Blog Tour – IL COLPO DI FULMINE NON ESISTE di CARLO LANNA: “Gioventù e sogni: le sfumature che fanno la differenza”

A libro aperto ha il piacere di partecipare al Blog Tour di IL COLPO DI FULMINE NON ESISTE di CARLO LANNA, con Gioventù e sogni: le sfumature che fanno la differenza . Grazie infinite alla Casa Editrice Words Edizioni.

Vi ricordo che sarà disponibile dal 29 giugno

Sinossi

Due ragazzi. Due anime spezzate.

Un unico cuore che batte.

Tyler è un giornalista deluso dalla vita, con un passato tormentato da dimenticare e in cerca del suo posto nel mondo. Glen è in fuga da se stesso e sogna di diventare uno scrittore. In una fredda sera di gennaio, quasi per caso il destino lega indissolubilmente le loro anime. A volte, però, l’amore non basta e serve coraggio per affrontare le insidie della vita. In una New York magica e caotica, Tyler e Glen si amano, si odiano, si perdono e si ritrovano in un dedalo di grandi emozioni. Il colpo di fulmine non esiste è una toccante storia sull’amore queer, i sogni e le seconde possibilità della vita.

Gioventù e sogni: le sfumature che fanno la differenza

I sogni di una gioventù: perché il “Colpo di fulmine non esiste” non è solo un semplice romance.

I libri sono una finestra sul mondo, spetta però all’autore aprire quella finestra e permettere di esplorare (e di vivere) il mondo che decide di raccontare. Ed io, essendo prima di tutto un lettore fin troppo accanito, preferisco quando tra le pagine di un romanzo si assapora l’anima dello scrittore così da poter conoscere la sua anima. Da scrittore (o presento tale) invece ho una grande paura. A volte dico troppo, o troppo poco. A volte sono in soggezione (soprattutto nelle scene erotiche), altre volte mi faccio del male con i miei stessi fantasmi del passato. Per “Il Colpo di fulmine non esiste” ho condensato tutte le energie nella scrittura e ho cercato di regalare un’esperienza lieta e un modo (o soluzione) per affrontare alcune questioni irrisolte. Sono un giornalista di professione, ma odio il mio lavoro. E scoprirete il perché tra le pagine del libro.

Quel dolore e quel senso di insoddisfazione mi ha fatto porre molte domande sui sogni e le aspirazioni di noi “poveri” trentenni che, da troppo tempo, siamo finiti nel dimenticatoio. Figli di una classe politica che non è mai stata all’altezza delle aspettative, oggi chi condivide un sogno o ambisce a raggiungere un obbiettivo deve faticare il doppio per cercare di raggiungere un equilibrio. Io stesso ancora oggi non ho raggiunto nessuno di quei sogni che da ragazzino ho cercato di costruire. Tyler (che mi rappresenta più da vicino) rappresenta in pieno l’insoddisfazione dei baby boomer, costretti a scendere a patti con il proprio destino pur di guadagnarsi un posto nel mondo. Lui più di tutti è il classico uomo che ha superato da solo le avversità della vita, che ha costruito da solo il suo avvenire, ma è costretto però a vivere nell’incertezza a causa di una società poco incline all’innovazione. E sulla scia è nato il personaggio di Glen. Anche se è più giovane di Tyler, lui più di tutti è già consapevole di quanto può essere difficile la vita, di quanto il mondo del lavoro non chiede perdono, e di quanto è difficile far avverare i propri sogni. Due anime derelitte, spezzate, che si rincorrono in un mondo allo sbando. L’amore, è vero, vince su tutto, ma oltre questo ho voluto soffermami anche su qualcos’altro, per far comprendere quanto può essere infame la società, quanto può essere difficile scalare la montagna delle ambizioni.

Oggi più che mai è difficile essere felici e sereni. La storia di Tyler Glen vuole essere un raggio di speranza. Far comprendere che in un mondo dove tutto è bianco o nero, è quella sfumatura di grigio che fa la differenza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close