Review Party – “UN’ADORABILE SOGNATRICE” di Jill Barnett, traduzione di Isabella Nanni

Dopo la magia di Joy e Alec, mi ritrovo tra le mani un’altro capolavoro di Jill Barnett. Ma in Un’adorabile sognatrice, protagonista è Letty e Richard… Ricordate i loro nomi, vero?

Sinossi

Inghilterra, 1815. Il Conte di Downe è tornato a casa in campagna per allontanarsi dalla vita dissoluta che conduce a Londra –  spinto dal bisogno di dimostrare che suo padre aveva ragione a dire che non è altro che un libertino senz’arte né parte. Ma in una tenuta confinante Letty Hornsby crede che il caro Richard sia il suo eroe, l’uomo dei suoi sogni, il suo grande amore. È innamorata di lui fin da quando era bambina, da quando a undici anni lo fece cadere in un fiume, il primo di svariati incontri altrettanto disastrosi. Ora che gli amici  del conte, il Duca di Belmore e il Visconte Seymour, lo hanno convinto a lasciare la città per disintossicarsi dagli stravizi (donne, alcol e gioco d’azzardo), Letty ha intenzione di approfittare dell’occasione per tessere il suo piano e salvare Richard da se stesso.

Richard si aspetta che una volta tornato a casa la sua vita sia noiosa e rilassante, ma dopo un incontro casuale con l’invadente Letty e il suo odioso cane, Gus, scopre che non c’è pace per canaglie come lui. Ben presto si ritrova prigioniero a bordo di una nave di contrabbandieri con una giovane donna infatuata che è una catastrofe ambulante… e con il suo stupido cane. Letty non perde occasione per cacciarli in un esilarante pasticcio dopo l’altro, fino a quando Richard si rende conto che potrebbe essere l’unica donna che può salvare la sua anima nera con una fede in lui tanto luminosa da spazzare via le ombre dal cuore più ottenebrato. Se riesce a sopravvivere…

Questo libro è il seguito di “Una ragazza incantevole” ed è la traduzione integrale di “Dreaming”, precedentemente pubblicato da Mondadori in forma parzialmente ridotta con il titolo “Il Cavaliere dei suo sogni”. Se avete amato Letty e Richard,  adorerete la traduzione integrale del testo originale e la apprezzerete a maggior ragione se vi fosse sfuggita la precedente edizione.

  • Titolo: Un’adorabile sognatrice (titolo originale: Dreaming)
  • Autore: Jill Barnett
  • Traduttore: Isabella Nanni
  • Editore: Babelcube
  • Genere: Romance regency
  • Prezzo ebook: € 4,70 – sconto lancio -30% su Amazon solo per i primi giorni
  • Prezzo cartaceo: non è al momento prevista un’edizione cartacea
  • Data pubblicazione: settembre 2019
  • Serie: Magia Regency

“Non era né una principessa dai capelli rosso Tiziano né la bella del ballo. Lei era Letitia Hornsby, aveva capelli castani e ricci come il codino di un maialino e se ne stava in un angolino al suo primo ballo, sola e dimenticata da tutti”

Letitia, famosa come “birbante”, proprio dall’uomo che le ha affibbiato quel nomignolo, viene tratta dall’imbarazzo. Nel ton è vista un po’ come la combina guai, quella che in un certo senso porta “sfortuna”. Tutti le girano alla larga ma Richard, conte di Downe, no… anche se non immagina neanche lui perché effettivamente l’abbia fatto. Un ballo con l’amichetta di sempre sa che potrebbe scatenare un uragano o un’invasione di cavallette. Lei i guai li attira più di una calamita e qui non c’entra la magia… quella è tipica di Joy ma è un’altra storia!

“E fu così che circa un anno dopo Letty si ritrovava a guardare il suo amore, disteso immobile, con la testa bionda sul suo grembo, le sopracciglia scure macchiate di sabbia, quegli occhi verde scuro chiusi.”

Non è assolutamente ciò che state pensando… macché, non è altro che il suo ennesimo disastro, una gran brutta caduta da cavallo… dalla quale uno tsunami di eventi inimmaginabili si susseguono, neanche fossero vittime di un sortilegio! Corsari, pirati, disavventure e qualche risata, elementi che renderanno il tutto così – a tratti – divertente e fantasioso, fino a rendere questo bellissimo romanzo, quasi una favola.

“Vivere senza di lei. Un’idea più terrificante di qualsiasi cosa potesse mai immaginare. Ho vissuto solo per trovarla”

Non saranno sempre rose e fiori e stavolta non c’entra nulla il cattivo influsso di Letty nei confronti della fortuna. Tutta colpa di un ingrato destino… o della cattiveria dell’uomo, che non vede fine! Proprio ora che qualcosa è cambiato nel cuore di Richard Lennox, ora che il seme dell’amore è riuscito a germogliare dove terra arida, da troppi anni vi era stata depositata.

Dopo “Una ragazza incantevole”, la serie continua con “Un’adorabile sognatrice”. Per essere più precisi, ogni volume è auto-conclusivo e se vi ritrovate con questo romanzo tra le mani, vorrà dire che vi chiarirete alcuni dubbi successivamente… anzi forse avrete ancor più curiosità, e ad innamorarvi perdutamente di Joy ed Alec, ci metterete un istante.

Ma è tempo di Richard e Letty. A grandi linee vi ho raccontato di loro, la Barnett invece, è stata scrupolosa come al solito, tracciando l’esatto identikit dei suoi personaggi. Letty è vittima di disgrazie e disavventure, che hanno trasformato un padre distante nel tempo, in troppo protettivo. Richard non accetta un passato che lo ha fatto soffrire e che lo ha indurito, nascondendogli la chiave del cuore.

“Aveva sempre pensato di essere in qualche modo immune all’amore. Aveva immaginato se stesso come una persona incapace di dare il proprio cuore a un altro. Ma in fondo non aveva capito le proprie emozioni più di quanto non avesse capito suo padre”.

Un’evoluzione dei personaggi, che maturano insieme ad eventi fortunosi e fantasiosi… ma anche tangibilmente veri. La bravura dell’autrice riesce a far collimare tanti elementi creando un romanzo mai banale e profondo, anche tra pagine spensierate. Come già anticipato, le avventure di Richard Lennox si intersecano con Joy e Alec, ma anche con il Visconte Saymor e la sua amata. Vi consiglio di non perdere entrambi i romanzi, così diversi ed emozionanti.

Un insieme di “niente è come sembra”, di stupore, speranza, simpatia… ma soprattutto fiducia. Ritrovata, quest’ultima, grazie all’amore.

Permettetemi un grazie particolare a Isabella Nanni. Soprattutto vorrei farle i miei complimenti per essere rimasta fedele al testo, senza intaccare l’empatia che Jill Barnett riesce a stabilire con il lettore.

Recensione di “Una ragazza incantevole”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close