Recensione: “IL GIOCO DEGLI SCACCHI” di Chiara Barbieri

Dopo avere letto la recensione di Katy Policante, provate a dirmi che non vi ha convinti! “IL GIOCO DEGLI SCACCHI” di Chiara Barbieri, edito Segreti in giallo edizioni.

“Leggere un buon giallo è come porsi in sfida con se stessi e con le proprie capacità attentive. Ho colto molti particolari seminati tra le pieghe degli eventi, pensando addirittura a un finale ancora più oscuro e intricato e passando delle ore davvero piacevoli. Consigliatissimo!”

Sinossi

Un rumore sommesso nella notte. Uno sparo da una pistola di piccolo calibro.

L’ispettore Francesco Bianco si risveglia in un letto di Rianimazione, ferito alla testa; si troverà ad attraversare un mondo sconosciuto, fatto di sofferenza, riflessioni e incontri, in un viaggio immobile che lo porterà ad una profonda riscoperta di sé.

Nel frattempo i suoi colleghi, guidati dal burbero commissario Bruni, cercano di far luce sull’accaduto; man mano che procedono con l’indagine, tuttavia, le domande si moltiplicano e il mistero sembra non fare altro che infittirsi.

Titolo: Il gioco degli scacchi

Autore: Chiara Barbieri

Editore: PubMe

Collana: Segreti in giallo Edizioni

Genere: Giallo/Thriller

Pagine: 304

Uscita: 12 Giugno 2020

Cartaceo: € 12,00 Ebook: € 2,99

Ho sempre amato i gialli, ancor prima di scoprire il romance. Ho sempre sentito l’adrenalina scorrermi nelle vene mano a mano che proseguivo nel mistero celato nelle pagine fino a svelarne la natura nel crescendo finale, fra sospetti, particolari, indagini e prove. Il gioco degli scacchi non è stato da meno, anzi. Presenta tutte le caratteristiche elencate e inizia proprio senza preamboli, come piace a me, direttamente al cuore della questione. L’ispettore Bianco viene ferito quasi mortalmente e da lì, da quell’efferato episodio, partono i due fili del racconto: da una parte le indagini da parte del suo superiore, il commissario Bruni, e dei suoi colleghi, dall’altra la riflessione introspettiva che Bianco fa, l’analisi anche spietata dei ricordi, delle persone, degli eventi che lo hanno portato in quel letto d’ospedale. Tutto il romanzo, raccontato in terza persona, segue le fasi del gioco degli scacchi: l’apertura, il mediogioco e il finale, con l’arrocco del re. Nella prima fase l’autrice porta il cono di luce sul fatto che darà vita all’indagine, il tentato omicidio dell’ispettore Bianco. Nella seconda, amplia la portata dell’inchiesta iniziale arricchendone i particolari con l’entrata in scena di nuovi elementi e nuovi protagonisti; nel finale i fili di una ragnatela così ben congeniata si chiudono sulla curiosità del lettore, dando la giusta chiave di lettura.

I personaggi sono tutti ben caratterizzati, ognuno con le sue piccole abitudini o manie; tutti così risultano essere originali e necessari alla visione corale della trama stessa.

Il ritmo è sempre stato alto e costante, coinvolgendo il lettore in un’analisi sempre più profonda, stimolando l’empatia verso i vari personaggi, agendo sulle pulsioni umane e sui sentimenti di cieca rabbia di fronte a ingiustizie palesi, a misfatti per cui nessuno ha pagato, alla discriminazione e alla solitudine in cui persone, che per svariati motivi sono definite diverse, sono costrette a vivere.

Leggere un buon giallo è come porsi in sfida con se stessi e con le proprie capacità attentive. Ho colto molti particolari seminati tra le pieghe degli eventi, pensando addirittura a un finale ancora più oscuro e intricato e passando delle ore davvero piacevoli. Consigliatissimo!

Cinque libricini meritatissimi. Katy.

Un pensiero riguardo “Recensione: “IL GIOCO DEGLI SCACCHI” di Chiara Barbieri

  1. Una sorprendente Chiara Barbieri che si destreggia con eleganza nel noir classico con personaggi ben delineati con una prosa moderna Interessanti gli scandagli nelle terapie intensive in cui si vede la padronanza professionale

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close