Recensione: “OMBRE – OLTRE LA PAURA” di Catherine BC

Per A libro aperto, Simona La Corte ha letto “Ombre – oltre la paura” di Catherine BC.

“Questa storia (basata su fatti realmente accaduti) è una testimonianza importante su quanto l’amore sia potente e indissolubile, persino difronte a un mostro tanto malvagio come la guerra… Ma è anche un appello a rivendicare ciò che siamo sin dal primo istante che veniamo al mondo.”

Sinossi

All’alba di un’epoca buia, oltre le lunghe ombre che la guerra allunga fino al piccolo borgo di Castelvetro, Emma e Giulio vivono una storia d’amore dolce e forte, colma di vita e profumata di giovinezza. Un sentimento potente contrastato fin da subito dalla madre di lei e dal destino. Si trovano così a dover fronteggiare le maldicenze di paese, le convenzioni religiose, le chiamate al fronte e l’invasione tedesca. Tutto il dolore sordo causato dalle amenità umane viene vinto dalla forza di ciò che li lega, dalla fiducia assoluta che pongono uno nell’altra, dalla volontà di appartenersi nonostante il fatale epilogo cui tutto il loro mondo sembra essere destinato. La loro storia è quella di un’intera generazione temprata nel fuoco.

  • TITOLO: Ombre-Oltre la paura
  • VOLUME: Unico
  • AUTORE: Catherine BC
  • GENERE: Romance Storico
  • EDITORE: Self Publishing
  • DATA PUBBLICAZIONE: 21 Marzo 2020
  • PREZZO EBOOK: € 2,20
  • PREZZO CARTACEO: € 12,00

Copia digitale gentilmente offerta dall’autrice

All’alba di un’epoca in cui la guerra ha condizionato la vita quotidiana e mietuto vittime in nome di un ideale politico chiamato “conquista”, due giovani lottano la loro personale battaglia contro i pregiudizi sociali e le imposizioni religiose.

Emma e Giulio sono figli di un’epoca in cui il rigorismo socio-culturale dettava regole che andavano rispettate sia dentro che fuori le mura domestiche; un’epoca in cui amare era privilegio di pochissimi e i matrimoni erano soltanto un mezzo per rafforzare certi legali famigliari.

Succede, però, che l’amore superi i confini e le limitazioni imposte dalla società e che nessun ostacolo (di qualsiasi natura) possa frenare quel grido che si sprigiona dal cuore: libertà.

“Lui sapeva di libertà e io volevo essere libera.”

Libera di amare, libera di vivere, libera di essere se stessa… Emma sfida le convenzioni, non abbassa lo sguardo dinanzi alla collera della madre che, fin da subito, si dimostra contraria al suo legame con Giulio.

Emma è una paladina moderna in un periodo storico non molto facile per le donne, e la sua determinazione, la sua dolcezza e il suo amore per Giulio sono le uniche armi che impugna per vincere la sua battaglia.

Giulio, invece, da buon soldato si batte con quell’impeto e quell’audacia che stravolge gli equilibri sociali e li riassesta a suo vantaggio.

“Io e lei sembravamo destinati a rompere più di una regola.”

Sul fronte lascia che sia il suo amore per Emma a dargli la forza di superare le brutture della guerra e restare aggrappato alla vita anche nei momenti più disperati. Ed è sempre Giulio a non perde mai la speranza, persino quando il destino sembra incombere come un’ombra sinistra sul tranquillo paesino di Castelvetro.

La lettura di questo romanzo è stata abbastanza scorrevole e veloce; la narrazione di alcuni episodi della guerra in trincea ha arricchito il racconto delle vicende di Giulio ed Emma, ma resta comunque sullo sfondo senza appesantire troppo il romanzo.

Questa storia (basata su fatti realmente accaduti) è una testimonianza importante su quanto l’amore sia potente e indissolubile, persino difronte a un mostro tanto malvagio come la guerra… Ma è anche un appello a rivendicare ciò che siamo sin dal primo istante che veniamo al mondo.

“Siamo nati liberi.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close