Review Party: “TUTTA COLPA DEL TIGHT” di Silvia Calandra

Frizzante, toccante e romantico: elementi essenziali per una piacevole lettura. Vi invito a fidarvi di me se vi dico che è “TUTTA COLPA DEL TIGHT” di Silvia Calandra, edito Royal Books Edizioni.

Sinossi

Christine, reduce da un passato non roseo dal punto di vista sentimentale, ha finalmente trovato la sua strada tra le vie e i grattacieli di Manhattan. La sua vita gira intorno a una cosa sola: il lavoro.

Solo l’amicizia con Sarah, l’unica collega con cui va davvero d’accordo, riesce a distrarla dalle lunghe giornate newyorkesi. Il suo carattere troppo spigoloso, infatti, non le ha consentito di circondarsi di amici nel corso del tempo… per non parlare degli uomini. Di loro è sempre meglio non fidarsi, non si dovrebbe mai abbassare la guardia.

Di certo Chris non è preparata, in una giornata come le altre, a imbattersi in Thomas, nuovo stagista alle sue dipendenze, tremendamente sexy e dannatamente disponibile a esserle amico.

Tra piccole bugie, viaggi intercontinentali e baci rubati… riuscirà Chris a trovare il suo nuovo equilibrio?

Titolo: Tutta colpa del tight

Autrice: Silvia Calandra

Casa editrice: Royal Books Edizioni

Data di pubblicazione: 13 luglio 2020 (su tutti gli store digitali)

Genere: Contemporary romance

Standalone

Copia digitale gentilmente offerta dalla CE

“Si, Manhattan diventerà casa mia. Ho bisogno di lei, di immergermi nel caos, apparentemente controllato della città.”

Tanta gente con cui scontrarsi e confrontarsi è sicuramente la soluzione per nascondere segreti, guai e dispiaceri. Moltitudini di persone a rincorrere le proprie vite, senza badare a quella ordinaria di Christine Puccinelli, che dopo aver trascorso ore sul posto di lavoro, si richiude nelle quattro mura dipinte di solitudine; rifugge qualsiasi tipo di contatto, si nutre solo dell’amicizia sincera di Sarah e dell’affetto più grande rimasto sul suolo americano: nonna April.

Un pugno di anni per terminare gli studi e trovare la retta via insieme al lavoro dei sogni, soddisfacente sotto tutti i punti di vista. Leopold non sembra proprio un datore di lavoro, ma con i suoi modi pacati e comprensivi sembra quasi uno zio, fino a quando…

“Ho deciso di affiancarti un assistente. È una persona che conosco bene ed è un valido elemento, ha fatto studi di economia ed è qui per apprendere di più sull’operativo.”

Non si tratta di competizione, dubbi sul lavoro svolto. Christine ha problemi nel “gioco di squadra”, soprattutto si sente negata nel dover insegnare. Lei non è abituata a chiedere o affidarsi agli altri: il suo motto potrebbe essere, alza la testa e vai avanti, affrontando gli ostacoli, senza farsi mettere i piedi sopra… Eppure c’è stato un momento che ha abbassato le difese e a pagarne lo scotto è proprio chi prova ad avvicinarsi: Thomas è uno di questi, e anche l’unico che farà vacillare la sua imperturbabile maschera.

Lavoro, amicizia e amore. Pensate che questi elementi si possano incastrare in un mosaico perfetto??? Metteteci in conto anche segreti e bugie… e provate a rispodermi aprendo “Tutta colpa del Tight.”

Quanti romanzi abbiamo letto in cui i protagonisti vanno alla ricerca del sogno americano? Per Christine l’auspicio è: dimenticare. Ma come si possono scordare certi avvenimenti? Davvero sarà sufficiente un oceano di mezzo e l’abbraccio di una nonna? La protagonista è una mezzosangue italo-americana. Ad accoglierla non è una terra del tutto straniera. Estranea è la vita da ricostruire, accantonando le brutte esperienze, meglio se si riesce a celarle con un carattere da vera stronza. Chris ha imparato a giocare d’attacco per non doversi difendere più, ed è così che si è creata delle inimicizie. A esser più precisi, a mantenersi solo un’amica. Sarah mostra la saggezza di tre, quattro… tutte le amiche di cui si ha bisogno, perché per ogni occasione lei ha sempre il consiglio giusto, avvalendosi anche dei più impensabili “escamotage”.

Da questo piccolo preambolo potete capire come l’autrice sia riuscita a bilanciare una bruttura del passato, con i bellissimi esempi di amicizia che si completano con Giulia, Danny…

Thomas da parte sua, gode della stessa complicità con Ed e i suoi sottoposti, e anche lui cela la morte nel cuore, oltre una delusione d’amore. Si incontrano, si riconoscono come l’anima gemella dell’altro – seppur in tempi diversi – ma nello stesso istante riescono anche a compiere disastri inimmaginabili. Le bugie rappresentano il fulcro: in quel punto si perdono e si ritroveranno. Dovranno pure chiarirsi, no?

Se vi ho dato un’idea semplicistica che si riflette su un banale cliché, allora dimenticatelo. Vi accorgerete, già dalle prime pagine, che con una semplice proprietà di linguaggio, l’autrice riuscirà a portarvi, in maniera discreta, nella vita di Christine per farvi rimanere a bocca aperta. Bellissimi tutti i personaggi, con tantissimo da raccontare e da esternare. Non sono solo ben caratterizzati, ma riescono anche a non creare dei buchi narrativi, dando i giusti perché nel momento opportuno. Dialoghi frizzanti e mai scontati… e istanti di confidenze e tenerezza. Davvero un bellissimo romanzo, pieno di speranza. Da leggere per apprendere appieno che non è mai tardi per ricominciare, e avere di nuovo fiducia negli altri. Complimenti a Silvia Calandra ❤, con la speranza che ci riporti tra New York e Londra a trovare i nostri vecchi amici 😉 ❤.

Seguite tutte le tappe del Review Party, con la mappa di tutti i Blog partecipanti.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close