Review Tour – “PROFUMO DI MARE” di Fabiana Andreozzi e Sara Pratesi

Volete una storia fresca, spensierata, da portare sotto l’ombrellone e per tornare indietro nel tempo e nei ricordi? Questo romanzo fa per voi! Sono sicura che con “Profumo di mare” di Fabiana Andreozzi e Sara Pratesi non rimarrete delusi!

Sinossi

Ci sono cose che non tramontano mai, che restano immutate nel tempo; la bellezza di un bagno nel mare cristallino a mezzanotte, i falò sulla spiaggia cantando stonate canzoni accompagnate da una chitarra, il gelato in un’afosa giornata estiva, i primi batticuori, i primi baci, le prime volte, i primi amori e il profumo del mare.
In un’isola immersa nelle acque dell’arcipelago toscano, il tempo sembra tornare indietro a giorni lontani quando, durante le vacanze, Allegra ritrova il suo vecchio “amico”, che amico poi non era, per lei lui era il Demonio, che tramutava il paradiso marittimo, in un inferno fatto di dispetti e battibecchi.
Eppure adesso lui non è più un bambino di tredici anni, lei non ha più i denti da latte… adesso lui è un uomo e lei una giovane donna che resta subito affascinata da quegli occhi di caramello. Peccato che lui resti sempre il solito ragazzino dispettoso e irritante.
Stare lontani, quando si ha a che fare con i primi amori, è difficile e riuscire a controllare le emozioni, che esploderanno come onde sugli scogli di Pomonte, non sarà semplice.
E se l’unico ricordo di questa estate, di queste emozioni, fosse solo un profumo di mare?
#Romanzo breve #1°volume della collana Seasons

  • Titolo: Profumo di mare
  • Autore: Fabiana Andreozzi e Sara Pratesi
  • Editore: Darcy edizioni
  • Genere: romanzo breve (collana seasons) – rosa contemporaneo
  • Costo:1.99€ in ebook – 10€ cartaceo – gratis con KU – in offerta a 0,99€ in pre-order e per i primi giorni
  • Pagine: 200 circa

Copia gentilmente offerta dalla CE

“Lo sapevo che eri stato tu!”

“Uff, quanto sei pallosa”

Tra loro, fin da bambini, regna sovrana la cordialità, la gentilezza e la complicità di chi è abituato a passare tanto tempo insieme giocando, in quelle intense giornate di vacanze estive…

Adesso vorrei mettere quell’emoticon con la scimmietta che non vede, o meglio vorrei nascondermi dietro un paio di manone, per la vergogna della bugia detta e per quello che vi racconterò. Mettetevi seduti, che questi hanno un “botto” di cose da dirsi e da fare.

Sono passati ben 7 anni, e nonostante i cambiamenti avvenuti nelle loro vite, rivedersi è stato come non perdersi mai. Battibeccare per loro è naturale, ma qualcosa di più potente sta mascherando quella voglia di stuzzicarli, che riesce ad alterarli ancor più. Per Allegra si chiamano farfalle, per Luca è qualcosa di più fisico fino a tirare…

“La sua bellezza mi stordisce, ma devo tenere bene a mente che è un demente”

“Te l’avevo detto che se volessi, potrei farti innamorare”

Minacce che restano vuote, e dentro se Allegra sapeva che sarebbe successo. Ma proprio di uno sciupafemmine doveva innamorarsi? Si sa, il lupo perde il pelo ma non il vizio. E i dubbi sono sempre lì a bussare alla porta del cuore…

Perdersi, ritrovarsi e doversi lasciare, d’altronde è prerogativa delle avventure estive, dove tutto ha sapore di sale, mare, sabbia… odori, profumi e immagini che rimarranno inalterati nei ricordi di una stagione che mai più ritornerà. Ma forse Allegra e Luca saranno una piacevole eccezione? A voi scoprirlo.

Inizio immediatamente ringraziando la Darcy Edizioni, per avermi donato la possibilità di assaporare due nuove penne. Sfido chiunque aprendo già pochissime pagine, a non sentire quasi un ritorno all’età adolescenziale o poco più… gli anni della spensieratezza.

Allegra e Luca sono i degni rappresentanti dei giovani di oggi, in vacanza, che si invaghiscono con la promessa “vediamo che succede” oppure “siamo solo due …..amici”. Loro hanno in più, una nemica a sfavore, che contribuisce a farli desistere: la lontananza. Italia VS Australia e non è una partita di calcio.

I protagonisti, in questo romanzo breve, si raccontano in prima persona, alternandosi. Due personaggi ben distinti, caratterialmente opposti, ma che sanno ben mostrare al lettore ogni loro fragilità. Conosco bene la Toscana, e con loro è stato come tornarci all’Elba, di nuovo, per un’altra vacanza estiva. Coinvolgente la scrittura, molto fluida, brillante, con spruzzate di dialetto e intercalari che aiutano a immedesimarsi e sentirsi a casa. Non assisterete ad effetti speciali ma situazioni intime con i nonni e con uno in particolar modo, ha rievocato sensazioni perdute e il vuoto per quanto a me manchino i miei, ricordando certe sere…

“Non esiste nessun posto al mondo, nessun lavoro facoltoso che possa battere l’amore. Se non hai una persona speciale con cui condividere i tuoi successi, i successi stessi perdono di valore”

Sapete quanto mi piaccia trovare ogni volta la “morale”. Questa frase parla da sola. Niente vi soddisferà mai appieno, anche se avrete un lavoro redditizio e il portafoglio gonfio… ma se per questi avete dovuto rinunciare all’amore, sarà solo una felicità apparente e non quella del cuore, perchè quello stupido organo ha smesso di pulsare il giorno stesso che lo avrai privato dell’amore!

“4 stelle, 4 baci, 4 bagni, 4 abbracci, 4 fughe in quella caletta…”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close