Lancio un libro: “UN Tè ALLA CILIEGIA” di Jane Rose Caruso

Articolo tratto dalla diretta Facebook del 7 ottobre 2019 dal Gruppo di A libro aperto.


“Lancio un libro ha l’obiettivo di far conoscere sotto tanti punti di vista, anche divertenti, una nuova uscita tramite una chiacchierata con l’autore/rice”.

E’ stato un vero onore avere ospite in diretta Jane Rose Caruso, che ha lanciato con noi di A libro aperto, “Un tè alla ciliegia“. Diva indiscussa e regina di Instagram, ove si sa distinguere per la sua abilità con le foto, non ho mai negato di ispirarmi a lei.

Dopo il solito collegamento difficoltoso, ci troviamo con entusiasmo, e come se ci conoscessimo da una vita. Rosa anticipa la mia prima domanda, presentando il suo approdo sui social come blogger, ruolo in cui ha accusato una certa delusione… dal quale ha deciso di uscire cambiando veste.

Chi è Rosa? Domanda semplice, ma la più difficile come fa notare la nostra ospite, che si mostra in tutte le sue mille sfaccettature. Mamma, e moglie, ama la fotografia ma soprattutto vuole – e aggiungo sa – distinguersi, cercando in se stessa qualcosa di particolare. Quel qualcosa lo ha trovato e trasformato magistralmente in Miss Book.

La domanda, quindi, nasce spontanea. A tal proposito, chi è Miss Book? L’autrice ci racconta che l’idea è nata nel 2015 da una rubrica di ricette, una sorta di diario narrato attraverso gli occhi di questa protagonista e i personaggi che gli giravano attorno. Poi l’anno scorso la storia è stata stravolta e “traslocata” a Beltory. Miss Book ha assunto sempre più le sembianze di una donna oltre la mezza età, una sorta di Signora in giallo e Miss Murple, dotata della magia di Mary Poppins. Un dono prodigioso e affascinante, tramandato dalla nonna, con cui, attraverso le ricette e i sentimenti che vi immerge, riesce a risolvere i problemi più arcani.

Tra le domande più attese dai nostri lettori: come è avvenuto l’incontro con Simona Friio? “Non avevo intenzione di pubblicare con una CE per delusioni passate come blogger. Miss Book doveva rimanere in self, che con l’aiuto di un editor, correttore di bozze e un grafico per la cover!, avevo messo a punto, e pronto per la pubblicazione. Mi sono avvalsa dello pseudonimo di Jane Rose Caruso per distinguermi dal blog” – come racconta l’autrice – “e alla richiesta di Simona Friio cosa vuoi fare con Miss Book?, ho deciso di affidarle Un tè alla Ciliegia.”

L’autrice parla della difficoltà a collocare un genere così particolare, ma vista la stima nei confronti della persona rappresentante la Literary Romnce, ha iniziato questa collaborazione, che non sembra fermarsi qui, ma appunto continuare con la raccolta completa di tutti i “capitoli” in cui è coinvolta Miss Garnette.

La conoscenza con la nostra ospite continua spoilerando notizie qua e là sul Natale, ma visto – ahimè – il mio ritardo pazzesco, ecco che vi racconto più ampiamente del progetto natalizio della Literary Romance. Strenna di Natale, pubblicata in cartaceo e ordinabile su Amazon, tra le sei novelle, contiene anche Un Natale alla Sherlock Holmes.

Come anticipato da Rosa, è un contemporaneo, dotato di un pizzico di magia – e soprattutto originalità – che la contraddistingue. Vi invito per avere un’idea più ampia, a visitare l’articolo del blog, cliccando sulla foto accanto.

Tornando all’intervista, entriamo nel vivo rispondendo alle domande che le rivolgono gli ascoltatori da casa. Scopriamo dalla curiosità di una lettrice, che pur essendo una grafica anche per lavoro, le cover sono commissionate ad una persona esterna (che nello specifico scoprirete dalla diretta) che riesce a andare incontro alle esigenze, rispecchiando appieno il contenuto.

Tra delusioni da blogger, riflessioni e tante soddisfazioni, parliamo di social e differenze tra Facebook e Instagram, e tra le varie fasce di età e gusti…

Alla domanda cosa non dovrebbe mancare in un romanzo, Rosa risponde con la sua “magia”, quella che permane nel tempo tra i ricordi e nel cuore. Considerazioni e pensieri vengono sollevati, e spero vogliate condividere le vostre idee, commentando con noi… anche qui sul blog. 😉

Tra progetti nuovi, spoiler, letture preferite e quelle che non sono tra le corde, ci siamo mosse fino ad arrivare alla domanda, che tipo di scrittrice sei? Con molta umiltà Rosa risponde di non sentirsi una scrittrice, ma che ama fare questo “lavoro”. Nomina alcuni dei suoi beniamini, ma noi conosciamo le sue abilità e chissà che un giorno 😉 …

“Io non voglio volare sola, io se volo, volo con te! Ti porto in volo con me!”

Appuntatevi tra le frasi del cuore questa perla, che mostra la generosità e l’altruismo della nostra ospite… insieme a Pomi d’ottone e manici di scopa che risulta essere il suo film preferito.

Nel riprendere in mano Un tè alla ciliegia, la Caruso riconosce l’abilità della Literary con le cover, che rispecchiano alla perfezione lo stile del romanzo – nello specifico – e la soddisfazione di non aver stravolto l’idea iniziale di Miss Book.

Raccontaci qualcosa che non hai mai detto, o anche no 😉 . A questa richiesta, ci viene risposto che è capitato di ispirarsi a persone reali… che si incontrano anche per caso, e nascono personaggi dopo averci “ragionato” un po’ su.

Diciamolo, Rosa è una mente geniale, creativa e… “bionica”, riuscendo a scrivere con qualsiasi sottofondo… anche con quello più meraviglioso, del suo bambino!

Le “chiacchiere” tra amiche ci accompagnano fino alla fine, interessanti per scoprire appieno ogni lato della nostra ospite. Grazie infinite a Rosa, che si è davvero messa a nudo con spontaneità, simpatia, freschezza. Grazie alla Literary Romance, che come ho detto in questa diretta, si è messa a disposizione – vi ricordo l’appuntamento con “4 chiacchiere in casa (editrice)” – sia fisicamente, sia donandoci gadget e e-book!

Mortificata per il terribile ritardo, spero comunque vi faccia piacere conoscere tante piccole magie, rimaste oscure fino ad ora!

La diretta, immortalata da Fb:

Il libro lanciato è:

Sinossi:

L’estate sta arrivando e porta con sé due eclatanti notizie: la prima riguarda Miss Book, la seconda i giovani Mary e Albert. Entrambi gli eventi però, sono osteggiati da una serie di sventure: maiali che si ammalano improvvisamente, bottoni che svaniscono nel nulla, un mulino che smette di colpo di produrre farina e una lettera che spezza il cuore della bella Prudence. Beltory ha ancora bisogno dell’ingegno e delle magiche ricette di Miss Book!

3 pensieri riguardo “Lancio un libro: “UN Tè ALLA CILIEGIA” di Jane Rose Caruso

  1. Post davvero carino! Scopro una scrittrice che non conoscevo. Sarò felicissima di conoscere anche la sua Miss Book! 😍 Grazie!!!

    Piace a 1 persona

    1. Grazieee, è davvero bravissima… E in tutto ciò che fa, usa la magia 😉. Grazie ancora di ❤️

      Piace a 1 persona

      1. Sono d’accordo! Sto dando uno sguardo a pagine Facebook e Blog e già così il suo stile mi piace tantissimo. Sono davvero curiosa di leggere i suoi libri… 😍

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close