paio di occhi di quello stesso colore?… che ovviamente non appartengono a Charles.

“E’ più alto di me di almeno quindici centimetri, ha un corpo atletico e nei suoi occhi verdi riesco a leggere l’arroganza e l’insolenza con cui si sta rivolgendo a me. Se non fosse così affascinante, avrei timore di quello sguardo cupo. Le sue labbra carnose spiccano sul suo viso nonostante l’incolta barba che lo ricopre e la sua prestanza fisica aumenta il mio imbarazzo…”

L'immagine può contenere: una o più persone e primo piano

Imprevisti che fanno incontrare due persone destinate a stare insieme. Un anello da regalare, una promessa, una proposta… Ma che nome verrà inciso all’interno del “Claddagh”, Charles o Connor? Bastano poche ore per scoprirlo, in questa sorta di favola moderna.

Quando mi è stato proposto di partecipare a questo Review Party, ero titubante per la miriade di impegni, quando poi ho sentito il nome dell’autrice, mi dispiaceva dire di no, perché leggere un romanzo di Giovanna Mazzilli, sai già che ti stai affidando ad una bella scrittura, leggera, fluida, spensierata… e piena d’amore.

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

Il cuore dalla parte giusta è la riconferma, di ciò che mi aspettavo. Non è mia intenzione spoilerarvi ancora la storia. Ci penserà Autumn a raccontarsi, senza remore, del suo passato, di ogni dubbio presente… e di quello che vede nel suo futuro. Non lascerà mai il passo alla voce di Connor e questo aiuterà il lettore a mantenere quella giusta dose di “mistero” fino alla fine.

Perfetto il profilo dei personaggi, uno in particolare, prevedibile dietro quel viso d’angelo, ma che si rivelerà figura necessaria perché tutto accada. Un’altra bella storia che spinge a non crogiolarsi nell’abitudine. E’ nella normalità che si nasconde l’arcano. E’ in ciò che desta curiosità e che fa smuovere le farfalle nello stomaco, che tocca affidarsi. L’istinto non sbaglia mai e se certe leggende si rendono complici… niente è impossibile!

Un’altra bella storia per la quale dobbiamo ringraziare Giovanna Mazzilli.

Due birre e due whiskey, quattro bicchieri stracolmi di emozioni!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close