Review Party – “STUPEFACENTE BANALITA'” di Pitti Duchamp

Eccomi qua, cari lettori, con la mia seconda lettura di Pitti Duchamp, sempre per la Dri Editore. Una storia matura, per età dei protagonisti, ma divertente con siparietti dialettali che vi trasporteranno sicuramente ancor di più nella storia. Ma andiamo a conoscere Raimondo e Mimì, e la loro “Stupefacente banalità”.

Sinossi

«Vuole essere trattata come una donna o come un cliente?»

«Come cliente, ci mancherebbe!» rispose Mimì senza guardarlo negli occhi.

«Peccato, mi sarebbe piaciuto di più che avesse scelto la prima opzione.»

Lui è il manager di punta di un’azienda produttrice di macchinari agricoli, malato di lavoro. Lei una ex modella con figlio problematico a carico, che tenta di riciclarsi nel mondo dell’agricoltura senza la minima preparazione. Lui fa della calma e del sangue freddo le sue migliori virtù, lei dell’ansia il suo peggior difetto. Tra ricordi dolorosi che affiorano inesorabili dal passato, crisi post adolescenziali di un figlio cresciuto senza padre e problemi economici di ogni sorta, una storia solo apparentemente banale si fa strada tra le piante di ulivo della nostra splendida toscana, diventando piano piano… stupefacente!

La nostra brava Pitti, dopo l’incredibile successo del suo regency Frittelle al Miele e altre dolcezze, accetta la sfida che le abbiamo proposto e ci regala questo magnifico romance contemporaneo, che siamo sicuri vi rapirà fin dalle prime battute. Grazie!

  • Titolo: “Stupefacente Banalità”
  • Autore: Pitti Duchamp
  • Editore: Dri Editore
  • Genere: Contemporaneo
  • Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 14.99
  • Lancio: ufficiale 26 agosto

Copia gentilmente offerta dalla CE

La sua arte è indiscutibile e come nel mondo dello sport, del settore vendite, Raimondo è un vero campione! Il momento più atteso è arrivato, una sfida per lui, una dimostrazione della sua grandezza a quello scocciatore del capo, Carrini. Strappare un contratto a quel “braccio corto” di De Santiis è quasi come coronare un sogno. Dieci anni di lusinghe da parte della “Macromacchine”, e per raggiungere l’obiettivo aziendale, Granieri è disposto a tutto. I guai e l’offerta giusta, arrivano al momento dell’incontro con Mimì, a capo della concessionaria ed erede del defunto titolare.

“Sono qui per vedere il titolare. Può chiamarmelo, per favore? (…) Cerco Mimì De Santiis. Il titolare. l’hanno scelta per il suo acume, signorina?”

“In realtà mi chiedo invece perché abbiano scelto lei.”

Beh, se queste sono le premesse, c’è da divertirsi. Adulti e così diversi. Lei ex modella, lui neanche ex bello è stato mai. Ma il carisma e fascino sono innegabili, e sono gli ormoni di Artemisia, che assopiti da tempo sembrano vogliano mettere a dura prova tutte le abilità di Raimondo. Se a questi ci mettiamo problemi economici e le inquietudini di un diciottenne…

“Se andremo a letto insieme potremmo rovinare un ottimo rapporto di lavoro. E al contrario, se avremo un ottimo rapporto di lavoro, cosa in cui credo fermamente, sarà inopportuno andare a letto insieme”

Inizia con queste premesse una compravendita complessa, che mette sul piatto della bilancia ogni tipo di risorsa: una casa di campagna, studi da terminare, una concessionaria da riempire e da risvuotare. Soprattutto tante tasche da rimpolpare. E se ci scappasse la cura per due cuori malati? Lascio a voi scoprire il risultato… ops, l’epilogo!

Da Frascati a Vinci, dal Lazio alla Toscana, più di un viaggio fino a mettere piede, un giorno, nella mia amata Ancona. Un percorso veloce, è stato questo romanzo, tra risate, temi importanti come crisi economiche e sentimentali, condito da un linguaggio inusuale per Pitti Duchamp. Abituati a vederla in veste storica, questa autrice si avvicina, con la Dri Editore, al Romance Contemporaneo.

L’abbiamo incontrata la prima volta con questa CE, con “Frittelle al miele e altre dolcezze”. Ci ha lasciati tutti a bocca aperta, con due protagonisti fuori dagli schemi: entrambi aristocratici, Magnus è il belloccio e Lisette è in antitesi con lo stereotipo di donna che si immagina accanto ad un duca. Questo romanzo sembra il risvolto della medaglia. Artemisia bella da togliere il fiato, con la giusta dose di frivolezza cucita addosso e Raimondo che non è di certo un adone. Ancora una volta l’autrice, si distingue con una storia che esula dal solito cliché. Ci ha presentato due personaggi certi della loro vita fino a quel momento, ognuno con il suo obiettivo: crescere un figlio e non deludere la memoria di un padre tanto amato, contro la voglia di affermarsi. Ogni certezza cade quando i loro occhi si incontrano.

Se da un lato ho apprezzato molto la differenza netta tra i due protagonisti, ho trovato meno gradevole l’abuso dell’intercalare romano. Inoltre, avrei approfondito di più il tema delicato che ha coinvolto il figlio diciottenne, uscendo da certi problemi in maniera forse, troppo semplicistica. Per il resto, né esce un messaggio molto positivo: è l’amore, con il suo potere, ad abbattere ogni tipo di pregiudizio. Per non parlare dell’epilogo che vi scalderà davvero il cuore… perché ricordatevi, un gesto amorevole, un abbraccio, il consiglio giusto o la condivisione di un qualcosa di importante, spesso lega due persone più di un mero legame di sangue.. L’amore può tutto, e Artemisia e Raimondo ve ne daranno una prova concreta.

A seguire, le prossime date del Review Party.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close