Recensione: “A UN PASSO DALLA FELICITÀ” di Dalila

Questa è solo una piccola parte del mio pensiero di “A UN PASSO DALLA FELICITÀ” di Dalila ❤ edito More Stories.

Scrittura impeccabile e delicata, Dalila è LA rivelazione; perché non è facile, nella moltitudine dei romance che offre il mercato, spiccare come “A un passo dalla felicità”. È anche per questo che vi chiedo di buttare le sciocche convinzioni, non è il bello assoluto ad assicurare un futuro radioso. Spesso la felicità è proprio davanti agli occhi e è solo vostra, perché vi completa.

A un passo dalla felicità di [Dalila]

Sinossi

Fabrizio ha trasformato la piccola azienda vinicola di famiglia in un brand mondiale e Tessa è una top model destinata a entrare nel ristretto olimpo dei grandi nomi della moda; insieme, formano una coppia ammirata e invidiata da tutti.
Giulia è uno degli architetti più brillanti di un importante studio milanese guidato da Sandro, il quale nutre qualcosa in più di una semplice simpatia per quella giovane e dotata ragazza.
Un casale da ristrutturare darà il via a una serie di cambiamenti che solleveranno un velo di bugie e verità nascoste, di segreti mai confessati e sentimenti inespressi.
Un turbine di sentimenti, intrighi e rivelazioni sposterà i protagonisti tra New York e la Toscana, Los Angeles e Milano, rivelando che la perfezione e la bellezza non bastano in amore.
L’amore non si cerca.
È l’amore a trovarti.
Quando meno te lo aspetti.

  • Titolo: A un passo dalla felicità
  • Autore: Dalila
  • Editore: More Stories
  • Data pubblicazione: 27 marzo
  • Pagine: 279
  • Prezzo: 299

Spesso si usa l’espressione fare tutta di un’erba un fascio, ed effettivamente Fabrizio e Tessa rappresentano appieno la categoria “ricchi e capricciosi”. D’altronde il lato economico non è un problema per colui che ha fatto del nome Corsi il vino più famoso al mondo; Tessa, d’altro canto dovrebbe assicurare – come JLO ha fatto con una parte del proprio corpo – la sua classe, che innata, traspare dal più piccolo gesto e innocuo sguardo. È un’incantatrice di uomini, ma solo Fabrizio pende davvero dalle sue labbra.

“Gli bastava fissare quegli occhi d’acquamarina, profondi e trasparenti come nemmeno un mare tropicale riusciva a essere, quelle labbra piene, arcuate e rosse come il peccato, quei capelli biondissimi e fluenti per ridursi a un fantoccio, quasi privo di attività cerebrale. (…) L’unica davanti alla quale lui, irriducibile donnaiolo, si era messo in ginocchio per chiederle di sposarlo…”

Un amore vero il loro, che si batte ogni giorno contro i chilometri che si frappongono per il gusto di tenerli lontani. Ma in quella distanza si sono insinuati tanti riccioli neri, capaci di sfatare un mito, perché Giulia, i capricci li scansa con competenza, umiltà e una bellezza davvero naturale.

“Lei si sta chiedendo chi diavolo io creda di essere per venire qui a sparare a zero sulla sua casa, non è vero signor Corsi?”

Per Sandro, l’architetto Ferrari è la punta di diamante dello studio (anche se una bella pietruzza spera di mettergliela addosso, ma questa è un’altra storia) e la persona più adatta a realizzare il preziosissimo regalo di nozze per la modella più famosa d’America. Un incontro titubante, altalenante come le sensazioni di entrambi. Giulia e Fabrizio si trovano sempre più spesso a dover far i conti con nuove e strane sensazioni, mettendo a rischio rapporti consolidati con Tessa, Luca e Sandro… eccolo che ritorna!

Un quadro che si arricchisce e complica con presenze inaspettate, ma necessarie a far chiarezza nei sentimenti di tutti loro. Niente è scontato. Ogni evento sarà sorprendente e pronto a sovvertire le carte in tavola. Vi state già esercitando al gioco delle coppie? Bravi, tornerò ad interrogarvi!

Istanti di poesia e incanto, in un viaggio pieno di bellezza, brio, elettricità, a spasso nella verdeggiante Toscana fino ad attraversare l’oceano. Dalila prende per mano il lettore, lo accompagna in una realtà tangibile, fatta di quotidianità. Entrare nella vita di Giulia è come avere accesso alla vita di molte ragazze di oggi, che raggiungono un sogno e con sacrificio devono tirare avanti. La protagonista è una donna responsabile, una formichina che mette da parte, non sperpera ma soprattutto non si approfitta, per raccoglierne i frutti un domani. Non un uomo al suo fianco, senonché un fantasma che appare e scompare dopo un trillo, anche se Sandro sembra beneficiare di… speranze.

Fabrizio e Tessa si incontrano perché, anche se appartenenti a mondi differenti, in questi vorticano persone dello stesso livello. I ricchi si vestono con abiti eleganti, frequentano locali di un certa classe e in questi girano vini di alta qualità. Tessa veste l’eleganza, Fabrizio soddisfa i palati sopraffini. Entrambi amano la bellezza, quella effimera e chi li accomuna. Ma si amano o almeno credono…

In soccorso a questo dilemma arriva Dalila, convincendo tutti con il messaggio che l’apparenza va nutrita di sostanza. Non basta riempirsi gli occhi, stare insieme significa condividere ed essere complici; sentirsi appagati con il suono di una risata, con un battibecco che alimenta una sera del tutto inaspettata, con due parole scambiate al chiaro di luna o una passeggiata sul lungarno.

L’autrice non perde tempo a riempire pagine con flashback o con i ricordi dei protagonisti. La sua penna diventa magia parlando con il cuore; e se è vero che il suo tratto vanta arguzia e profondità, accelera il ritmo – e il piacere di leggere – con dialoghi serrati, taglienti e ironici, donando risate, sospiri e occhi a cuoricino. Scrittura impeccabile e delicata, Dalila è LA rivelazione; perché non è facile, nella moltitudine dei romance che offre il mercato, spiccare come “A un passo dalla felicità”. È anche per questo che vi chiedo di buttare le sciocche convinzioni, non è il bello assoluto ad assicurare un futuro radioso. Spesso la felicità è proprio davanti agli occhi e è solo vostra, perché vi completa.

Dalle parole sagge di uomo: “La felicità è una cosa semplice architetto”. Giulia ha colto il consiglio, ora spero che a voi piaccia il mio! Grazie a Dalila per le infinite emozioni ❤ .

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close