Review Tour: “QUESTA VOLTA… NO” di Ingrid Rivi


Non un ritorno, IL ritorno per Ingrid Rivi, che con “QUESTA VOLTA… NO”, ha tutta l’intenzione di regalarvi un vagone di speranza, perché non è mai tardi per ricominciare. Voi iniziate da Andrea Vittoria e Patrick, non ve ne pentirete!

Questa volta... No! di [Ingrid Rivi]

Sinossi

Quello che Andrea nasconde è un passato doloroso da cui fuggire il più lontano possibile. Quello che Patrick non riesce ad ammettere nemmeno a se stesso è il desiderio di cambiare vita.
Andrea e Patrick, una ragazza e un ragazzo che non avrebbero nulla in comune se solo il destino non avesse intrecciato le loro vite ancora prima di farli conoscere. Ed è a Pian del Voglio, un piccolo paesino incastonato come una pietra preziosa sull’appennino bolognese, che i due s’incontreranno grazie al loro legame con un’anziana signora e il suo pappagallo chiacchierone.
Sullo sfondo di un paesaggio suggestivo avvolto dalla neve, le vicissitudini di Andrea e Patrick vi faranno riflettere, ridere, commuovere e sperare lungo un percorso tortuoso che entrambi dovranno percorrere per raggiungere l’unica cosa che desiderano: la felicità.

Quasi una fuga, da Roma e da una vita che le ha riservato solo torti, dinieghi, ingiustizie, sofferenze e mancanza d’affetto. La ricerca di un sogno, verso il nord, che si stoppa per un buco, un altro strappo che il destino ha previsto per lei.

L'immagine può contenere: 1 persona, primo piano e testo

Contro ogni previsione, a Pian del Voglio si regala i suoi primi dieci anni di vita “normale”. Un lavoro dignitoso in quella piccola comunità che l’ha accolta a braccia aperte. Il fidanzato Teo, Luisa l’amica che qualunque donna vorrebbe, ma soprattutto Clelia che nel titolo ridotto di vicina di casa, racchiude la figura di mamma, nonna… insomma tra le donne più importanti che Andrea Vittoria abbia mai avuto in tutta la sua vita.

Cosa si può fare per una nipote in difficoltà, chiusa in un rapporto forse alla deriva, felice ma privata di ogni battito impazzito del cuore? Che all’improvviso compaia il principe azzurro… Ma Clelia aveva previsto un incontro, programmato tutto per quel giorno.

Patrick, per infelici ragioni di famiglia, è costretto a correre a Pian del Voglio, paese sperduto e che presenta poche opportunità, se paragonato alla vita di Bologna con Marcello, Corrado e tutte Barbie che colleziona da anni. Ha quasi quarant’anni e forse dopo quelle parole un dubbio si sta insinuando in ogni fibra del suo bellissimo corpo.

L'immagine può contenere: 1 persona, testo e primo piano

“Patrick, ti ho visto superare le difficoltà con la prontezza di un uomo maturo, ti ho visto crescere, sbagliare, rialzarti e guardare avanti, ma vorrei che ti fermassi e che ti facessi una domanda: sei felice?”

Sei felice? È il nuovo mantra per quest’uomo che impara a guardarsi dentro anche voltando lo sguardo su un passato difficile, mentre cerca in lontananza il senso di una vita che oggi inizia a sembrargli vuota. Bologna, o ricominciare da zero a Pian del Voglio, dove i presupposti non mancano?

L'immagine può contenere: una o più persone

Soprattutto quella strana ragazza, lontana dal suo stereotipo ideale, inizia prendere sempre più spazio nei suoi pensieri, per niente casti. Anche altri organi e sensi raggiunge Andrea, che riesce con le sue mille sorprese a costruire un solido castello di prime volte, per trasformare in principe, uno scettico ragazzo di città.

“Siamo qualcosa a cui non ero pronto. Non ero preparato a te”

Obiettivi diversi che si incontrano nelle braccia dell’altro. Vecchi e brutti ricordi condivisi, da debellare per crearne di nuovi e tutti meravigliosi… insieme, per raggiungere la tanto sospirata felicità. Il “The End” ve l’ho detto, ma come arrivarci ora lo sapete voi, leggendo “Questa volta… No”.

Riparto dal titolo “Questa volta… No”, per dirvi di non perderlo assolutamente. In sincerità, quando mi sono avvicinata a questa lettura credevo di ritornare nei territori di Connor e Faith, collegandomi a “Se solo non ti avessi… incontrato”. Se da un lato temevo in qualcosa di troppo simile – ritornando nell’identico contesto – al contempo avrei desiderato ritrovarmi immersa nel lavoro della protagonista.

Ma davvero questo romanzo è stata una piacevole sorpresa. Ingrid Rivi se nel precedente romanzo dimostrava competenze nel campo dell’architettura lasciando il lettore incantato con la fantasia, tra le mura del piccolo paese di Pian del Voglio lo incatena tra mille emozioni, grazie anche alla maturazione della sua penna. Con ogni personaggio – anche attraverso Clelia – l’autrice mette su carta tante piccole perle di saggezza. Sa districarsi agilmente tra sentimenti, ricordi e argomentazioni per nulla scontate. Si toccano temi importanti senza impegolarsi in dettagli superflui.

Come scovare la felicità è il grande sogno per entrambi i protagonisti, che seppur abbiano obiettivi molto diversi per il futuro – una famiglia per Andrea, la libertà fatta di un letto sempre caldo per Patrick – cercano il loro posto nel mondo. Ma qualcuno aveva visto lungo su un possibile rapporto tra loro: un’anziana saggia e l’indimenticabile amico Luigi, sempre pronto a farvi fare una risata!

Complimenti a Ingrid Rivi, perché Questa volta… no è lo stimolo a non mollare, a non lasciarsi trascinare dagli eventi, a non crogiolarsi nell’autocommiserazione, per cercare di mettere il luce il nostro lato migliore, anche se ancora non lo si conosce o non lo si vuol vedere. Un messaggio di speranza che troverete in ogni pagina, che sarà un piacere sfogliare grazie alla scrittura fluida, profonda e arguta. Ora Ingrid mi aspetto un messaggio registrato, vista la lontananza, dall’indisciplinato e dolce Luigi, che mi dice “Dammi un bacino” e correrò fino A pian del Voglio a portaglielo, appena sarà possibile!

Una rivelazione. Grazie a Clelia, la vera anima di questo romanzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close