Recensione: “THE KISSING BOOTH 2. UN AMORE A DISTANZA” di Beth Reekles

La nostra Alice Bruno aspettava con ansia “THE KISSING BOOTH 2. UN AMORE A DISTANZA” di Beth Reekles, edito Dea Planeta.

Beth Reekles ci ha fatto aspettare parecchio per questo secondo romanzo, ma a distanza di ben sette anni, ha dato finalmente un seguito a una storia d’amore, quella tra Noah ed Elle, che aveva fatto sognare ed appassionare me come molti altri.

Sinossi

L’estate è ormai giunta al termine, ed Elle sembra aver finalmente trovato un equilibrio con il suo ragazzo, il bello e non più così dannato Noah Flynn. Certo, i problemi non sono finiti: Noah sta per trasferirsi a Harvard per il college, a più di 5000 chilometri da lei, e la loro storia sembra doversi trasformare in “un amore a distanza”. Videochiamate, mail e messaggi basteranno, Elle vuole crederci. Ma senza nemmeno l’appoggio del suo migliore amico Lee, a consolarla e consigliarla, è tutto più difficile. Come se non bastasse, il nuovo vicino di casa, Levi, sembra trovarsi sempre nel posto giusto al momento giusto. Ed è così carino… Elle però è determinata a tenere insieme i pezzi della sua vita senza farsi distrarre, senza pensare ai ragazzi carini del quartiere o alle ragazze carine di cui Harvard è sicuramente piena. Perlomeno fino al giorno in cui non scopre su Instagram una foto in cui Noah è abbracciato a un’altra. A quel punto la domanda è una sola: Elle combatterà per l’amore o preferirà la vendetta?

Titolo: THE KISSING BOOTH 2. UN AMORE A DISTANZA

Autore: Beth Reekles

Editore: Dea Planeta

Data di uscita: 14 luglio 2020

Pagine: 320 

Prezzo: 16,00 €

Copia digitale gentilmente offerta dalla CE

“Ultimo anno baby!”

Così comincia “The kissing booth 2. Un amore a distanza”. Con il contagioso entusiasmo di Elle e di Lee, il suo migliore amico, pronti a godersi fin dall’inizio l’ultimo anno di liceo: “l’ultima vera occasione di divertirci sul serio prima di dover diventare adulti”. Senza sapere, Elle e il suo quasi gemello Lee, nati lo stesso giorno e quel momento legati per sempre, che forse adulti lo stanno già diventando in quel primo giorno di scuola.

L’estate è passata, portando via con sé la spensieratezza delle vacanze e soprattutto Noah, il ragazzo di Elle, nonché fratello maggiore di Lee.

Il bad-boy segretamente studioso, Noah Flynn è stato infatti ammesso ad Harvard, ed Elle e Noah, con la loro storia d’amore romantica e intensa come solo un primo vero amore può essere, si trovano stavolta ad affrontare uno scoglio ben più grande dell’aver tenuto nascoste le cose a Lee, e in grado di mettere alla prova relazioni ben più mature: la distanza.

E non solo la distanza fisica di due persone che sono ai lati opposti del paese, ma quella emotiva di due che pur entrambi innamoratissimi rischiano ora di perdersi tra fraintendimenti, fusi orari sballati, e impegni reciproci.

Perché frequentare Harvard, uno dei più importanti college dell’Ivy Leaugue, non è di certo uno scherzo, e neanche l’ultimo anno di liceo lo è, tra i test continui, la necessità di tenere alta la media e le richieste d’ammissione all’università.

E mantenere una relazione, a cinquemila chilometri di distanza potrebbe rivelarsi più difficile del previsto, e sentirsi e vedersi attraverso telefoni e computer potrebbe non essere sufficiente.

“Quella risata mi mancava tanto quanto sentire le sue braccia strette intorno a me, o le sue labbra sulle mie. Parlavamo in continuazione: videochoiamate, Snapchat, messaggi, addirittura vecchie classiche telefonate… Ma non era lo stesso.”

Soprattutto se ti senti un po’ sola perché il tuo ragazzo è così lontano, e il tuo migliore amico da quando siete nati, preso anche lui dalla prima relazione vera della sua vita, sembra non avere più tempo per te.

Soprattutto sei gelosa marcia.

“Noah sembrava fare più domande che rispondere. Ebbi la sensazione che stesse evitando di dirmi qualcosa, ma era un pensiero talmente piccolo, sciocco e fastidioso che decisi di ignorarlo.

Un qualcosa che inizialmente non ha neanche un nome, ma che un po’ alla volta diventa sempre più concreto per colpa dei pettegolezzi che presto circolano in tutta la scuola ingigantendo le sue paure.

Perché con questo Elle si trova a fare i conti: la paura di non essere più abbastanza e che lo strepitoso Noah, il super popolare (e per giunta intelligente), giocatore di football possa scoprire che l’università è piena di ragazze fantastiche e interessanti. Come Amanda, la bionda sconosciuta che sempre più spesso compare con lui nelle foto su Instagram.

Ma anche la California è piena di ragazzi carini: nuovi e carini. Come Levi, appena arrivato da Detroit e subito integrato nella cerchia di amici di Elle, con cui la sintonia è immediata e che sembra capirla come nessun altro. Levi è pronto ad esserci sempre per lei, complicando, tra baby-sitting condivisi dei vari fratellini, sessioni di studio e un ballo scolastico in cui ricompare il famoso chiosco dei baci, ancora di più le cose tra Elle e Noah…

Beth Reekles ci ha fatto aspettare parecchio per questo secondo romanzo, ma a distanza di ben sette anni, ha dato finalmente un seguito a una storia d’amore, quella tra Noah ed Elle, che aveva fatto sognare ed appassionare me come molti altri. Dopo qualche lentezza iniziale il libro prende subito un ritmo narrativo fluido e scorrevole, trascinando ancora una volta il lettore all’interno del mondo di Elle Evans, desiderosi di saperne di più, di lei e Noah, certo, ma anche di Levi, e di Lee, perché questa è anche una storia di amicizia. Per quanto mi riguarda, amo Elle con le sue imperfezioni, le sue paure ed i suoi errori: la sua normalità insomma, e la guardo con quella simpatia che si riserva a coloro ai quali siamo affezionati, pronti ad arrabbiarci all’occorrenza, ma felici del loro percorso di crescita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close