Intervista doppia – UN OSCAR PER DUE: “L’Autrice JOAN QUINN & Il Personaggio JACK LEWIS”

UN OSCAR PER DUE è la nuova rubrica del Blog collegata al gruppo di A LIBRO APERTO.

Le prime due vincitrici della gara Cover – del 24 luglio 2020 – si aggiudicano un’intervista.

Con noi…

L’Autrice JOAN QUINN

Che cosa ti ha spinto a intraprendere la carriera di scrittrice?

Delle care amiche che hanno creduto in me, dicono che ho un talento naturale 😎

Che rapporto hai con le altre autrici, complice o competitivo?

Con alcune di loro ho un bellissimo rapporto di stima e affetto. Con le altre, onestamente, non mi pongo il problema. Credo che ci sia spazio per tutti.

Qual è il momento che ami di più e quello meno nella fase di ideazione?

Il momento che amo di più è quando mi siedo davanti al computer e inizio a scrivere a ruota libera. Quello che amo di meno è pensare se la mia storia possa piacere ed essere capita.

Da cosa prendi spunto per scrivere le tue storie?

Da niente e da tutto.

Le storie sono dentro di me, momenti vissuti o idee nuove che prendono forma e che hanno solo bisogno di venire fuori.

CE o self, quali sono le tue opinioni in merito?

È il mio primo romanzo questo, e onestamente non avevo idea che riscuotesse tanto successo. Ho pubblicato in self perché non ho pensato di inviare il manoscritto a qualche CE, ma sono aperta a qualunque proposta. Mai dire mai!

Quali sono i tuoi progetti futuri?

Sono alle prese con un altro personaggio della storia di Jack, spero riesca a catturare i cuori come il megalomane che lo ha preceduto.

Il personaggio maschile JACK LEWIS

Parlaci di te, come e quanto vuoi.

Mi presento, mi chiamo Jack Lewis, ho quarant’anni, sono sfacciatamente ricco, non ho alcun tipo di problema e ho realizzato tutti i miei sogni. Sono vanaglorioso, mi chiamano “megalomane del ca**o”, i miei amici, ma posso permettermelo perchè sono bello, estremamente bello, ma sono anche molto passionale con la mia donna, e affettuoso con le persone che amo.

Qual è il segreto per conquistare una donna?

Donare me stesso, TUTTO!

Come ti definiresti in amore?

Passionale. Attento. Geloso. Devoto.

Credi al “per sempre felici e contenti”?

Credo al “sempre”, e, come dico nel mio libro: “Non so come funzionino queste cose, ma non voglio imprigionare ciò che provo in una frase che possa creare ansia e aspettative.”

Raccontaci il momento più imbarazzante della tua vita e quello più epico.

Il momento più imbarazzante? Un pranzo domenicale in famiglia dopo un certo accaduto! Quello più epico, beh, nella mia storia ce ne sono parecchi, vi tocca leggere per scoprire il vostro preferito!

Vuoi dire qualcosa alla donna che ti ha creato?

Joan, santa donna! La tampino da anni, ma non mi ha mai prestato la dovuta attenzione, fino a quando, una notte, ho cantato Julio Iglesias e allora si è decisa a sedersi davanti al suo computer e mi ha dato “voce”.

Dai almeno un motivo alle lettrici per accettare il tuo appuntamento a That’s Me

Mie care lettrici, se siete disposte a prendermi, tutto, se volete leggere una storia “diversa”, senza traumi, senza dolore, senza alcuna sofferenza pregressa dei personaggi, dove la fa da padrona la mia megalomania, ma anche l’amore e la mia crescita come uomo, allora questa storia fa per voi.

Ma, come spesso sottolinea la donna che mi ha creato, non è una storia adatta a una lettrice giovanile. Dico davvero troppe parolacce e pratico sesso spinto!

Il megalomane qui sopra 😉, è il protagonista di…

That's Me di [Joan Quinn]

Sinossi

Mi chiamo Jack Lewis e sono un uomo normale o quasi.
Ciò che mi rende diverso è che non ho uno straccio di problema, di nessun genere.
Ho quarant’anni e ho tagliato tutti i traguardi che volevo raggiungere.
Ho solo un rimpianto: non ho una donna al mio fianco con cui condividere la vita e i miei successi.
Una volta avevo creduto di averla trovata, la donna giusta, ma poi, in un giorno di pioggia, le mie certezze crollarono.
Da allora, non ho più pensato all’amore, perché non credo esista.
Stamattina però un tornado si è abbattuto su di me e le mie certezze si sono sgretolate di nuovo, quando una donna mi è caduta tra le braccia.
I miei occhi hanno incontrato i suoi e il mio cuore ha perso un battito.
Non so se darò un’altra occasione all’amore, ma questo piccolo tornado non me lo farò scappare di certo.

*Per il linguaggio usato e per le scene di sesso esplicite contenute nel romanzo, si consiglia la lettura a un pubblico adulto e consapevole.*

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close