Review Party: “Catherine” di Matteo Zanini

Cari lettori, sono stra-felice di parlarvi di questo romanzo. Una nuova penna per me Matteo Zanini, che mi ha sorpreso con la sua delicatezza. Ma andiamo a conoscere Catherine, edito da Literary Romance.

Catherine di [Matteo Zanini]

Sinossi

Nella verdeggiante campagna inglese, la famiglia Olson sembra vivere in armonia: le faccende domestiche si suddividono tra la casa e il giardino, tra brevi passeggiate in città e soste all’emporio. In realtà, chi decide delle sorti di tutti è Frances, una madre arrivista, egocentrica e spietata soprattutto con le quattro figlie, che vede più come donne di servizio che come una prole amorevole. Dopo un tragico evento, Catherine, la più giovane, pervasa dal naturale desiderio di libertà e indipendenza emotiva, resa impellente dalla sfrenata cattiveria materna, e persuasa dalle avance di un giovane molto avvenente, fugge da Parklay. A trarla fuori dai guai ci penserà Victor Stevenson, ma riuscirà a far rinascere in lei la speranza e l’amore che credeva perduti?

  • Titolo: Catherine
  • Autore: Matteo Zanini
  • Editore: Literary Romance
  • Data pubblicazione: 30 maggio 2019
  • Pagine: 2.25
  • Prezzo: 1.99

E’ quando si crede di aver toccato il fondo che si prova a risalire, arrabattandosi, appoggiandosi e aggrappandosi ad una fiducia mal riposta. Quarta figlia dei coniugi Olson, Catherine cresce tra la bambagia di un padre premuroso che le viene strappata da una madre arrivista e calcolatrice. Ingoiare magoni sazia più di un lauto pasto. Sgobbare come una serva è utile a non pensare a tutte le malefatte, ma soprattutto a quell’ultima disgrazia. Ma poi una luce in tutto il quel grigiore di una vita statica e ripetitiva: Frederick Beckett.

“Avrebbe potuto avere all’incirca una trentina d’anni, forse un po’ meno, poichè non v’erano ancora capelli bianchi visibili sul suo capo. Li portava piuttosto corti ed era mediamente alto e piuttosto proporzionato. (…) Non furono tanto i profondi occhi dalla colorazione mista che, in tre diverse sfumature, andava dal marrone-verdognolo all’azzurro, a catalizzare lo sguardo della ragazza (…), quel giovane possedeva un ascendente fuori dal comune, poiché mai s’era sentita così inibita”.

Lavorare è diventato meno pesante, basta un pensiero, la carezza dello sguardo di lui ad infonderle una speranza, a renderle la notte meno buia e le giornate piene di sole. Ma il dolore per le cose perdute e le angherie tornano fino a farle accettare…

“Signorina Olson, approfittate della proposta che vi faccio, tendete la mano verso la libertà, regalatevi la felicità che da tanto desiderate. Catherine fuggite con me.”

Una fuga verso l’ignoto con un bagaglio di speranza, di sogni da realizzare e tanta voglia di riscatto. Una strega malefica lascia il passo al diavolo tentatore nella vita di Catherine, che rischia veramente di diventare un inferno. Intrighi e persone ignobili si presentano lungo il suo nuovo percorso di vita, che risulta essere sempre più impervio. Ma a far capolino c’è un’altra figura imponente e protettiva, Victor Stevenson!

A distanza di un paio di giorni, mi ritrovo a bocca aperta di fronte ad un altro piccolo capolavoro firmato Literary Romance. Chiamatela pure propensione o amore smodato verso il genere storico, quindi forse è proprio per questo che riesco a saggiarne meglio la “qualità”. Il merito infatti è tutto dell’autore che con un linguaggio ricercato, pulito e delicato si approccia ad una storia che esce dal solito cliché Regency. Tranquilli, abbiamo la storia d’amore, abbiamo sì anche il tanto sospirato finale, ma fin dalle prime righe si intuisce di cosa stiamo parlando…

Un romanzo che non spicca per la quantità di dialoghi ma che piuttosto si avvale di un narratore che con minuzia e delicatezza parte da lontano entrando nella psicologia dei personaggi per mostrarceli in tutta la loro interezza. Capiamo in che condizione, seppur favorevole economicamente, sono cresciute le sorelle Olson. Ognuna con le proprie attitudini e difficoltà, è costretta a sottostare alla tirannia di Frances, la loro madre. E’ vero che gli agi non fanno felicità se la pochezza pervade l’animo delle persone! L’avidità diventa l’arma distruttiva che risucchia ogni sentimento e che fa terra bruciata al suo passaggio. Personaggi riprovevoli contro altri pieni di positività, che controbattono con le armi bianche dell’affetto, della comprensione, della solidarietà e dell’amore. Catherine si trova di fronte ad una scoperta sconvolgente…

“Prima di incontrarvi, avevo sempre pensato che il mondo andasse avanti grazie ai sospiri degli amanti infelici; ora so che esso prosegue il suo corso per merito della felicità degli innamorati.”

Si incolpa sempre il destino di eventi più o meno infausti e anche di quelli favorevoli ma…

“Il Destino ci offre una trama, una sorta di canovaccio teatrale. Ci dona l’inizio di una scia che vuole che cominciamo a percorrere, ma sta poi a noi compiere le scelte che determineranno un successo o un fallimento. Non diamo al Destino più potere di quello che possiede in realtà!”

In “Catherine”, il potere e la magia, sono quelle emanate dalla penna di Matteo Zanini. I personaggi, il contesto storico, un’Inghilterra fuori dai balli e dalla nobiltà… insieme a tante perle di saggezza, rendono questo romanzo un capolavoro imperdibile per la mente e il cuore!

“Non potrei mai dare meno di 5 stelle”

Un pensiero riguardo “Review Party: “Catherine” di Matteo Zanini

  1. Benedetta Leoni 13 settembre 2019 — 18:05

    Interesante, ottima recensione

    "Mi piace"

Rispondi a Benedetta Leoni Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close