Review Party – “SCRITTO SULLA PELLE” di Alexandra Rose

Finalmente è arrivato il momento di parlarvi di Isabella e Lorenzo, due giovani che hanno vissuto il loro amore senza maschere, abbattendo ogni tipo di pregiudizio! Una storia che vi aprirà il cuore e vi segnerà come fosse “Scritto sulla pelle”. Alexandra Rose, all’esordio con Dri Editore, ripropone dopo il gran successo del Destino della rosa blu, la sua inconfondibile prosa delicata, pulita… e indimenticabile!

Sinossi

La libertà può essere un’arma a doppio taglio. Lo sa bene Isabella che, dopo la laurea in giurisprudenza, decide di abbandonare la lussuosa villa dei genitori e di lasciarsi alle spalle una vita già programmata per studiare editoria, la sua più grande passione. Il suo sogno di aprire una casa editrice è più forte di ogni ostacolo, e per intraprendere quella strada deve rinunciare agli agi nei quali ha sempre vissuto.
Catapultata nella periferia di Cagliari, Isabella si troverà di fronte a tutto ciò che ha sempre detestato: un appartamento fatiscente, una coinquilina poco raffinata, e un irriverente ragazzo ricoperto di tatuaggi. Sarà proprio lui, Lorenzo, a farle abbattere i muri dei pregiudizi e a permetterle di ritrovare se stessa.

Titolo: “Scritto sulla Pelle”
Autore: Alexandra Rose
Editore: Dri Editore
Genere: Romance Contemporaneo
Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 12.99
Lancio: ufficiale 7 ottobre

Copia gentilmente offerta dalla CE

E’ nella Cagliari “bene” che Isabella vive i suoi primi ventiquattro anni, seguendo i piani prestabiliti dalla sua famiglia, che hanno deciso per lei, mettendo in conto la laurea in giurisprudenza. Il massimo dei voti è quello che ci si aspetta dalla sua mente geniale, che non tradisce mai le aspettative, anche se non smette di deludere una persona: se stessa. La propria felicità viene sempre dopo quella degli altri e ne prende consapevolezza finalmente di fronte al bivio: accettare il posto nello studio notarile Visconti, nonché di suo padre, o seguire le proprie aspirazioni, respirando carta e inchiostro…

“L’avevano sbattuta fuori di casa senza tanti complimenti, dopo che lei aveva deciso di iscriversi al master in editoria per aprire una casa editrice. Era il suo sogno”.

Volere è potere, e Isabella Visconti pur di raggiungere il suo obiettivo, sfida insicurezze e pregiudizi, ma soprattutto abbatte muri…

“I suoi lineamenti spigolosi possedevano una rude bellezza e il suo sorriso sbilenco probabilmente era solito mietere numerose vittime, tuttavia non era il suo aspetto da bello e dannato a incuriosirla. Era rimasta inchiodata ai suoi occhi grigi, l’avevano trafitta e lei non aveva potuto fare a meno di frugarci dentro”.

… e dall’altra parte trova anche l’amore, quello vero, non come quello che crede di aver vissuto fino ad allora. Andrea è il ragazzo perfetto, che l’asseconda qualsiasi cosa faccia. Sempre pronto ad appoggiare i capricci di una ragazza viziata… Ma le bizze, le stramberie e soprattutto le frivolezze sono cadute facendo pendant con i calcinacci a terra – dei muri caduti – e la nuova Isa, trova in Lorenzo l’altra metà della mela.

“Era troppo tardi, proprio come le aveva sussurrato Lorenzo a fior di labbra. Era troppo tardi, la miccia era stata accesa e ora la fiamma stava divampando”.

L’attrazione fisica è il tassello che si aggiunge ad un’affinità mentale che va al di là di ogni sospetto. I tatuaggi di Lorenzo celano un’anima pura, offuscata dai drammi personali e dalle sofferenze, come gli abiti firmati di Isa… che come dice il detto “… non fanno il monaco”. Ma il passato sembra non essersi dimenticato di Lorenzo, che approfittando di uno sguardo “amico”, ripresenta il conto… un conto altissimo, che dovrà pagare rinunciando al più grande amore della sua vita.

“Il vero Lorenzo era lì, in superficie, ed era stata Isabella a trascinarlo fuori dall’oscurità”.

Ognuno ha lottato per il proprio sogno, e insieme per il loro amore… credete davvero che sia andato tutto perduto? A voi scoprirlo ❤

Dopo il “Destino della rosa blu”, ho deciso che non avrei mai rinunciato alla piacevolezza della sua penna, e ogni volta mi sorprendo di quanto la sua prosa sia sempre così coerente ed elegante, affrontando generi pur sempre diversi. E’ con Dri Editore che Alexandra Rose torna al contemporaneo, non piccante come The Room, ma così tangibile e affine alla vita dei giovani di oggi. Ci si scontra immediatamente con le piaghe moderne, la crisi economica e la disoccupazione. I ragazzi arrancano con i lavoretti, devono accontentarsi di quello che trovano pur non soddisfacendo le aspettative, e nei casi peggiori, costretti a vivere di espedienti. In un Paese dove la sperequazione sociale è così accentuata, Isabella e Lorenzo lasciano le loro impronte.

Alexandra ha scelto come ambientazione la sua Sardegna, cosa che ho apprezzato moltissimo in quanto il lettore puntiglioso come me, adora sentirsi trasportare per mano sulla una scena ben conosciuta. Una Cagliari (inizialmente) settembrina a far da sfondo, che non incanta con bagni in acque azzurrine e fisici scolpiti, ma che va ben oltre. Ci troviamo sì di fronte a due bei protagonisti, ma l’autrice non ha badato troppo a farci innamorare del belloccio di turno – infatti descrive i lineamenti di Lorenzo non troppo perfetti – ma ha occupato spazio e tempo dando il giusto spessore ad ogni personaggio. Legami che saltano e altri che si rinsaldano, per opportunismo i primi, per rispetto e amore profondo i secondi. Personalità e caratteri forgiati dalle esperienze negative, dalla voglia di riscatto, dall’ambizione… aiutati dall’amore.

Un salto nel vuoto, per Lorenzo e Isabella, sorvolando le apparenze. Un romanzo che abbatte muri di diffidenze e pregiudizi, e che arriva dritto al cuore.

I miei complimenti all’autrice, per il suo percorso formativo. Lei come Isabella non ama accontentarsi, ma piuttosto sorprendere e sorprendersi per le nuove “scoperte”. Per lei la vita è un continuo stimolo a crescere e a non abbattersi di fronte alle difficoltà, lei che come me e Lorenzo, ha trovato la forza tra le pagine di un libro e attraverso la scrittura. Alessandra sta realizzando il suo sogno, Isabella e Lorenzo hanno esaudito il loro… Ma anche io, perché son qui ad emozionarmi, aprendomi a voi!

Un grazie enorme ad Alexandra ❤ e buona lettura a tutti voi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close