Review Party: “PER UN BACIO E (MOLTO) PIÙ” di Monica Brizzi

A libro aperto lascia la parola a Emma Altieri che ci parla di “PER UN BACIO E (MOLTO) PIÙ” di Monica Brizzi.

“…vi consiglio la lettura di questo romanzo appetitoso. Una rocambolesca ricerca dell’amore con la A maiuscola e della verità, dell’indipendente e dell’uguaglianza.”

Sinossi

Laila è una pasticciera e content creator e anche se in molti la definirebbero un’influencer, lei preferisce parlare di sé come di una ragazza che sa cucinare dolci e dispensare consigli per vivere una vita sana ma senza privazioni.
Marco è un imprenditore immobiliare che affitta case per eventi e soggiorni con un passato che non ama e un futuro di cui non sa niente.
Entrambi solari, Laila e Marco sembrano avere un sacco di cose in comune. Se non fosse che lei è una femminista (vergine) e lui un gigolò PENTITO. E dovranno lavorare insieme.

  • Titolo: Per un bacio e (molto) più 
  • Autore: Monica Brizzi
  • Genere: contemporary romance – autoconclusivo 
  • Editore: self publishing 
  • Uscita: 1 settembre 
  • Formato:ebook e cartaceo (prossimamente)
  • Prezzo: € 2,99 
  • Pagine: 240
  • Link : Amazonkobo

Lei è vergine. Lui un gigolò.
E insieme si incastrano alla perfezione.”

Laila e Marco non potrebbero essere più diversi di così. Eppure, si ritrovano ad avere bisogno l’uno dell’altro; Marco ha bisogno che Laila usi le sue doti come pasticciera e influencer per rilanciare la villa dove lui organizza eventi; lei ha bisogno che lui faccia il suo finto fidanzato in quanto il calciatore con cui stava ha messo in giro la voce che lei sia vergine (informazione peraltro vera).

Dopo aver dato vita a questo patto di mutuo scambio tuttavia, i due si ritroveranno a combattere con i sentimenti che sentono crescere dentro di loro. Riusciranno a mettere da parte tutte le loro paure e diventare una vera coppia? Lo scoprirete solo leggendo!

Lei è una femminista (vergine) e lui un gigolò PENTITO. E dovranno lavorare insieme.”

Questa è stata la cosa che mi ha convinto a scegliere questo libro. Trovo l’accoppiata davvero inusuale e devo dire che non sono stata per niente delusa dal romanzo. Ho trovato questa storia davvero carina, una lettura leggera che sa tenere in sospeso fino all’ultimo. Il ritmo della scrittura è adrenalinico e porta in alto e in basso, seguendo l’umore dei personaggi.

Marco è bravo in questo gioco, altrimenti non sarebbe famoso per chi ha bisogno di un supporto. Esce con le donne per soldi e ciò che fa, il modo in cui lo fa, è studiato e regolato da leggi che ha fatto sue nel tempo.

Nonostante tale consapevolezza, mi sono presa una cotta per lui.

Laila è una eroina dei nostri tempi. É una ragazza che sa il fatto suo e lotta per i suoi ideali. Ha ventiquatto anni ed è ancora vergine per scelta. Non ha ancora trovato l’uomo con cui sentirsi tranquilla, che le trasmetta sicurezza e tranquillità. Pensa che una donna non dovrebbe essere trattata come un oggetto e che ha il diritto di scegliere per se stessa senza venir giudicata in base a come è vestita o per i luoghi che frequenta. Tanto timida quanto risoluta, è un personaggio esplosivo che sono certa vi conquisterà fin dalla prima pagina. Lotterete con lei e vi sentirete investite del suo stesso spirito “femministico”. L’ho adorata soprattutto perché non è la solita protagonista sottomessa e remissiva. Tanto di cappello all’autrice per aver creato una giovane donna degna di nota!

«Posso baciarti davvero?»

Deglutisce, apre la bocca, si morde il labbro.

L’attesa mi uccide, ma aspetto, e aspetto, e aspetto.

«Non riesco a pensare a altro», confessa. Mi scompongo in milioni di frammenti, milioni di luci, milioni di pulsazioni.

La avvicino a me, le labbra morbide e rosa che mi chiamano. Laila respira velocemente, io respiro velocemente. Un istante prima che succeda ossigeno e anidride carbonica si fondono e.. bum.

Labbra. Le sue labbra. Le mie labbra. LABBRA.”

Marco può sembrare superficiale all’inizio, invece, durante la narrazione, riesce a ritagliarsi un proprio posto nel cuore del lettore. Viene subito stregato da questa piccola donna, dolce come le delizie che prepara e determinata. Il passato di Marco incombe su di loro come un’ombra minacciosa, mentre l’affetto fra i personaggi cresce e si trovano imbrigliati cuore e anima in sentimenti sempre più potenti.

Sicuramente un personaggio che è stato un gigolò non può essere timido o remissivo, ha una sua carica seducente, un bel po’ di fascino e un bel fisico che completa il quadro, ma Marco è anche molto di più: è attento, dolce quando serve, determinato quanto basta.

“Voglio Laila in ogni senso. E voglio essere il primo. Che io sia dannato per averlo pensato.”

In conclusione, vi consiglio la lettura di questo romanzo appetitoso. Una rocambolesca ricerca dell’amore con la A maiuscola e della verità, dell’indipendente e dell’uguaglianza.

Quattro libricini per Laila e Marco. Da leggere assolutamente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close