Recensione: “SCANDALI E DESIDERI” di Sophie Jordan

Torna la piacevole penna di Sophie Jordan per i Romanzi Mondadori, con una storia completamente diversa dalla prima, ma sempre avvincente… e ancor più appassionante! Lasciatevi trasportare dall’amore di Graciela e Colin.

Sinossi

Graciela è vedova ormai da dieci anni. Sebbene il suo matrimonio sia stato infelice, per il bene della figlia e dei figliastri si è sempre comportata in modo irreprensibile. In una serata di tristezza, però, accetta l’invito di un’amica in uno scandaloso club londinese. Senza immaginare certo di incontrarvi il figliastro Marcus! Per evitare di essere riconosciuta da lui, la donna chiede aiuto a Colin, amico fraterno del giovane. Ma il bacio che Colin sarà costretto a rubarle per nasconderla darà il via a una relazione pericolosa, che sfiderà ogni pregiudizio con la forza del cuore…

  • Titolo: Scandali e desideri
  • Autore: Sophie Jordan
  • Editore: Mondadori
  • Genere: Romance Storico
  • Data pubblicazione: 5 ottobre 2019
  • Prezzo: 2,99

Copia gentilmente offerta dalla CE

Da un decennio Graciela, vive la vedovanza in solitudine e gli unici momenti lieti le vengono donati dalla figlia Clara e dai due figliastri. Nonostante un matrimonio, non conosce l’affetto e il calore di un uomo. La sua vita intima si è limitata ad amplessi che le hanno permesso di concepire e di sentirsi “svilita”. Ha ricoperto il suo ruolo di brava donna e moglie a metà, non avendo concesso il figlio maschio. Per questo la sua esistenza poteva considerarsi nulla. Ma i racconti di Mary Rebecca aprono nuovi scenari, visioni scandalose e inopportune, seppur tentatrici.

“Dopo una giornata come questa, una puntata al Sodom è più che mai necessaria. Aiuterà a ricordarmi che sono ancora viva. (…) Forse ne avete bisogno anche voi. Perché non venite con me?

In quel momento l’amica rappresenta il diavolo tentatore, che in pochi passi la conduce direttamente agli inferi. Quella decisione presa in un attimo di follia, si sarebbe trasformata in una via senza ritorno se non avesse incontrato lui: Colin. Il ragazzo che è cresciuto nella sua famiglia, ed essendo amico del figliastro è considerato quasi un componente della famiglia Autenberry. Ora la duchessa vede il giovane sotto un altro punto di vista, non solo come il salvatore.

Scosse, calamite, fuochi d’artificio. Necessità imminente e istinto primordiale, li dipingono già come amanti. Non possono essere altro coloro che, pur essendo sottoposti a tanti occhi indiscreti, continuano a sentirsi soli…

E’ l’inizio della fine… o di un nuova vita? C’è chi lotterà per nascondersi e chi vorrà urlare al mondo la nascita di un nuovo sentimento. C’è chi avrà paura, e chi da questa trarrà il coraggio per avverare il sogno adolescenziale, chiuso in un cassetto.

Tra impedimenti e segreti, scandali e desideri, un amore dirompente cercherà di farsi strada e giustizia. A voi scoprire come e quando! Vi sorprenderete!

Dopo aver letto “Un duca imprevisto” di Sophie Jordan, torno volentieri ad assaporare la sua penna. Pulita, fluida e coinvolgente, si presta con eleganza alle scene più calde, rendendo la lettura quasi vorace.

Con piacere ho ritrovato alcuni personaggi del primo volume, che vi anticipo sono entrambi autoconclusivi. Perciò se iniziate da questo, leggendo alcune scene non sarete vittime di alcuno spoiler, ma piuttosto sarete incuriositi da alcune nozioni apprese qua e là, che sentirete la necessità di conoscere il tutto dall’inizio.

Graciela è la vedova del Duca Autemberry e matrigna di Marcus, coprotagonista del primo romanzo. E’ lei la “vittima” di Scandali e desideri. Vittima, e amante consapevole, ma soprattutto appassionata. Amo profondamente questo nuovo capitolo, che è riuscito a dare la giusta luce ad una donna oscurata dalle apparenze. Mai ben accetta, per non aver sangue inglese, dietro ai lineamenti particolari e un incarnato “contadino”, si nascondono sofferenze taciute per il buon nome del defunto marito, dal quale non ha ricevuto mai un briciolo di rispetto. Dignità, forza, dolore e voglia d’affetto, danno un’immagine nuova e di rilievo alla protagonista, che con i suoi tratti prorompenti sembrava rubare la scena anche a Poppy Fairchurch nel primo volume. Devo dare atto a Sophie Jordan, che ha mostrato al lettore infinite facce di Graciela, che non sarà facile da dimenticare. Ben definita anche la figura di Colin, che nonostante abbia fatto la scelta più “conveniente”, al lettore è arrivato ogni suo turbamento… e insicurezza. Arrabbiato con la vita, desideroso di avere finalmente la felicità negata alla sua infanzia, vede e cerca disperatamente in Graciela solo ciò che lei può dargli: l’amore. Perché è il cuore a pre-annunciarlo, è lui che lo riconosce… non gli servono liste o voci esterne per trovare la via della felicità.

Un plauso all’autrice, che rispettosa dell’etichetta e dell’eleganza ottocentesca, è riuscita a mostrarci i molteplici aspetti di Londra. Divertente, equivoca e quasi più “popolana” nel primo volume, piena di etichette, rispettosa di quello “che gli altri vogliono e si aspettano”, nonostante ci si addentri in una casa di piacere. Stupendo questo romanzo… imperdibili entrambi proprio per le loro diversità!


Link Amazon “UN DUCA IMPREVISTO”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close