Recensione: "UN BACIO SOTTO IL VISCHIO" di Maria Rita Russo

Siamo all’epilogo, e parlo per me. E’ la sesta novella letta – raccolta in “Strenna di Natale” della Literary Romance – in un ordine puramente casuale. Ho parlato sempre di magia nelle precedenti e vi sfido a trovarla anche qui, e a confrontarci. Con “Un bacio sotto il vischio” di Maria Rita Russo, posso confermarvi che sono tutte veramente m e r a v i g l i o s e.

Sinossi

Boulder, Colorado. Gli Evans e i gli Hall vivono in una villetta bifamiliare da una vita. Due famiglie numerose, un cane e tanta armonia. Eloise e Dean, i figli maggiori, sono cresciuti insieme, frequentando il liceo e scoprendo di essere innamorati l’uno dell’altra. Ma un tragico incidente rompe gli equilibri della coppia portata a prendersi cura delle rispettive famiglie. Eloise si è laureata e sta con Mike, un collega; mentre Dean, lo scapestrato ribelle, è diventato un infermiere e si è fidanzato con Lucy. In casa Evans-Hall il Natale porta con sé ricordi dolorosi dovuti alla mancanza dei genitori, ma grazie ai “fratelli” maggiori si respira anche un clima di festa. Trovarsi sotto al vischio, però, è pericoloso e rispettare le tradizioni non è facile se a doversi baciare sono Eloise e Dean…

C’è chi crede nell’amicizia tra “maschio” e “femmina”, c’è chi come Eloise e Dean una possibilità del genere non la contempla neanche da lontano. Nonostante entrambi siano giovanissimi, hanno imparato a riconoscere le sensazioni quando sono insieme… Non sono le stesse che si provano con un qualsiasi compagno di studio.

Una festa mancata, un cielo stellato, un posto alquanto insolito e complice di un amore nascente e consapevole…

“Sono innamorato di te, Eloise.”

Poi… un incidente che spezza vite e quell’amore nato così in maniera prorompente. Se ne vanno tutte le prime volte, le condivisioni e la complicità, ma i ricordi restano negli anni, nonostante ognuno stia provando a rifarsi una vita.

Provare non è come riuscire. E’ come sopravvivere, quando si potrebbe vivere felici. Ma perché il fato si è accanito così nelle loro vite? Mi piacerebbe pensare, per testare a fondo i loro sentimenti. Che dite, non vi va di scoprirlo? Ma soprattutto, riusciranno a darsi quel bacio sotto al vischio?

Un’altra sorprendente novella. L’ultima per me. L’ennesima perla di bellezza e… saggezza. Meno “magia”, più contemporaneo questo racconto rispetto agli altri, alle prese con la vita vera, con un quotidiano contro il quale ogni giorno è sempre più difficile confrontarsi. Eloise e Dean sono cresciuti in fretta. Hanno dovuto farlo, gravati di responsabilità più grandi rispetto la loro età. Ma ce l’hanno fatta, aiutati dall’incomprensione e dall’odio, dall’indifferenza e da un amore mai sopito. Dal male hanno tratto la forza, silenziando il cuore… fino a che questo non ha iniziato di nuovo a scalpitare, bisognoso di nutrirsi di un amore VERO.

Maria Rita Russo si avvale del punto di vista alternato, capace di spogliare i protagonisti dei pensieri e ricordi più reconditi. Sofferenze e gioie emergono anche in poche pagine dando a Eloise e Dean la giusta fisionomia. Ben tratteggiati anche i personaggi secondari, e… mi immagino una storia su quel ragazzetto che dice, più o meno: “se non fosse stata così piccola…” Chissà che il mio sogno non venga esaudito, i desideri si possono esprimere anche se non è Natale 😉 … magari come in quella notte stellata.

Grazie alla Literary Romance che, con Strenna di Natale, ha permesso ai lettori di assaporare penne diverse. Un approccio che è valsa la curiosità di andare oltre, scoprendo di ogni autrice, altri lavori… già editi e futuri! Grazie perché ogni storia, oltre alla magia, ha trasmesso un messaggio – positivo – dal quale trarre un piccolo insegnamento. Grazie per le ore spensierate, per i sorrisi, i pianti e i sogni ad occhi aperti. Grazie perché ognuna ha lasciato il SUO segno.

Novella contenuta in Strenna di Natale:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close