Review Party: “UN AMORE DA PRINCIPIANTI” di Sarina Bowen

È grazie a Always Publishing, se oggi partecipo al Review Party di “UN AMORE DA PRINCIPIANTI” di Sarina Bowen. Un ritorno alla NHL con la squadra dei Brooklyn Bruisers, dove incontreremo Georgia e Leo, per rivedere – con immenso piacere – Becca e Nath (Brooklyn in love).

Sinossi

Leo Trevi, giocatore di hockey sul ghiaccio agli esordi, ha trascorso gli ultimi sei anni a rincorrere due soli obiettivi: superare il ricordo della ragazza che gli ha spezzato il cuore e sfondare nell’hockey professionistico. Tutto il suo duro lavoro finalmente è culminato in un’opportunità da sogno, un ruolo nei Brookyln Bruisers – la nuovissima e acclamata squadra di Hockey di Brookyln.

Il primo giorno in squadra con i Bruisers, però Leo riceve una bella batosta su tutti i fronti: prima c’è l’incontro col suo nuovo coach, che sembra ribollire di rancore nei suoi confronti e, non da ultimo, lo scontro con l’affascinante ma gelida pubblicista dei Bruisers… niente di meno che la sua ex: Georgia Worthington.

Dire addio a Leo è stata una delle prove più difficili che Georgia abbia mai dovuto affrontare, e salutare il ritorno di lui, così di punto in bianco, nella sua vita non è poi tanto più semplice.
Georgia è comunque determinata a gestire questa spinosa situazione su un piano strettamente professionale, anche perché ha una promozione da assicurarsi nel team dei Bruisers.

Ma quando un microfono lasciato acceso per sbaglio cattura una dichiarazione d’amore di Leo solo per lei, dopo tutti quegli anni, allora la situazione scivolerà di nuovo sul personale e molto, molto in fretta: perché la dolcezza di Leo potrà non essere cambiata, ma lui sì. E adesso è determinato a riavere Georgia accanto a sé.

La dolcezza delle seconde possibilità, la tenerezza dei primi amori.

Genere: Sport romance
Pagine: 328
Data di uscita: 24 settembre 2020
Prezzo cartaceo: € 13.90
Prezzo ebook: 
€ 4.99
Traduzione: Serena Tardioli

Copia digitale gentilmente fornita dalla CE

Una comunicazione inaspettata, improvvisa ed esaltante, riporta – in un certo senso – Leo Trevi alle origini. Essere il nuovo acquisto dei Brooklyn Bruisers significa entrare nella NHL, con un esorbitante ingaggio, e accorciare notevolmente le distanze con la sua famiglia; ma non aveva messo in conto che quella nuova avventura l’avrebbe riportato dritto nel passato, riscoprendo ricordi indimenticabili e dolorosi, accompagnati dall’identico battito di cuore.

«Che ci faccio qui, allora? Tu avevi detto che avrei avuto il potere di veto sulla scelta dei giocatori. Cazzo, sono qui da soli dieci minuti e scopro che hai preso un giocatore che non voglio»

«A dire il vero, abbiamo preso questo giocatore un giorno prima che tu mettessi piede nell’edificio. Era nel nostro pieno diritto. Leggi il tuo contratto.»

Karl, il nuovo coach, non può più opporsi alle decisioni del giovane e ricchissimo proprietario dei Bruisers, Nate Kattemberger. Si piega all’ineluttabile decisione, certo che alla prima possibilità farà in modo di liberarsi del neo acquisto. D’altronde il mondo dell’Hockey è così, si sa dove ti trovi oggi, mentre domani è possibile essere sbattuto anche a una categoria inferiore… Questo teme Leo, visto l’odio che l’allenatore prova per lui; eppure è stato il suo mentore, tanto tempo fa. Cosa sarà successo, per ribaltare così la situazione?

Georgia Worthington – il cui cuore è in stand by da sei anni – sente, nel giro di poche ore, vorticarle nel petto una miriade di sensazioni, mentre il suo castello di buoni propositi che l’ha aiutata ad andare avanti, si sgretola alla vista del nuovo arrivato. Non aiutano le avversità del coach, come quella frase sfuggita al microfono, arrivata agli orecchi di non solo i tifosi del campionato NHL… Non è vergogna che prova la pubblicista dei Bruisers, è dover fare i conti con il passato, che la spaventa, soprattutto se questi deve dividerli con Trevi. Lei lo ignora, lui la cerca; lui è sicuro di amarla, lei non vuole accettare di non averlo dimenticato; eppure tanti anni prima è stata Georgia a prendere quella decisione così dolorosa.

Quale impedimento ha messo uno stop alla loro storia, un tradimento? No, vi assicuro che per la penna di Sarina Bowen una cosa del genere sarebbe stata alquanto banale. I protagonisti hanno vissuto – quasi sei anni – in un limbo di incertezze, per non aver chiarito il fatto. Forse sarebbe bastato parlare un po’… Ma Georgia e Leo erano troppo giovani e fragili per dover affrontare un uragano di quella portata. Entrambi con gli affetti familiari – lei sola con il padre – prima la scuola e poi le loro attività lavorative, hanno superato lo scoglio, ma senza andare avanti: si mancati ogni giorno di quel lungo periodo, ma non potevano dirlo ad alta voce.

Ho amato molto questa storia, ed ero entusiasta di gironzolare ancora una volta tra i meandri della Brooklyn Bruisers, ritrovando a anche Nath e Becca (Brooklyn in love). Quest’ultima si rivelerà una pedina importante, mostrandosi una vera Amica per Georgia. Due donne forti, delineate in maniera magistrale dall’autrice. Leo è un uomo meraviglioso sotto tutti i punti di vista: altruista, generoso, irruento all’occasione – ma sempre giustificato – amorevole, sensibile, comprensivo… insomma l’incastro perfetto per Georgia. L’hanno capito solo ora, ma come si dice, meglio tardi che mai!

Per questo possiamo definirlo il romanzo delle seconde possibilità, perché queste esistono, quando alla base c’è l’amore. Prima erano immaturi, spaventati, fragili; ora insieme sono una forza della natura, carichi di un amore incredibile e indissolubile! Dovete leggerlo, per confermarmi poi, che la lacrimuccia davanti alla confessione di Karl è scappata anche a voi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close