STRENNA DI NATALE 2019 – HarperCollins

Risultati immagini per harpercollins logo

Strenne Natale 2019

VANESSA LAFAYE

IL SEGRETO DEL CANTO DI NATALE

Un libro che racconta la storia di uno dei personaggpiù misteriosi della favola di Dickens, il socio in affari di Ebenezer Scrooge. Una storia di bontà, gentilezza e fantasmi.

In libreria per HarperCollins,

17,00 euro – 208 pagine

“Un libro che ricorda il potere dell’amore e della gentilezza.” Stylist

“Fantasmi, bontà e speranza creano una favola meravigliosa.” Mail on Sunday

“Lafaye riporta in vita la Londra ottocentesca in maniera superba.” Woman

“Questo racconto è una gemma.” Sunday Express

VANESSA LAFAYE è un’autrice americana ma per lungo tempo ha vissuto in Inghilterra, ed è scomparsa nel 2018. Ha lavorato per molti anni nell’editoria accademica, in particolare per la Oxford University Press. Ha pubblicato due romanzi bestseller e la sua ultima opera uscirà postuma grazie all’amica Rebecca Mascull. Fino ai suoi ultimi giorni ha tenuto un blog molto seguito sulla sua lotta contro il cancro.

Mentre guarda una casa di bambola nella vetrina del negozio di giocattoli di Mr. Quoit, Clara Marley pensa che il suo desiderio più grande è sentirsi di nuovo parte di una famiglia. Come le piccole figurine dietro il vetro, avere un letto ben rifatto, una tavola apparecchiata per l’ora del tè, un papà e una mamma da abbracciare. Ma questo ormai non può più succedere perché Clara e

Jacob Marley sono tragicamente rimasti orfani e vivono di espedienti per le strade della Londra di inizio Ottocento, rubacchiando un tozzo di pane tra i rifiuti delle osterie e dormendo, quando sono fortunati, all’ospizio dei poveri. Ogni notte, prima di addormentarsi, Jacob, il fratello maggiore, abbraccia la sorella e le promette: “vedrai, domani andrà meglio”. E proprio per mantenere la sua promessa, quando gli si presenta l’occasione, la coglie senza pensarci un attimo, anche se il prezzo da pagare è troppo alto. E così, negli anni, Jacob intraprende un cammino che lo porta a diventare socio in affari di Ebenezer Scrooge. Ogni giorno che passa Jacob costruisce attorno a sé una fortezza fatta di denaro per tenere il resto del mondo fuori e diventa sempre più arido. Solo Clara può salvarlo dall’orribile destino che lo attende se non permetterà all’amore e alla gentilezza di albergare di nuovo nel suo cuore…

Vanessa Lafaye ricrea con maestria le atmosfere del capolavoro di Dickens e ci racconta la storia di uno dei suoi personaggi più misteriosi, il socio in affari di Ebenezer Scrooge. Il segreto del Canto di Natale è stato un piccolo caso editoriale in Inghilterra ed è anche una storia commovente di amicizia e solidarietà. L’autrice infatti è scomparsa prima di poterlo finire e la sua migliore amica, Rebecca Mascull, ne ha raccolto il testimone.


Sarah Morgan

IL MERAVIGLIOSO NATALE DELLE SORELLE McBRIDE

In libreria per HarperCollins il 14 novembre – 11,60 euro, 432 pagine

Una delle più amate autrici di women’s ­fiction.

Non è quello che sta sotto l’albero a rendere il Natale perfetto, ma ciò che c’è intorno.

Nella suggestiva cornice delle Highlands innevate, Suzanne McBride sogna un Natale indimenticabile con le sue ­figlie adottive, che dopo molto tempo torneranno a casa per le vacanze. Non vede l’ora che la famiglia sia riunita, eppure la tensione è alle stelle.

Hannah, una razionale donna in carriera, sa che non può evitare di trascorrere il Natale con la famiglia, ma non sono le aspettative dei suoi cari a spaventarla, quanto piuttosto il segreto che custodisce. Beth, felicemente sposata e madre di due bambine, sta vivendo un momento di crisi, e stare con le sorelle dovrebbe aiutarla a rilassarsi, non farla innervosire!

Posy, in­fine, non è soddisfatta della sua vita, ma i genitori dipendono da lei, e andarsene di casa le sembra rischioso… anche se non quanto innamorarsi dell’affascinante Luke.

Così, per realizzare il suo sogno, Suzanne non può che affidarsi alla magia del Natale, sperando di far capire alle ­figlie che il loro legame è abbastanza forte da resistere a tutto. Anche a un Natale in famiglia.

SARAH MORGAN Tra le autrici più amate da USA Today, due volte vincitrice del RITA Award conferito dai Romance Writers of America, Sarah Morgan si è fatta conoscere grazie ai suoi romanzi vivaci e sensuali, dei quali ha venduto oltre undici milioni di copie. Inglese, ama la vita all’aria aperta, sciare e fare trekking. Con HarperCollins ha pubblicato le serie Puffin Island, O’Neill Brothers e Da Manhattan con amore, e il romanzo Come mantenere un segreto.

Illustrati

Prince

THE BEAUTIFUL ONES

L’autobiografia incompiuta

La storia appassionante degli anni formativi e dei primi successi di uno dei più grandi artisti di tutti i tempi, raccontata da Prince stesso attraverso foto inedite, appunti originali, fogli di musica e accompagnata dai testi della splendida, ma purtroppo incompiuta, autobiografia che iniziò a scrivere prima della morte.

30,00 euro, 288 pagine

Traduzione di Andrea Silvestri

Prince era un genio della musica, uno degli artisti più amati, completi e acclamati di sempre. Era un visionario, dotato di una sorprendente originalità e di una capacità immaginativa che gli permetteva di creare interi mondi: dal paradiso funk, crudo e sexy, di “Uptown”, al paesaggio mitico di Purple Rain, alle suggestioni psichedeliche di “Paisley Park”.

Ma il suo atto creativo più ambizioso fu senza dubbio trasformare Prince Rogers Nelson, nato nel Minnesota, in Prince, una delle più grandi popstar di tutti i tempi.

The Beautiful Ones è la storia di come Prince è diventato Prince: il racconto in prima persona di un bambino che assorbe come una spugna gli stimoli del mondo che lo circonda, e che prima ancora dei successi e della fama che lo definiranno negli anni a venire crea un personaggio, una visione artistica, una vita.

Il libro si articola in quattro parti: la prima è il memoir che Prince stava scrivendo prima di morire, pagine che con prosa poetica ci portano nel mondo della sua infanzia. La seconda racconta i primi anni da musicista, quando non aveva ancora inciso il suo album d’esordio, e lo fa con una suggestiva raccolta di immagini e appunti scritti a mano. La terza sezione esplora l’evoluzione di Prince attraverso fotografie spontanee che arrivano alla soglia del suo più grande successo, che a sua volta è oggetto della quarta parte: il trattamento di Purple Rain disegnato da lui stesso… l’atto finale dell’autocreazione di Prince, nel quale ri-racconta le prime tre parti dell’autobiografia come il viaggio di un eroe.

Il libro è accompagnato da una straordinaria e commovente introduzione in cui Dan Piepenbring ripercorre la profonda collaborazione con Prince durante i suoi ultimi mesi – quando l’artista stava riflettendo su come rivelare al mondo qualcosa di più su se stesso e sulle proprie idee senza intaccare la mistica aura di mistero che aveva costruito con tanta cura – e dalle sue annotazioni che aiutano a contestualizzare le immagini.

Il risultato non è solo il tributo a un’icona della musica; è anche una vera e propria opera letteraria, originale e stimolante, che dà voce alla visione e alle idee di Prince, alle sue parole e alla sua immagine…all’eredità che ha lasciato al mondo.

Prince Rogers Nelson sarà ricordato come un artista tra quelli che più hanno influenzato la musica contemporanea. La prolifica carriera di Prince, popstar apprezzata per lo stile e la poliedricità, è caratterizzata da sonorità in continua evoluzione che fondono pop, R&B, hip-hop, jazz e soul. Considerato universalmente uno dei più noti artisti del panorama musicale, ha venduto più di 100 milioni di dischi in tutto il mondo. Ha vinto sette GRAMMY® Awards, un Golden Globe Award e un Oscar® per il film Purple Rain. È stato ammesso nella Rock & Roll Hall of Fame nel 2004, l’anno stesso in cui ha raggiunto l’ammissibilità. È morto tragicamente nella sua casa di Paisley Park il 21 aprile 2016. La sua eredità continua a vivere nel messaggio d’amore della sua musica e negli innumerevoli modi in cui la sua opera ha toccato la vita di tante persone.

Dan Piepenbring è advisory editor per The Paris Review e coautore, con Tom O’Neill, di Chaos: Charles Manson, the CIA and the Secret History of the Sixties.

“A dire il vero, la parola ‘icona’ scalfisce appenala superficie di ciò che Prince è stato ed è rimasto per me.Beyoncé

“Prince è la reincarnazione di tutto il meglio della musica.” Eric Clapton

“Prince era talmente ispirato, e una tale fonte di ispirazione. Seguendo il suo personale percorso, Prince ha portato la musica in un mondo totalmente altro.” Stevie Wonder

“Pochi artisti hanno influenzato il sound e la traiettoria della musica pop in modo più netto. ‘Uno spirito forte trascende le regole’ ha detto una volta Prince, e nessuno spirito ha mai avuto più forza, spessore o creatività del suo.” Barack Obama


IL NOSTRO PIANETA

IL LIBRO UFFICIALE DELLA DOCUSERIE

ORIGINALE NETFLIX

Prefazione: David Attenborough

Testi: Matt Whyman

Illustrazioni: Richard Jones

Executive Consultant Editor: Colin Butfield

Sarete fra i personaggi futuri che, se vorranno, potranno raccontare la storia più straordinaria di tutte, quella che narra come gli esseri umani del Ventunesimo secolo si siano ravveduti e abbiano cominciato a proteggere il pianeta Terra” Sir David Attenborough

In libreria per HarperCollins – 25,00 euro, 96 pag.

Traduzione di Isabella Polli

HarperCollins è orgogliosa di essere l’editore esclusivo a livello mondiale dell’edizione illustrata per ragazzi di IL NOSTRO PIANETA, in collaborazione con Netflix, WWF e Silverback.

Una straordinaria celebrazione delle bellezze naturali del nostro pianeta, con immagini meravigliose tratte dalla serie televisiva e vivide e realistiche illustrazioni di piante e animali terrestri e acquatici. Il libro esplora i paesaggi ghiacciati, le giungle impenetrabili e gli immensi oceani, mostra come tutti questi habitat siano legati l’uno all’altro per creare l’unico luogo che tutti noi chiamiamo casa: IL NOSTRO PIANETA.

Questo libro straordinario sarà di ispirazione per grandi e piccini, e il suo messaggio di speranza toccherà il cuore di tutti noi.

Curato dall’autore bestseller nel mondo Matt Whyman e con le magnifiche immagini di Richard Jones, artista e illustratore di fama internazionale.

Colin Butfield Scientific and Conservation Advisor di WWF. Colin ha partecipato alla realizzazione de Il nostro pianeta fin dall’inizio, collaborando con i produttori della serie e con Netflix. È stato consulente scientifico e ambientale per la serie Netflix ed è tra coloro che hanno contribuito alla nascita di OurPlanet.com, che non si limita a sottolineare i problemi che il pianeta deve affrontare, ma offre anche delle soluzioni. Colin è membro dell’Executive team di WWF UK e si è occupato di problemi relativi alla tutela ambientale e alla biodiversità in tutto il mondo.

Matt Whyman Autore bestseller, ha scritto libri per adulti e per ragazzi spaziando fra argomenti e generi diversi. Ai lettori più giovani ha dedicato in particolare numerosi romanzi e serie di avventura di grande successo; in Italia ha pubblicato Oink! Un amore tutto rosa, spassoso resoconto della sua vita in compagnia di due maialini nani. Vive nel West Sussex con la moglie, i fi­gli e un cucciolo di nome Sprint.

Richard Jones È nato nel Warwickshire e si è laureato all’Università di Plymouth in grafica e illustrazione. Il suo stile e la sua tecnica sono unici: utilizzando sbalorditive trame stratificate, crea illustrazioni eccezionali con un character design inimitabile. Il suo libro illustrato The Snow Lion è stato tradotto in 20 lingue.

Il nostro pianeta, narrato da Sir David Attenborough, è la serie Netflix prodotta da Silverback Films e in partnership con WWF. Questo progetto ha portato gli spettatori in luoghi mai visti prima, mostrando l’importanza del mondo naturale e le sfide che esso affronta ai giorni nostri.


La grande avventura

WILBUR SMITH CON IMOGEN ROBERTSON

RE DEI RE

DIVISI DALLA GUERRA. UNITI DALL’AMORE.

Due grandi dinastie. Una guerra terribile. E un amore che conquista tutto.

I Courtney e i Ballantyne si incontrano di nuovo nell’attesissimo seguito de Il trionfo del sole.

Un autore che è un fenomeno globale: oltre 120 milioni di copie vendute nel mondo; 22 milioni solo in Italia. Un romanzo complesso e avvincente sullo sfondo di un capitolo della Storia che vede protagonista l’Italia coloniale.

In libreria per HarperCollins, 22,00 € – 544 pag.

Traduzione di Sara Caraffini

Il Cairo, 1887. Quando un’ex amante gelosa distrugge la felicità di Penrod Ballantyne e della sua fi danzata Amber Benbrook, il loro sogno di costruire una famiglia svanisce.

Decisa a trovare una nuova ragione per cui vivere, Amber parte per il Tigrai con la gemella Saffron e il marito di lei, Ryder Courtney, che ha individuato nelle montagne della zona una ricca vena d’argento. Ci arrivano dopo un viaggio costellato di incidenti e pericoli nel corso del quale rischiano di perdere tutto, ma proprio quando sembra che gli affari inizino a decollare la situazione politica della regione, tra le lotte per la successione al trono d’Etiopia e la politica coloniale dell’Italia, precipita e Ryder si ritrova costretto a negoziare un accordo con Menelik II, il potente Re dei re.

Intanto Penrod, che ha cercato invano di dimenticare Amber annullandosi nelle fumerie d’oppio della città ed è stato salvato da un vecchio amico, coglie al volo l’opportunità di riscattarsi e torna a lavorare per l’esercito inglese in qualità di agente segreto: l’Italia, sembra, ha delle mire sull’Abissinia, e si mormora che stia progettando un’invasione…

Così, mentre le ombre della guerra si addensano minacciose all’orizzonte, Amber e Penrod si ritrovano schierati su fronti opposti. E forse nemmeno il destino potrà riunirli.

WILBUR SMITH Nato nel 1933 in Africa centrale, si è dedicato esclusivamente alla scrittura dal 1964, dopo il successo del suo primo romanzo, Il destino del leone, e da allora ha pubblicato più di quarantuno titoli fra cui il ciclo ambientato nell’Antico Egitto e le celebri serie dedicate ai Courtney, ai Ballantyne, a Hector Cross e numerosi altri romanzi, tutti supportati da meticolose ricerche e informazioni, raccolte nel corso dei suoi viaggio e spedizioni in tutto il mondo. I suoi libri oggi sono tradotti in ventisei lingue. Con HarperCollins ha pubblicato il memoir Leopard Rock. L’avventura della mia vita e il romanzo La guerra dei Courtney.

Il grande thriller

KARIN SLAUGHTER

L’ULTIMA VEDOVA

WILL TRENT E SARA LINTON SONO TORNATI. E DA LORO DIPENDE LA VITA DI MIGLIAIA DI PERSONE.

Karin Slaughter, autrice bestseller in tutto il mondo, riunisce i suoi protagonisti più amati, Will Trent e Sara Linton, in un affilato e tesissimo thriller a orologeria, pieno colpi di scena e segreti angoscianti.

In libreria per HarperCollins – 19,00 euro, 504 pagine

Traduzione di Adria Francesca Tissoni

Un rapimento inspiegabile.

2019. In una calda notte d’estate, Michelle Spivey, ricercatrice del CDC di Atlanta, il più famoso istituto al mondo per la prevenzione e il controllo delle malattie infettive, viene rapita nel parcheggio di un centro commerciale.

Sembra sparita nel nulla, non ci sono indizi su chi l’abbia portata via o perché, e le autorità disperano di salvarla.

Un attacco devastante.

Un mese dopo, un tranquillo pomeriggio domenicale viene sconvolto dal boato di un’esplosione che scuote la terra, seguita da altre a pochi secondi di distanza. Un attentato terroristico ha devastato uno dei principali quartieri di Atlanta, sede della Emory University, di due importanti ospedali, del quartier generale dell’FBI e dello stesso CDC.

Un nemico subdolo e diabolico.

La dottoressa Sara Linton e il suo compagno Will Trent, investigatore del Georgia Bureau of Investigation, si precipitano sul posto e si ritrovano al centro di una cospirazione mortale che minaccia di distruggere migliaia di vite.

Ma il loro istinto li tradisce… E quando anche Sara viene rapita, Will segue le sue tracce in incognito fino a un covo segreto sui monti Appalachi, mettendo a rischio la propria vita per salvare la donna che ama e sventare un massacro dalle proporzioni sconvolgenti.

Karin Slaughter, autrice bestseller in tutto il mondo, riunisce i suoi protagonisti più amati, Will Trent e Sara Linton, in un affilato e tesissimo thriller a orologeria, pieno colpi di scena, segreti angoscianti e situazioni scioccanti, impossibili da prevedere prima che sia troppo tardi.

Una scrittrice di straordinario talento. Kathy Reichs

Una delle più grandi firme del thriller contemporaneo. Gillian Flynn

L’oscurità del passato è essenziale in questo thriller. Con grande maestria e intensità, Karin Slaughter tiene i lettori incollati dalla prima all’ultima pagina.

KARIN SLAUGHTER Nata in Georgia e residente ad Atlanta, è regolarmente ai primi posti nelle classi­ che di tutto il mondo ed è considerata una delle regine del crime internazionale. I suoi romanzi, che sono stati tradotti in 37 lingue, hanno venduto più di 35 milioni di copie. Con HarperCollins ha pubblicato Quelle belle ragazze, Scia di sangue, La morte è cieca, La ­figlia modello e Frammenti di lei.


SUSANNA JONES

DOVE LA TERRA TREMA

IL GRANDE FILM NETFLIX DI FINE ANNO PRODOTTO DA RIDLEY SCOTT

Con Alicia Vikander, Riley Keough e Naoki Kobayashi

Prima di diventare una produzione di punta per Netflix, Earthquake Bird è stato tradotto in oltre 20 paesi e ha vinto numerosi premi prestigiosi per crime e thriller, tra cui il John Llewellyn Rhys Prize, il Betty Trask Award e il New Blood Dagger Award conferito dalla Crime Writers’ Association.

Una passione torbida, un omicidio brutale, un segreto che ritorna inesorabile dal passato.

Un romanzo in cui la sottile linea che separa l’amore dall’ossessione e il ricordo di una colpa mai espiata fanno precipitare il lettore in un gioco di specchi, fino allo sconvolgente epilogo.

“Un viaggio allucinante nella mente di una donna sola e braccata. Lascia un brivido lungo la schiena anche dopo l’ultima pagina.” Observer

In libreria per HarperCollins – 18,00 euro, 222 pagine – traduzione di Katia Bagnoli

Quando la notte inghiotte pure la luce dei lampioni e il verso metallico di un uccello notturno si fa strada nel silenzio, Lucy Fly sa che la terra sta per tremare. Anche il giorno in cui Lucy viene arrestata, Tokyo si è risvegliata con una scossa di terremoto. Non è certo una cosa inusuale, nella capitale giapponese, eppure Lucy lo vede come una metafora di ciò che le sta accadendo. La sua nuova vita nella immensa città nipponica è stata meticolosamente ricostruita per fuggire dai tragici segreti che oscurano la sua esistenza e il suo passato in Inghilterra. Ha scelto l’anonimato, un tranquillo lavoro da traduttrice, poche amicizie e un solo uomo, Teiji, un fotografo giapponese a cui è legata da una passione totalizzante. Eppure, di nuovo, tutto sta per sgretolarsi sotto i suoi piedi. Mentre viene trascinata in commissariato per un fitto interrogatorio, Lucy ha ben chiaro cosa vogliono sapere da lei. Come mai Lily Bridges, sua amica, inglese come lei, è stata vista per l’ultima volta viva vicino a casa sua, mentre litigavano, e poi il suo corpo è stato ritrovato smembrato, al largo della baia? Perché da quel giorno Teiji, il suo affascinante fidanzato, che amava fare scatti rubati a entrambe le amiche, è scomparso senza lasciare traccia? Ma soprattutto, chi è e cosa sa davvero Lucy Fly?

Ambientato in una Tokyo vertiginosa e convulsa, Dove la terra trema è un thriller inquietante e oscuro, che ci trascina nella mente di una donna vulnerabile e allo stesso tempo astuta come un animale intrappolato.

Da questo romanzo, tradotto in oltre venti paesi e vincitore di numerosi importanti premi per crime e thriller, è stata tratta una prestigiosa produzione Netflix e Ridley Scott, con il premio Oscar Alicia Vikander.

SUSANNA JONES Cresciuta nello Yorkshire, ha studiato drammaturgia alla London University, dove ha cominciato a interessarsi alla cultura giapponese studiando il teatro No. Ha vissuto e lavorato in Giappone per diversi anni, lavorando in radio. È stata tradotta in oltre venti paesi. Oggi vive a Brighton.

La grande saga

JEFFREY ARCHER

ATTENTO A QUEL CHE DESIDERI

(La saga dei Clifton IV)

Un autore pubblicato in 97 paesi e tradotto in 33 lingue, che con i suoi romanzi ha venduto 330 milioni di copie nel mondo. Due famiglie unite dal destino, ma minacciate dal tradimento.

Il quarto capitolo della Saga dei Clifton.

In libreria per HarperCollins – 12,90 euro, 496 pagine

Traduzione di Seba Pezzani

Bristol 1957. Harry Clifton e sua moglie Emma stanno ancora cercando di capire chi ha attentato alla vita di Sebastian e perché, quando Ross Buchanan, il fidato presidente della Compagnia di navigazione Barrington, viene costretto a dare le dimissioni. Emma vorrebbe prendere il suo posto alla guida dell’impresa, ma deve fare i conti con Pedro Martinez, che ha intenzione di installare a capo dell’azienda uno dei suoi fedelissimi e di mandare i Barrington sul lastrico proprio mentre la società progetta di costruire un nuovo lussuosissimo transatlantico.

Contemporaneamente Jessica, la figlia adottiva di Harry ed Emma, vince una borsa di studio alla Slade Academy of Art di Londra, dove si innamora di un compagno di studi, Clive Bingham, che le chiede di sposarlo. L’unione è ben vista da entrambe le famiglie e il futuro dei due ragazzi appare roseo e pieno di promesse, fino a quando la madre di lui non riceve una visita da una vecchia amica, Lady Virginia Fenwick, che lascia cadere la sua goccia di veleno nel calice nuziale.

Poi, a sorpresa, Cedric Hardcastle si insedia nel consiglio d’amministrazione della Barrington… e la difficile decisione che è chiamato a prendere darà una svolta del tutto inaspettata agli eventi.

In questo quarto volume dedicato alla Saga dei Clifton, Jeffrey Archer dà ancora una volta prova del suo straordinario talento di narratore, mettendo in scena un’epica storia d’amore, vendetta, ambizione e tradimento che ha venduto milioni di copie in tutto il mondo.

JEFFREY ARCHER Barone Archer di Weston-super-Mare, è nato in Inghilterra nel 1940 e si è laureato a Oxford. Candidato sindaco di Londra e membro del Parlamento europeo, è stato per 25 anni deputato alla Camera dei Lord.

Scrittore e drammaturgo, con i suoi libri è regolarmente ai vertici delle classifiche di tutto il mondo. Sposato da oltre cinquant’anni con una compagna di università, ha due figli e vive tra Londra, Cambridge e Maiorca.

Storie e Storia

Ilaria Bernardini, Caterina Bonvicini, Teresa Ciabatti, Antonella Lattanzi, Michela Murgia, Valeria Parrella, Veronica Raimo, Chiara Valerio

LE NUOVE EROIDI

OTTO SCRITTRICI ITALIANE PER LA PRIMA VOLTA INSIEME REINTERPRETANO OVIDIO

IN UN LIBRO SOVVERSIVO, SOSPESO TRA MODERNITÀ E ETERNITÀ IL MITO DALLA PARTE DELLE DONNE

In libreria per HarperCollins – 17,50 euro, 208 pagine

Poco più di duemila anni fa Ovidio scrisse una raccolta di lettere poetiche straordinariamente moderna e originale: le Eroidi, una serie di epistole in versi in cui le eroine del mito si rivolgevano ai loro (generalmente non irreprensibili) mariti e compagni, rovesciando il tradizionale punto di vista maschile sulle storie raccontate.

Oggi otto tra le più importanti scrittrici nate negli anni Settanta reinterpretano il classico di Ovidio con assoluta libertà, giocando in modo innovativo e appassionante con i miti originali. Così Antonella Lattanzi ci fa assistere al processo in cui è coinvolta Fedra, incontriamo una nuova Medea in Maremma raccontata da Teresa Ciabatti, partecipiamo del dramma di Ero e Leandro, in fuga dal loro paese su un barcone nel Mediterraneo, nelle parole di Ilaria Bernardini. E ancora Veronica Raimo ci mostra Laodamia impegnata in una chat erotica con il fantasma di Protesilao, Caterina Bonvicini ci fa conoscere una Penelope che si è imbarcata per mare e salva rifugiati mentre Ulisse la attende a Itaca, Chiara Valerio torna all’epoca del mito e reinventa il dramma di Deianira, fornendo una spiegazione nuova agli eventi che provocarono la follia di Ercole. Valeria Parrella, invece, sposa il punto di vista di Didone, in una lunga e crudele invettiva contro il pavido Enea, colpevole contro le leggi dell’amore. Michela Murgia dà voce a Elena, perché “quando bellezza e guerra diventano sinonimi, non c’è più differenza tra ammirare e prendere di mira”. Un libro che parte dall’attualità del mito e mette al centro la prospettiva femminile, con una breve collezione di storie intense e universali, sospese tra modernità ed eternità, realizzate da otto scrittrici eccezionali.

ILARIA BERNARDINI (Milano), è scrittrice e sceneggiatrice. Ha esordito con Non è niente (2005). Tra gli altri suoi libri, i romanzi I supereroi (2008), Corpo libero (2011), Faremo foresta (2018) e le raccolte di racconti La fine dell’amore (2006) e L’inizio di tutte le cose.

CATERINA BONVICINI (Bologna), vive a Roma e scrive per L’Espresso. Ha pubblicato numerosi libri fra cui: L’equilibrio degli squali (2008, Premio Rapallo), Il sorriso lento (2010, Premio Grinzane), Correva l’anno del nostro amore (2014), Tutte le donne di (2016) e Fancy Red (2018).

TERESA CIABATTI (Orbetello), vive a Roma e scrive sul Corriere della Sera. Tra i suoi libri: Adelmo, torna da me (2002), Il mio paradiso è deserto (2013), La più amata (2017, secondo classificato al Premio Strega), Matrigna (2018).

ANTONELLA LATTANZI (Bari), scrittrice e sceneggiatrice. Ha scritto i romanzi Devozione (2010), Prima che tu mi tradisca (2013), Una storia nera (2017) e le sceneggiature dei film Fiore (2016), 2night (2016), Il campione (2019).

MICHELA MURGIA (Cabras), ha pubblicato numerosi libri fra cui: Il mondo deve sapere (2006), Accabadora (Premio Mondello, Premio Campiello, Premio Dessì), Chirù (2015), L’inferno è una buona memoria (2018), Istruzioni per diventare fascisti (2018), Noi siamo tempesta (2019).

VALERIA PARRELLA (Napoli), scrittrice e autrice teatrale. Dopo l’esordio con la raccolta di racconti Mosca più balena (2003), ha pubblicato numerosi libri tra cui: Lo spazio bianco (2008), Lettera di dimissioni (2011), Enciclopedia della donna. Aggiornamento (2017), Almarina (2019).

VERONICA RAIMO (Roma), scrittrice e traduttrice, collabora con varie testate giornalistiche. Ha scritto i romanzi Il dolore secondo Matteo (2007), Tutte le feste di domani (2013), Miden (2018) e la sceneggiatura del film Bella addormentata (2012, regia di Marco Bellocchio).

CHIARA VALERIO (Scauri), ha esordito giovanissima con A complicare le cose (2003). Da allora ha collaborato con molte delle principali testate giornalistiche e riviste italiane, lavorando per il cinema con autori quali Nanni Moretti e Gianni Amelio e per Rai Radio3, emittente su cui attualmente conduce il programma L’isola deserta. Ha pubblicato numerosi libri tra cui: La gioia piccola d’esser quasi salvi (2009), Almanacco del giorno prima (2014), Storia umana della matematica (2016).


LIA LEVI

L’ANIMA CILIEGIA

NELLE PAROLE DI UNA DELLE PIÙ GRANDI SCRITTRICI ITALIANE, LA STORIA DI UNA DONNA CHE ATTRAVERSA IL XX SECOLO

Un romanzo appassionante che attraversa il ventesimo secolo, unendo pubblico e privato.

Conosciuta e amata dal pubblico dei lettori già da molti anni, Lia Levi è stata finalista al Premio Strega e ha vinto lo Strega Giovani nel 2018.

Paganina aveva un’anima ciliegia. Le succedeva così. Non appena cominciava a desiderare qualcosa con tutta se stessa, subito le spuntava accanto un altro desiderio, solo in apparenza diverso, e invece legato strettamente al primo. Come due ciliegie insomma, di quelle che nascono accoppiate e poi le bambine se le mettono a cavallo delle orecchie.”

In libreria per HarperCollins – 18,00 € – 236 pagine

Paganina nasce negli anni ’30, da un padre così ateo che voleva chiamarla Ateina (ma poi non se l’era sentita). Conformemente ai desideri paterni Paganina ha sviluppato un carattere forte e indipendente, e un’inclinazione per l’eroismo e gli eroi. Così quando incontra Guglielmo, che è stato partigiano con suo fratello Spartaco e ha fatto saltare da solo un camion di tedeschi, sa che è lui l’eroe che vuole al suo fianco. Le basta presentarsi, “Sono Paganina”, per dare inizio a un amore che attraverserà tutta la vita. E assieme all’amore la vita sarà percorsa da altre grandi passioni, su tutte quella della politica, che tanto starà a cuore a Spartaco, importante funzionario del PCI, ma che coinvolgerà tutta la famiglia, gli altri fratelli, cognate e nipoti, e i figli di Paganina e Guglielmo che sono arrivati poco dopo il matrimonio.

Una passione che non sarà priva di lati oscuri, di tradimenti, svolte a vuoto. Come quando Lucio, il secondo figlio di Paganina e Guglielmo, ombroso e bastian contrario di natura, si avvicinerà a chi pensa di cambiare il paese con le armi, o come le numerose crisi che le varie coppie che costellano le pagine del romanzo si troveranno a dovere affrontare. Bilanciando con maestria le grandi tappe della storia italiana – a partire dal primo dopoguerra per arrivare quasi ai nostri giorni – con le vicende private di Paganina e della sua famiglia, Lia Levi racconta con una lingua al tempo stesso lieve e acuminata la storia di una donna comune e straordinaria e delle persone che lei, riamata, ha amato. L’anima ciliegia è un romanzo indimenticabile scritto da una delle più importanti autrici italiane.

LIA LEVI è nata a Pisa nel 1931. È una delle più importanti scrittrici italiane, tanto per adulti quanto per ragazzi. La sua produzione letteraria è vasta e ha vinto numerosi premi. Tra i suoi libri: Una bambina e basta (e/o, 1994, Premio Elsa Morante), Che cos’è l’antisemitismo? Per favore rispondete (Mondadori, 2001, Premio Grinzane Cavour), La portinaia Apollonia (Orecchio Acerbo, 2005, Premio Andersen), L’amore mio non può (e/o, 2006), La sposa gentile (e/o, 2010, Premio Alghero donna, Premio Via Po), L’albergo della magnolia (e/o, 2011, Premio Moravia), Il braccialetto (e/o, 2014, Premio Rapallo), Questa sera è già domani (e/o, 2018, Premio Strega Giovani).


ENRICO VANZINA

MIO FRATELLO CARLO

Cosa succede quando l’irruzione di un imprevisto spezza una simbiosi durata sessant’anni?

Con uno stile meraviglioso e appassionato Enrico Vanzina restituisce ai lettori il dolore e l’amore per suo fratello Carlo.

Un romanzo autobiografico commovente che ricostruisce il rapporto unicoma anche universale tra due fratelli, dalla nascita fino alla fine.

In libreria per HarperCollins, 18,00 € – 208 pagine

Cosa succede quando, senza avvertire, una notizia rompe il legame quasi simbiotico che aveva tenuto due fratelli uniti sin dai loro primi giorni su questa Terra?

È quello che racconta Enrico Vanzina che, in Mio fratello Carlo, ripercorre la storia del loro rapporto, fino alla scoperta della malattia che ha colpito Carlo, portando, nel giro di un anno, alla sua scomparsa.

Mio fratello Carlo è, al tempo stesso, il racconto particolare e privato del rapporto di due fratelli che, uno sceneggiatore e scrittore, l’altro regista, hanno attraversato e segnato il mondo culturale italiano come pochi altri artisti nel XX secolo, la storia universale dello spaesamento, della rabbia, dell’essere umano di fronte al dolore profondo.

È un libro che commuove, che fa piangere, che fa riflettere sul senso della vita e della morte, che scandaglia i misteri della fede, che descrive in maniera impietosa il dolore di chi soffre e di chi vede soffrire una persona amata durante una malattia terminale.

Ed, è innanzitutto, l’atto di amore di un fratello.

Dopo il successo di La sera a Roma, Enrico Vanzina dà una nuova prova del suo grandissimo talento letterario con una cronaca appassionante dei sentimenti umani, nei quali tutti possono riconoscersi, attraverso pagine secche, semplici, dirette, mosse da una pietà che non lascia spazio al sentimentalismo ma che arrivano con sincero calore nel cuore del lettore.

ENRICO VANZINA, figlio del grande regista Steno, uno dei fondatori della commedia Italiana, vive nel mondo del cinema sin da quando è nato. Nel 1976 ha iniziato a scrivere sceneggiature e da allora ha collaborato con i maggiori esponenti del nostro cinema. Nel corso degli ultimi quarant’anni ha firmato, insieme al fratello Carlo, alcuni dei più grandi successi al botteghino italiano. Ha realizzato anche moltissime fiction televisive. Ha vinto il Nastro d’argento, la Grolla d’oro, il Premio De Sica e il Premio Flaiano. Ma il cinema e la tv non sono la sua unica occupazione. Ha collaborato con il Corriere della Sera e scrive ogni settimana su Il Messaggero. Ha pubblicato diversi libri, tra cui il recente La sera a Roma (Mondadori).


JENNIFER ROBSON

LE RICAMATRICI DELLA REGINA

La storia segreta di un abito leggendario, l’abito da sposa della Regina Elisabetta.

Una storia di amicizia, tradimento, speranza e redenzione nella Londra del 1947. Aspettando The Crown.

“La meticolosa attenzione ai dettagli storici aggiunge spessore alla memorabile storia di Ann e Miriam, dando vita a un romanzo che convince e commuove.” Publishers Weekly

“Jennifer Robson descrive con vivido realismo la lotta delle tre protagoniste. I dettagli storici sui tessuti, i ricami e la famiglia reale sono perfettamente integrati nella vicenda,e la delicata storia d’amore arricchisce questo delizioso romanzo.” Library Journal

“Un affascinante scorcio del mondo della moda, del potere salvifico dell’arte e dell’importanza dell’amicizia tra donne.” Kirkus

In libreria per HarperCollins, 18,50 € – 480 pagine

Traduzione di Roberta Zuppet

Mentre osserva affascinata i deliziosi fiori ricamati a mano che la nonna le ha lasciato in eredità, Heather Mackenzie si rende conto che sono identici a quelli dello straordinario abito che la regina Elisabetta II aveva indossato quasi settant’anni prima, il giorno in cui, ancora principessa, era andata in sposa a Filippo Mountbatten. Le sono arrivati in una vecchia scatola che contiene anche una fotografia di nonna Ann insieme a Miriam Dassin, una famosa artista sopravvissuta all’Olocausto. Ma che legame c’è tra le due donne? Come mai si conoscevano? E da dove arrivano quei preziosi ricami? Incuriosita, Heather parte per Londra decisa a far luce sui segreti che circondano il passato della nonna.

Quella che a poco a poco emerge dalle pieghe del tempo è la storia di due giovani ricamatrici che lavorano insieme presso la celebre casa di moda di Norman Hartnell a Mayfair. Ann è una ragazza inglese della classe operaia, Miriam, un’immigrata francese sfuggita ai Nazisti e appena arrivata da Parigi. E proprio a loro, che sono diventate prima coinquiline e poi amiche, viene offerta un’opportunità a dir poco straordinaria: realizzare lo squisito e complicatissimo ricamo che ornerà l’abito da sposa della futura regina d’Inghilterra.

Lo stesso ricamo che, dopo aver attraversato il tempo e l’oceano, sta per condurre Heather incontro al proprio destino.

Jennifer Robson ha intessuto con grazia infinita un incantevole romanzo di amicizia, tradimento, speranza e redenzione. In corso di pubblicazione in tutto il mondo, Le ricamatrici della regina ha conquistato il cuore di lettori e librai. Un vivido esempio di indipendenza femminile sullo sfondo di un’Inghilterra ancora sconvolta dalla Seconda guerra mondiale.

JENNIFER ROBSON Laureata in economia e storia sociale dell’Inghilterra al Saint Antony College dell’Università di Oxford, con i suoi romanzi è spesso ai primi posti nelle classifiche di USA Today e di Globe & Mail (Tronto). Vive a Toronto con il marito e i figli.

Con le sue stesse parole (miagolando, per essere precisi), Bodacious ripercorre un anno della sua vita di gatto pastore, raccontandoci la propria esperienza nel radunare il gregge, le storie sulla stagione dell’accoppiamento, e le incredibili avventure che ha vissuto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close