Recensione – “The winner’s crime. La vendetta” di Marie Rutkoski

Miei cari lettori, ho serie difficoltà arrivata a questo punto. Innamorata e sospesa, devo attendere… ma nel frattempo proverò a farvi sognare con “The winner’s crime. La Vendetta” di Marie Rutkoski per Leggereditore.

Sinossi

Un matrimonio reale è il sogno di ogni ragazza: sfarzo, festeggiamenti e balli fino all’alba. Ma non per la bella Kestrel, per la quale invece le nozze ormai prossime con il principe Verex rappresentano una gabbia che non le lascia via di scampo. Con l’avvicinarsi del matrimonio, vorrebbe ardentemente raccontare all’amato Arin la verità sul suo fidanzamento, se solo potesse contare su di lui… Ma di chi può ancora fidarsi, se non può credere neanche più a sé stessa? Spia in incognito alla corte imperiale, Kestrel è diventata una professionista dell’inganno: vive nella menzogna, per trasmettere informazioni agli herrani, il popolo che dovrebbe considerare suo nemico, ed è finalmente vicina a scoprire un terribile segreto. Nel frattempo Arin, che da semplice schiavo è diventato governatore di Herran, arruola alleati per allontanare dal suo Paese un pericoloso nemico ed è attanagliato dal sospetto che Kestrel sappia molto più di quanto dica, e che menta… La verità, però, può fare più male delle menzogne, e quando verrà a galla, Kestrel e Arin dovranno fare i conti con le conseguenze delle proprie scelte.

Amore, intrighi e colpi di scena per una storia ricca di passione… in attesa dell’esplosivo finale.

  • Titolo: The winner’s crime. La Vendetta.
  • Autore: Marie Rutkoski
  • Editore: Leggereditore
  • Data Pubblicazione: 17 aprile 2019
  • Pagine: 304
  • Prezzo kindle: 4,99; Cartaceo: 12,66

Copia gentilmente offerta dalla CE

Herran e Valoria continuano a segnare un confine troppo lontano tra Arin e Kestrel. L’una deve sottostare all’altra, come Arin non sarà mai all’altezza di Kestrel. E’ vero, non è più il suo schiavo e in un certo senso ha anche una sorta di autorità, il giovane, essendo diventato governatore di Herran… ma l’incauta valoriana ha ormai spiccato il volo, verso un futuro radioso, che la vedrà sopra tutto e tutti, a regnare, comandare, governando non solo il suo regno, ma anche quel sentimento che cerca di difendere come un piccolo tesoro. La scelta è stata fatta. Ha protetto il suo schiavo, sacrificando la propria vita all’imperatore, accettando di sposarne il figlio e diventando così la futura Regina. Verex, futuro Re senza spina dorsale, non ha saputo scegliere la sua strada e si rimette al volere di quel padre tiranno… e che, come Kestrel, nasconde un segreto nel cuore.

Un passo indietro…

“Così scrive tuo padre dal fronte. Devo premiarlo per la guerra condotta in modo eccellente. O forse, lady Kestrel siete voi che dovrei premiare? (…) Tu mi hai spinto a porre fine alla ribellione di Herran, concedendo a quel territorio l’autogoverno sotto la mia legge. Tu mi hai convinto a credere che una simile azione avrebbe svincolato truppe e denaro necessari per dedicarsi alla mia guerra all’Est, e così è stato”.

Nata e cresciuta ad Herran, figlia del generale Trajan a servizio dell’imperatore valoriano, appena diciassettenne, la sua vita è già ad un bivio, arruolarsi nell’esercito o sposarsi

Una promessa basata sull’inganno, un’abbandono che poggia sulle stesse basi. Un’amore troppo fragile che va protetto, a suon di bugie… e fraintendimenti. Allontanarsi e riavvicinarsi quando è troppo tardi, quando chi conta, sul quel tavolo da gioco, ha scoperto le loro mosse e li hanno battuti, su tutti i fronti.

Pazza furiosa, questo sono. Devo ammetterlo, io non ho letto il primo volume e sono partita all’avventura innamorandomi della cover. L’ho segnalato ed ho appena sbirciato la sinossi, ed io, come Kestrel, mi sono buttata a capofitto a testa alta, sapendo che ce l’avrei fatta. Anche se farò un passo indietro perché andrò a recuperare il primo volume per veder sbocciare un amore unico…

Sospesa. Così mi sento, aspettando un finale che immagino con i fuochi d’artificio. Ma appagata. Incantata dalla maturità di Kestrel, che della diciassettenne mostra quel pizzico di incoscienza peccando a volte di ingenuità. Ma come poteva immaginare che per un pugno di potere, chiunque è disposto a tradire anche i legami di sangue, versandone tanto altro. Eppure aveva calcolato tutto al millesimo…

Perfidia e amore, inganni e fedeltà, ricchezza e povertà assoluta. Forse posso sembrare banale, ma su questi due ultimi elementi si snoda tutto: accentrare il potere per far soccombere… Ma c’è lui, Arin, che per evitare tutto ciò, si mette in prima linea, sacrificando se necessario anche se stesso in nome del popolo di Herran. Una battaglia che combatte all’unisono con Kestrel anche se non ne è consapevole. Il loro scopo è lo stesso, forse perché guidati da un unico sentimento che li lega e che sembra resistere ad ogni “attacco”. Personaggi, tutti, ben caratterizzati, che accompagnano nella lettura, attraversando ogni vicolo, assistendo a balli e banchetti, spiando scene inimmaginabili, ascoltando frasi sussurrate. Il vuoto, ora, eppure una sensazione così totalizzante mi pervade.

Leggetelo se amate l’avventura, se amate il mistero con la giusta dose di “crudeltà”. Leggetelo se cercate anche la storia d’amore. Leggetelo se cercate una storia che non vi permette di staccarvi un attimo dalle pagine. Leggetelo se credete che c’è sempre un pizzico di speranza… Perché io sono certa che per Arin e Krestel ci sarà!

“Buona lettura… a 5 stelle!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close