Segnalazione: “VOLEVO UNA QUARANTADUE” di Tiziana Irosa

“Volevo una Quarantadue”, diciamolo, la vorrebbero tutte… E Tiziana Irosa vi informa che è on line, su Amazon!

SINOSSI

Allegra è una trentacinquenne come tante e come tante è ossessionata dall’idea della dieta. Nella sua vita ne ha iniziate a decine, ma non ne ha mai portata una alla fine. La tentazione di mangiare supera di molto la voglia di digiunare e soffrire. Al ritorno da un week-end dove è stata all’ennesimo matrimonio-abbuffata, decide di uscire con gli amici di una vita per una serata all’insegna del divertimento e della spensieratezza. Per ricordarsene immortalano alcune scene. L’indomani mattina decide di inviare una di quelle foto a Valentina, la sua amica del cuore. Ma qualcosa non va per il verso giusto, e una di quelle immagini finisce nella casella di posta di un collega di Vale. Da quel momento un fitto scambio di e-mail farà nascere un sentimento profondo tra i due ragazzi. Allegra non conosce quasi niente di Richard, questo è il nome dello sconosciuto, ma ne è terribilmente attratta.

Allegra apre il suo cuore, ma non vuole incontrarlo per via delle sue rotondità. È sicura che se la vedesse per come si vede lei, una foca monaca, lui la mollerebbe seduta stante.

Un giorno, dopo aver provato l’ennesima dieta miracolosa proposta dal web, con risultati deludenti, si decide ad andare da una dietologa e a seguire un vero programma nutrizionale al quale affianca un’attività fisica regolare sempre più intensa. Ha deciso che è il momento di cambiare vita.

Insieme alla sua migliore amica, Valentina, andranno a tutte le prove gratuite delle palestre di Bergamo, provando le discipline più strane, rischiando di rimanere offese.

Dopo mesi di continui scambi di e-mail Allegra e Richard decidono di incontrarsi, ma il destino ci metterà lo zampino e tutto andrà storto, i due non si riusciranno a incontrare, ma Allegra conoscerà Killian e da quel momento tutto cambierà.

In tutto questo Allegra affronterà la sfida più importante: quella con sé stessa, la sua pigrizia e la sua acerrima nemica: la bilancia. Riuscirà ad arrivare all’agognata taglia 42?

Biografia

In queste occasioni la prima cosa da fare è presentarsi. Mi chiamo Tiziana, nome scelto da mia madre in un momento di confusione in sala parto, almeno così lei racconta, per me ha finto un’amnesia e ha fatto di testa sua scegliendo il nome che le piaceva a discapito di Daniela, nome scelto insieme a mio padre.

Sono nata a Palermo e ne sono fiera. Per tanti motivi che non sto qui a raccontarvi, e per non rischiare di farvi addormentate sbattendo la testa sullo schermo del pc, e magari vi procurate una commozione cerebrale e mi chiedete i danni, mi sono trasferita nella fredda e nebbiosa Bergamo tredici anni orsono e dove continuo a vivere e lavorare.

Fin da piccola la mia testa, è sempre stata popolata di miliardi di storie. Ho sempre adorato leggere e, nella mia testa, immaginavo come avrei riscritto le storie che divoravo. Così, un giorno, mi sono seduta davanti al pc e ho iniziato a scrivere e non mi sono più fermata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close