Cara Autrice ti scrivo… MONICA BRIZZI

Secondo appuntamento con “Cara Autrice ti scrivo…” e, mi permetto di dire, imperdibile!!! Andiamo a conoscere…

… Monica Brizzi, con la quale, in attesa del secondo volume della serie “La Principessa dei Mondi” – edita da Genesis Publishing – ho desiderato scambiare due parole. Sarà proprio lei, il 29 novembre, ad accompagnarci su “Mirika”.

Un grandissimo piacere averti qui A libro aperto, Monica. Parlaci di te, in una breve panoramica.

Grazie a te, Maika, per avermi ospitata, sono contentissima di essere qui!

Riassumendo: sono mamma, moglie, di lavoro docente. Amo scrivere quanto leggere e mi perdo nelle pagine come nel caffè di prima mattina.

La passione per la scrittura nasce da… E quando?

Nasce da ragazzina, quando avevo tutte queste storie in testa che dovevano essere tirate fuori, in qualche modo. Così ho iniziato con un diario, poi un quaderno, due, un computer e adesso il laptop. È grazie a lui e con lui che creo tutto. È un bisogno, un desiderio. Sento che devo farlo, ma anche che lo voglio. Mi piace plasmare storie e possibilità, ricamare parole e disegnare vite.

Sbirciando tutta la tua bibliografia, ho notato più di un cambiamento, dal primo romanzo agli ultimi due della serie “La principessa dei mondi”. Ti va di parlarcene?

Io nasco come autrice fantasy. Ho sempre amato le storie al limite con il quotidiano, quando magia, creature fantastiche e mondi alternativi si mischiano con il normale. Ma è difficile scriverli, tanto quanto è difficile farli leggere. In Italia sono generi apprezzati da nicchie, se non si parla di bestseller come Harry Potter o Hunger Games, per cui mi sono adagiata. E mentre mi adagiavo, pensando che non sarei mai riuscita a farmi leggere da nessuno, è arrivato il romance. Immediato, dolce, magicamente magico anche senza magia, e me ne sono innamorata. Adoro scriverli! Questa passione, però, non è riuscita a eliminare quella per il paranormal, ed ecco spiegata La Principessa dei Mondi.

Quale è il genere che senti più nelle corde, e in quale vorresti cimentarti?

Vai alla recensione con un click

Fantascienza, urban fantasy, distopico. Questo, e senza dubbio le sue sfumature, è il mio genere. Ma il romance ha conquistato un pezzo del mio cuore e lo tiene al guinzaglio, come dimostra l’importanza della storia d’amore ne La Principessa dei Mondi e i romanzi rosa, tra cui alcuni ironici, che ho pubblicato in precedenza.

Per scrivere serve carattere, fantasia, proprietà di linguaggio e…?

Voglia, incanto, trasparenza, passione, necessità, impellenza. Non puoi farlo, senza. Io non potrei.

Quanto è dura incassare le critiche e quanto fanno bene i riscontri positivi?

Tanto, e tanto. Le critiche fanno male, sempre, ma con il tempo si impara a capirle e a gestirle. Se sono motivate, anche se deludono, vanno accettate senza se e senza ma, senza repliche o altro. Il lettore ha il diritto di non amare ciò che scrivi. Se invece sono fatte a caso e usano parole crudeli, vanno prese per ciò che sono: critiche di chi ha voglia di giudicare senza pensare che parla di un essere umano che ha impiegato tempo, amore e risorse in quel testo. E allora vanno lasciate lì, silenti.

I riscontri positivi, al contrario, sono puro idillio, cascate di stelle e quintali di cioccolata senza calorie.

Quali obiettivi senti di aver raggiunto e quali hai in programma?

Il mio obiettivo principale è composto da due che diventano uno: scrivere e farmi leggere. Amo scrivere, è una gioia senza dire, ma amo anche essere letta, sapere che le persone provano qualcosa, sentono le parole, entrano in sintonia con i personaggi che racconto.

Quello che ho in programma è convincere i lettori a dare una possibilità al genere distopico, o fantasy, urban fantasy & co. Chi lo fa, poi se ne innamora.

L’incontro con una Casa Editrice è voluto, casuale, un colpo di fortuna…? Il tuo con la Genesis Publishing com’è avvenuto?

Io sono tanto, tanto esigente, lavorare con me non è facile, di conseguenza, per me non lo è lavorare con gli altri. Ho iniziato come autrice indipendente e sotto sotto, ci sto bene. Sono io che faccio, penso, pubblicizzo, cerco persone per grafica e editing. Con le case editrici non è così, e per quelle come me non è facile. Poi è arrivata Genesis Publishing. Ci siamo annusati, abbiamo scodinzolato, e infine ci siamo adottati. Annarita e il suo team sono eccezionali! Non solo perché mi ascoltano e si perdono per le mie proposte, ma per il tempo, il modo e il cuore che ci mettono. Non credevo che esistessero editori così. E sono felice che la loro sia la casa di Max e Niris, sono felice che ci abbiano scelti.

Aspettando di tornare a Mirika, come sarà l’incontro dei lettori con Niristilia?

Per info, basta un click

Niristilia è un mondo da scoprire. È dolore e amore, cuore e razionalità, coraggio e paura. È un personaggio che si ama e si odia insieme, ma con cui si empatizza facilmente. Se non altro, solo perché dall’altra parte c’è Max. E lì, c’è tutto un altro mondo.

Il momento più difficile è: affrontare la pagina bianca con una nuova storia, consegnarla in mano all’editore o il giudizio finale?

Posso dire tutti? Ma quello che mi innervosisce di più è quando mentre scrivo una storia vengo sommersa da altre dieci. Perché significa pagina bianca, ma anche pagine nuove, intrecci, trame stravolte, calderoni di idee e coriandoli di parole. Un caos. Bello, ma pur sempre caos.

Promuovi il tuo nuovo romanzo – come se non ci fosse un domani – convinci tutti i lettori a prenderlo.

Max e Niris. Da soli valgono l’intera saga. Perché la loro è una storia d’amore che toglie il fiato e lascia in sospeso, che strattona e spinge, che riempie e scalda. E in Mirika sarà devastante.

Arrivati alle battute finali, ci salutiamo davanti ad un caffè, in compagnia di quale tuo personaggio… immaginando che dica?

Io direi Angelica de Amore, libri e piccole follie. Se lo rovescerebbe addosso e urlerebbe: “Oh cacchiarola!”. Rebecca di Ogni Singola Cosa ci manderebbe direttamente tutti a quel paese.

Grazie infinite a Monica Brizzi

P.S. Le immagini della serie “La Principessa dei Mondi” sono attive, per cui cliccandoci sopra, vi collegherete ad altri articoli del blog!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close