BLOG TOUR – “IN CUCINA CON… CHI?” di Alessia Toscano: RECENSIONE

Grazie a Golem Edizioni che mi ha onorata dell’anteprima e mi ha dato la possibilità di aprire il Blog Tour di IN CUCINA CON… CHI? di Alessia Toscano.

In cucina con… chi? È la lettura consigliata per tutti, perché contiene gli ingredienti essenziali per renderla perfetta. Alessia Toscano usa pepe con eleganza, i suoi piatti sono appariscenti e mai volgari; il risultato merita cinque stelle per gli occhi, ma soprattutto per il cuore.”

Sinossi

“Mi chiamo Emma e ho appena ottenuto il lavoro dei sogni accanto a Giordano Riviera, personaggio che seguo da sempre, al quale mi sono ispirata per formare professionalmente. In questo momento, sono di fronte a uno strano bivio. Desidero un uomo: uno sconosciuto incontrato per caso al lago e che continuo a incrociare per mia volontà. Lui è robusto, senza nemmeno un muscolo o tartarughe arroccate sul corpo, ma è bello più del sole e ha tanta sostanza da sfoggiare. Poi c’è Ermanno, uno chef che non si è mai fatto vedere in pubblico, di cui nessuno conosce il suo aspetto, e che ora è costretto a condurre un programma televisivo insieme a me. È sfacciatamente bello e perfetto, maleducato e insolente, fatta eccezione per la sera, quando inizia a telefonare, sussurrandomi la sua anima. Nel frattempo, Giordano sembra innamorarsi della mia amica Claudia, ma… A un certo punto salta fuori dal suo passato più prossimo una certa Lia. Chi sarà questa ragazza che attira completamente le sue attenzioni? Nella mia mente, i Sussurri telefonici del cuoco e immagine del mio abbondante sconosciuto iniziano a sovrapporsi. E io sono nei guai: perché due persone non possono fondersi in una?”

Genere: Humor
Collana: Anime

Pagg. 224

Prezzo: 16 euro – 2,99 ebook

Disponibile dal 3 luglio 2020

Vi è mai capitato di essere in fibrillazione per un appuntamento importante, o perché state per incontrare l’uomo dei vostri sogni? In questi casi ci si aspetta sempre di fare la gaffe, tipo quando ho fatto da testimone alla mia migliore amica – e per prendere il mio posto a sedere mi attendeva una scalinata peggio dell’Ariston – che per giorni mi sono immaginata la clamorosa caduta, epocale, da meritare un posto nei libri di storia!

Se vi chiedete com’è andata, rassicuro che è stato tutto perfetto. Io non sono caduta, e neanche Emma che ha però rischiato davvero di perdersi negli occhi di Giordano Riviera, il suo più grande idolo e ispiratore nel settore… si può dire? Ma lasciamo la sorpresa!

Certo è, che il potenziale datore di lavoro si trasforma in molto più: collaboratore stretto, amico, confidente… tanto che iniziano a scambiarsi anche compagnie e favori!

Poi arriva l’occasione, quella che tutte le donne vorrebbero cogliere: fare un programma al fianco del cuoco più famoso d’Italia. Non ditemi che rifiutereste di condividere fuochi e padelle – anche solo per cinque minuti – con Bastianich o Carlo Cracco, non vi crederei nella maniera più assoluta.

Una visione, una luce improvvisa in un tunnel di monotonia. Un uragano insolente di giorno e dolcissimo dopo l’imbrunire: un vero Dottor Jekyll e Mister Hyde in chiave moderna, e con i mestoli in mano. Incredibile che un tipo così possa, in poco tempo, prenderle il cervello e un pezzo di cuore. Sì, sì, solo un pezzo, perché l’altra metà è stata predestinata allo sconosciuto del… quello che incontra sempre quando ha voglia di disegnare. L’esatto opposto di Ermanno Folchi, il cuoco: l’uomo del mistero è cicciottello, sprovvisto di tartaruga addominale –puntualizziamo pure che sto tipo la tartaruga ce l’ha proprio rovesciata! – ma con due smeraldi al posto degli occhi, che potrebbe farla in barba a un principe azzurro qualunque.

Insomma, perfetto nella sua imperfezione.

Vi metto di nuovo alla prova: chi scegliereste, tra uno con una “quasi” doppia personalità – burbero, lunatico, premuroso e chi più ne ha ne metta -, o la rassicurante rotondità di uno sconosciuto? Anche perché – diciamolo – il primo è bello da vedere ma troppo appetibile per qualsiasi donna (e corna già messe in conto!)… ma una tartarughina ce la meritiamo tutte, no?

State un po’ a vedere cosa combina la pazza di Emma. Vi assicuro che ce ne saranno delle belle, anche perché in tutto ciò, dov’è finito Giordano? Qualcuno dice di averlo visto entrare nella pasticceria di Claudia e che nasconda una tresca con la giovane – mi viene da dire stagista per farvi un’idea – Lia. Certo che Emma e Riviera i guai, se li cercano proprio 🤔🙈

Il primo incontro, due voci che identificano – a primo acchito – un datore di lavoro e una disoccupata disperata come la coppia. Un’attrazione palpabile, totale per Emma e fisica per Riviera che dalla giovane di fronte a lui viene colpito per la spiccata sincerità e naturalezza. Pagine che promettono pepe sotto tutti i punti di vista, ma che spiazza chi, come me, non ha buttato un solo occhio nella sinossi. Giordano ci mette poco a mostrarsi per il latin lover incallito di cui già si mormora. Bello, ricco e famoso, chi non ci farebbe un pensiero? Ma come vertono gli eventi ve l’ho già raccontato e non sto a ripetermi. E mentre la storia evolve, si aggiunge una voce, che ci tiene ancora a mantenere un velo di mistero…

Un romanzo ben articolato, dove tra molteplici figure, due sole coppie troveranno la felicità. Non è così semplice parlarne, il rischio di spoiler è altissimo, soprattutto per gli interessanti temi trattati (ma più per come sono stati impiegati). L’insicurezza, quella sensazione di sentirsi stretti nei propri panni, è stata associata dall’autrice ad una figura maschile che consacra il personaggio come l’uomo ideale per qualsiasi donna. Turbamenti e fisime che si manifestano attraverso silenzi, pensieri e fatti necessari per una perfetta caratterizzazione. Uomini agli antipodi, specialmente se consideriamo anche coppie non etero. Alessia Toscano tratta l’omosessualità con naturalezza – cosa che ho apprezzato molto – mentre pone altri personaggi di fronte ad una situazione alquanto spinosa. Piacevolmente colpita da questa parentesi, che trattata con meno tatto, poteva assumere contorni più scabrosi e ingombranti per il lettore. Situazioni complicate scivoleranno tra pagine piene di ironia, freschezza e padronanza linguistica. Un romanzo che non si aggrappa a cliché triti e ritriti, ma che rinnova e esalta la figura maschile, retaggio ormai di tronisti o di #ragazzicopertina. Le donne, d’altro canto, rispondono con la voglia innata di “farcela” con le proprie forze. Donne che non si piegano al volere degli uomini ma che sanno tenere testa.

In cucina con… chi? È la lettura consigliata per tutti, perché contiene gli ingredienti essenziali per renderla perfetta. Alessia Toscano usa pepe con eleganza, i suoi piatti sono appariscenti e mai volgari; il risultato merita cinque stelle per gli occhi, ma soprattutto per il cuore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close