Recensione: “Come miele e neve” di Siro T. Winter

A libro aperto ha il piacere di presentarvi, tra le letture più recenti, anche quelle che continuano a spiccare dopo mesi dall’uscita… per arricchire sempre più il Blog dei consigli giusti e per ogni gusto. Simona La Corte ci delizierà con la sua opinione di “Come miele e neve” di Siro T. Winter.

Sinossi

«Perché batte il cuore?» 

È questa la domanda che Lucia “Lou” Zarda, trent’anni, si è posta per tutta la vita. 
Ferita e delusa dopo la fine della storia decennale con Andrea Marini, Lou vive nel suo mondo fatto di colori e tele e di lunghe passeggiate solitarie fino alla spiaggetta che guarda al parco di Seurasaari di Helsinki, divisa tra il lavoro al Museo d’arte contemporanea e il bozzolo sicuro della sua piccola casa. 

L’incontro inaspettato con il musicista che vive a pochi passi da lei, l’affascinante e misterioso Vilhelmi Niemi e i suoi verdi occhi di giada getterà mille dubbi su Lou, investendola con un turbinio di nuove emozioni, incertezze e speranze. 
La voglia di lasciarsi andare si scontra con l’antica paura di non essere abbastanza. 
Scappare o restare rischiando di essere ferita di nuovo? 
Lasciarsi amare o rifugiarsi nella solitudine rassicurante? 

Un susseguirsi di eventi inaspettati spingerà Lou a compiere una scelta che potrebbe cambiarle per sempre la vita. 
Anni dopo, il destino porterà nuovamente Lou ad Helsinki, nella terra che l’ha adottata e nella quale si sente a casa, la fredda e magica Finlandia con le sue aurore boreali e il sole di mezzanotte, dov’ è sempre stato il suo cuore. 
Il ricordo di Vilhelmi, di colui che ha amato profondamente, non l’ha mai lasciata, tormentandola anche nei sogni. 
Forse le loro strade si incroceranno ancora una volta e Lou troverà la risposta alla sua domanda. 

Lucia e Vilhelmi (o semplicemente Lou e Vi), due cuori che cercano la metà perfetta. La parte che serve per incastrarsi, per completarsi; per vivere e amare.

Lei porta ancora sulle spalle il peso del tradimento, un’esperienza che l’ha costretta a non fidarsi del prossimo, soprattutto degli uomini. Lui è un’anima solitaria che, nonostante la fama, rivela la propria fragilità e insicurezza.

Solo chi aveva conosciuto l’inferno ed era tornato indietro poteva avere quella serenità e fermezza… Solo chi sapeva cosa c’era in gioco e capiva il valore del vero delle cose non si curava più del superfluo.”

Insieme, Lou e Vi sperimentano un amore unico, magico; come magico è il paesaggio finlandese descritto dall’autrice che rivela tutta la sua passione per questo Paese freddo e incantato. Il luogo ideale dove rifugiarsi e ricominciare una nuova vita.

La struggente dolcezza che trapela dalle parole dei due protagonisti accompagna il lettore in un viaggio catartico, in cui l’anima si libera dalle pene che l’affliggono e la vita rinasce, tornando a guardare il mondo con occhi nuovi.

Tu hai curato quella nostalgia di bellezza con cui sono venuto al mondo.”

Tuttavia, Lou dovrà fare i conti col proprio passato e prendere una decisione. La sua scelta non sarà affatto facile, soprattutto adesso che Vi è diventato il centro del suo mondo. Cosa accadrà, dunque, tra Lou e Vi? Il loro amore sarà più forte delle paure?

Lascio a voi il piacere di scoprirlo, naturalmente.

Come miele e neve è un romanzo che non ha nulla di scontato. Tutto ruota su queste figure diverse e, allo stesso tempo, complementari: il Principe Misterioso e la sua “Prinsessa”. Due protagonisti perfettamente caratterizzati, così come i personaggi secondari che arricchiscono la trama.

Una lode particolare va allo stile narrativo in terza persona alternata (a tratti) da un’altra voce ─ quella di Vi, della sua coscienza ─ in seconda. Un esperimento che considero molto originale e ben riuscito.

E poi, quella notte che ti ha cambiato la vita, in un certo senso, quella notte in cui ti sei ritrovato a guardare quel viso e, dietro di esso, la tua Prinsessa.”

Un mix di emozioni che travolge il lettore dalla prima all’ultima pagina e che l’autrice conclude con la successiva novella Fade Into You, in cui ritroviamo Lou e Vi cinque anni dopo. Una lettura, quest’ultima, che consiglio per avere un quadro completo del “dopo” la fine di Come miele e neve.

E dopo esservi innamorati di “Come miele e neve”… FADE INTO YOU

Perdersi.
Per ritrovarsi, cinque anni dopo, l’uno di fronte all’altra.
E perdersi ancora, nel miele degli occhi di Lou, tra le braccia di una donna che ha nascosto chissà dove la Prinsessa sognante che era un tempo.
Un tempo che sembra essersi fermato nell’istante in cui vi siete sfiorati la prima volta.
C’era la neve. C’era Katty. C’eri tu, con il cuore freddo come adesso.
C’era lo stesso, disperato desiderio di assaggiare quel miele.

«Non posso parlare per tutti, ma so perché batte il mio, di cuore. Solo perché amo te.»

La lasci entrare.
Nella tua casa, nella tua vita.
Perché nonostante il dolore, nonostante il rancore e quella neve che non sembra voler smettere di avvolgerti, sai che lei è la tua casa. La tua vita.
E sai che vi perderete ancora, per poi ritrovarvi.
Tu e la tua Prinsessa.
Sei pronto, anche se ancora non lo sai.
Lo sei sempre stato.
Perché anche tu sai per quale ragione batte il tuo cuore.
Per chi.
Lei.
Lou.

NB: Al fine di comprendere appieno le dinamiche e i personaggi di questa novella è consigliabile leggere “Come miele e neve”.
“Fade into you” ne è difatti il seguito, narrato dal punto di vista del personaggio maschile e riprende nel punto esatto dove il primo romanzo si conclude. Pertanto potrebbe risultare di difficile collocazione per chi non ha letto il romanzo principale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close