Review Party – “Tutti i colori del mondo” di Alessandra Fortunato

Cari lettori, è stato un piacere scoprire la penna di Alessandra Fortunato. “Tutti i colori del mondo” rappresenta la cosiddetta “botta di fiducia” della quale si ha bisogno. Con Helga capiamo che non è mai tardi per una seconda possibilità.

Tutti i colori del mondo di [Fortunato, Alessandra]

Sinossi

Helga è una trentenne determinata e con qualche graffio sul cuore, ma sempre pronta a mettersi in gioco. Tradita dall’uomo su cui aveva puntato tutte le sue carte, decide di chiudere con il passato e iniziare una nuova vita e un nuovo lavoro nella solare Puglia. Qui conosce Thomas, un ragazzo più giovane di lei, all’apparenza pignolo e arrogante, che riuscirà a darle del filo da torcere. La leggerezza e la solarità di Thomas faranno ritrovare il sorriso a Helga che nella sua nuova realtà continua a nascondere il suo piccolo segreto. Riuscirà Helga a sopravvivere alla sua nuova vita e a quel ragazzo tutto pepe? Ma soprattutto riuscirà a chiudere con un passato che torna continuamente?

  • Titolo: Tutti i colori del mondo
  • Autore: Alessandra Fortunato
  • Editore: Queen Edizioni
  • Pagine: 320
  • Prezzo: 2.99

Copia gentilmente offerta dalla CE

Non bastava quello strano scherzo del destino ad Helga Valenti, ora avrebbe dovuto fare da balia ad un moccioso o poco più. Ma come si può dire di no al capo, se proprio a questo si tiene celato un segreto…

Nata a Milano, vissuta per un po’ in Australia, ha deciso di provare a mettere le radici in Puglia. Una giramondo? No, veterinaria. Una di quelle che dentro la borsa che porta in visita, vicino allo stetoscopio, nasconde più di un motivo di fuga. Helga scappa, e in questa pratica forzata, ricerca il suo amore, quello per gli animali. Consapevolezza acquisita con l’arrivo di Ciao, confermata poi dal suo addio!

Il primo sogno da bambina l’ha realizzato, come pure il secondo, ma con conseguenze ben diverse. Entrambi, questi sogni, la portano nel “Parco” pugliese, dove finalmente può esercitare il suo mestiere. Kora come Ciao, sarà la sua nuova grande amica, complice in fondo, dell’avvicinarsi di una figura maschile…

“Di fronte a me c’era un ragazzo bellissimo, alto più di un metro e ottanta e dal fisico imponente. I capelli castano chiaro e la barba incolta incorniciavano il suo viso, mentre i suoi occhi azzurri e limpidissimi mi fissavano con insistenza. (…) Dietro quegli occhialini che gli davano un’aria saccente, notai che si nascondeva uno sguardo virile”

Avete presente il potere di una calamita? Ecco, Helga e Thomas sono attratti, appiccicati… vittime di un colpo di fulmine, un amore platonico? Loro sono questo e tanto altro. L’uno per l’altra rappresenta l’estensione, un prolungamento del corpo e dell’anima. Sono sostegno, affetto, comprensione… sono questo e tanto altro ma forse a qualcuno ancora non è chiaro o non fa comodo ammetterlo.

Specialmente se il passato, problemi irrisolti e misteri che vengono a galla, vanno a minare e a far crollare un castello di sogni che stava sempre più prendendo forma. Ma vale la pena buttare tutto all’aria per non aprire quella borsa e gettare via ricordi e paure? Ha significato qualcosa rinunciare alla luce favorendo l’oscurità?… Eppure è semplice, basterebbe afferrare una mano e affidarvisi totalmente.

Vi ricordate quel bigliettino da visita, con su scritto Melly, tenuto in mano da quello che si presume un bell’uomo elegante? Ho ancora davanti agli occhi la cover di “Chiamami Melly” in versione self, che sono arrivata sempre li per prenderlo. Poi arrivava l’emergenza da recensire e quel romanzo nel frattempo è stato “stoppato e rieditato” dalla Queen Edizioni. Sapete la mia fissa per le cover… Ecco, se avessi insistito…

Ho avuto l’immenso piacere di incontrare Alessandra Fortunato al FRI 19 ed abbiamo parlato di questa che tuttora è dilogia (ma non credo si fermerà qui!). Pur avendo la consapevolezza che entrambi i volumi sono autoconclusivi, l’autrice mi consigliava di partire da Melly. I tempi non me lo hanno permesso, e vista la piacevole lettura, mi mordo i gomiti per la seconda volta, per non aver conosciuto l’esuberanza ma soprattutto la vita di Melly. Ma stasera parliamo di Helga, del suo mutamento, dei suoi tormenti… Ragazza abituata a montare una maschera di freddezza, le vicissitudini della vita la portano a smascherare un’infinità di insicurezze. Un’evoluzione che ho gradevolmente scoperto anche grazie ai flashback, che hanno dotato di sovrastrutture piene di emozioni, un romanzo già piacevole per “idea” e scrittura. Scorrevole quest’ultima, a tal punto che ti trovi completamente assorbito dalla trama dopo tre righe. Due personaggi maschili in antitesi, danno al lettore quella completezza che solo superficialmente potrebbe far pensare ad un triangolo. Thomas rasenta la perfezione e il suo modo d’amare (purtroppo raro!) dà quel senso di pienezza e accuratezza da riempire anche il cuore più arido. Abuserò di questa frase, perdonatemi ma l’amo profondamente:

“Perché noi sappiamo cosa senti quando mi stai vicino, lo percepisco anch’io. Hai l’impellente desiderio di stare tra le mie braccia, ti si spezza il respiro, come succede a me. Vedi, voglio essere io a toglierti quel respiro il giorno in cui sarai totalmente mia e poi voglio restituirtelo per farti assaporare la vera felicità insieme a me.”

I pov alterni hanno creano un’empatia unica con il lettore, tale da farlo sentire parte integrante della storia. Un romanzo privo di fronzoli ed effetti speciali, perfetto perché potrebbe rappresentare la vita di una “Helga” qualunque, perché una bella storia non ha bisogno di artifici, basta solo tanto “cuore”. Si, in “Tutti i colori del mondo” si respira amore, speranza, fiducia… per questi motivi mi sento di consigliarlo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close