Novità Newton Compton del 15 ottobre

LA PICCOLA BOTTEGA DEL CIOCCOLATO di Jan Moran

1953. Con il cuore spezzato per la misteriosa morte del marito, Celina Savoia decide di lasciare la sua città, San Francisco, e attraversare l’oceano per dare al figlio l’opportunità di conoscere la famiglia del padre, in Italia. La “Cioccolata Savoia” è famosa in tutto il mondo e Celina è sicura che, nella cornice meravigliosa della costiera amalfitana, lei e il piccolo Marco riusciranno finalmente a lasciarsi il doloroso passato alle spalle. Ma proprio quando la speranza di una nuova vita sembra accendersi nel cuore di Celina, emergono delle verità sconvolgenti che riguardano suo marito. Segreti che mettono in discussione tutte le certezze di Celina. Chi era davvero Tony Savoia? Nel tentativo di fare luce sulla vita dell’uomo che credeva di conoscere, Celina parte insieme al cognato alla ricerca di un raro seme di cacao che potrebbe rappresentare la risposta a tutte le domande che la assediano…


SE VUOI ESSERE SANO CUCINA VEGANO di Gabriele Palloni

Oltre 300 ricette della tradizione, facili e sfiziose, per mangiare ogni giorno con gusto. Restare in salute e in forma mangiando con gusto i cibi di stagione è facile, se hai le ricette giuste! Siamo ciò che mangiamo. Ma è possibile farlo in modo sano, a base vegetale, con la massima soddisfazione per il palato e il minimo impatto sull’ambiente? Gabriele Palloni ci guida in un viaggio alla scoperta della cucina vegana, strutturando il suo manuale di ricette in armonia con le quattro stagioni, per seguire il ritmo della natura e consumare gli ingredienti più freschi e con il giusto contenuto di nutrienti durante tutto l’anno. Per ogni stagione sono proposte ottanta ricette, suddivise in antipasti, primi piatti, secondi e dessert con tante idee per le feste. Ogni preparazione è accompagnata da istruzioni semplici e dettagliate, alla portata di tutti, con ingredienti facili da reperire. Sarà così possibile eseguire i piatti più gustosi della tradizione italiana, ma anche le ricette della tradizione mediorientale, asiatica e mediterranea, tutte rivisitate in chiave vegetale. Non resta altro da fare che mettersi ai fornelli!


IL METODO DANESE PER GIOCARE CON TUO FIGLIO

Autrice bestseller internazionale
Il caso editoriale degli ultimi anni

Il modello educativo della Danimarca sta rivoluzionando il modo di essere genitori. Il  segreto della felicità secondo la filosofia scandinava sembra essere racchiuso nel concetto di fællesskab, cioè di una comunità che fa le cose insieme. La famiglia è intesa come una squadra e per dare il meglio deve lavorare in sinergia: tutti sono coinvolti nelle attività domestiche, sin dalla prima età. In quest’ottica, il continuo confronto con i bambini è determinante per un sano sviluppo, per alimentare valori come il rispetto, l’empatia e il senso di responsabilità. Ma che cosa possiamo fare, concretamente, nella vita di tutti i giorni? Jessica Alexander e Camilla Semlov hanno raccolto decine di attività per giocare, interagire e impegnarsi nelle attività sia in casa che all’esterno insieme ai nostri figli. Si tratta di consigli che facilitano l’ascolto dei bambini, la relazione con questi e contribuiscono a formare individui indipendenti e con una solida autostima. Non solo regole da imparare, quindi, ma soprattutto suggerimenti su come trasformare un gioco in un’esperienza formativa o rendere le faccende domestiche un’occasione per divertirsi e trascorrere del tempo insieme. In un mondo in cui il confine tra lo spazio fisico e quello virtuale è sempre più fluido, è compito dei genitori farsi trovare preparati ad accompagnare i figli nella crescita, perché grazie al metodo danese la felicità è a portata di mano.
Dall’autrice del bestseller Il metodo danese per crescere bambini felici
Tradotta in 28 Paesi

«La ricetta per la felicità a scuola e in famiglia l’ha trovata Jessica Joelle Alexander, che insegna come fare a crescere ragazzi calmi e contenti.»
corriere.it
«Jessica Joelle Alexander ci apre le porte di scuole e abitazioni danesi. Senza mitizzare il modello del Paese più felice del mondo, ci invita, con esempi, confronti e suggerimenti, a percorrere una nuova strada per accompagnare i nostri figli e diventare grandi, e felici, insieme.»
Huffington post


BOLOGNA – CAPITANI E BANDIERE di Luca Baccolini

Il racconto dei grandi campioni che hanno fatto la storia del mito rossoblù
Il Bologna non è solo una delle società calcistiche italiane più longeve, ma detiene anche una serie di primati storici: è stata la prima squadra italiana a vincere in una competizione europea, la prima ad aver battuto una squadra inglese, la prima ad apparire in televisione… La storia di questa società ha dei protagonisti precisi, e questo libro ne raccoglie i profili. Dal primo presidente Louis Rauch al primo bomber del dopoguerra Gino Cappello, dal grande rigorista José Garcia al Divin Codino, un libro che racconta la vita e le gesta – sportive e non – delle più grandi personalità del mondo rossoblù, dall’anno della sua fondazione, avvenuta nel 1909, agli anni più recenti
Campioni, idoli, eroi rossoblù: un excursus sulla grande storia del Bologna, tratteggiata attraverso i ritratti dei più grandi giocatori e allenatori
Tra i protagonisti della storia rossoblù:
CAPITANI E BANDIERE SUL CAMPO:

• Michele Andreolo • Emilio Badini • Antonio Bernabeu Y Yeste• Amedeo Biavati • Giacomo Bulgarelli • Giuseppe Della Valle • Mario Gianni • Arrigo Gradi • Harald Nielsen • Ezio Pascutti • Ettore Puricelli • Louis Rauch • Carlo Reguzzoni • Raffaele Sansone • Angelo Schiavio • Giuseppe Signori
CAPITANI E BANDIERE IN PANCHINA:
• Fulvio Bernardini • Hermann Felsner • Sinisa Mihajlovic • Renzo Ulivieri • Arpad Weisz
CAPITANI E BANDIERE DIETRO LA SCRIVANIA:
• Emilio Arnstein • Renato Dall’Ara • Giuseppe Gazzoni Frascara


INTER CAPITANI E BANDIERE di Vito Galasso

Il racconto dei grandi campioni che hanno fatto la storia nerazzurra
Questo libro racconta la grande storia dell’Inter attraverso le gesta dei suoi giocatori più rappresentativi. I profili di tutti e ventisei i capitani (da Marktl a
Handanovič, da Meazza a Zanetti, passando per Picchi, Mazzola, Facchetti, Corso, Bergomi e Ronaldo) e delle bandiere più amate, giocatori o allenatori (Lorenzi, Suàrez, Matthäus, Zenga, Milito, Herrera, Mourinho e molti altri): di ognuno si raccontano aneddoti, curiosità e statistiche, spiegando come questi campioni straordinari sono riusciti a entrare indelebilmente nel cuore dei tifosi nerazzurri. Un ultimo capitolo è dedicato invece alle “altre bandiere”: giocatori che, per vari motivi, non arrivano forse allo stesso livello dei mostri sacri raccontati nelle pagine precedenti ma che, grazie al loro impegno e alla loro fedeltà alla causa interista, sono riusciti comunque a ricavarsi un posto nel grande pantheon nerazzurro.
Campioni, idoli, eroi nerazzurri: un excursus sulla grande storia dell’Inter, tratteggiata attraverso i ritratti dei più grandi giocatori e allenatori
TRA I CAPITANI:
• Hernst Marktl • Giuseppe Meazza • Armando Picchi • Mario Corso • Sandro Mazzola • Giacinto Facchetti • Graziano Bini • Alessandro Altobelli • Giuseppe Baresi • Giuseppe Bergomi • Ronaldo Luís Nazário de Lima detto Ronaldo • Javier Zanetti • Andrea Ranocchia • Mauro Icardi
TRA LE BANDIERE:
• Helenio Herrera • Tarcisio Burgnich • Gabriele Oriali • Evaristo Beccalossi • Aldo Serena • Walter Zenga • Giovanni Trapattoni • Nicola Berti • Andreas Brehme • Lothar Matthäus • Ivan Ramiro Córdoba • Marco Materazzi • Esteban Cambiasso • Roberto Mancini • José Mourinho


L’ARTE GIAPPONESE DI VIVERE FELICE di Scott Haas

Una guida pratica all’ukeireru, il principio giapponese dell’accettazione, per eliminare lo stress
Èpossibile trovare maggiore pace e soddisfazione nella vita? Il concetto giapponese di ukeireru, o accettazione, è la chiave per capire come ridurre l’ansia e lo stress e aumentare il benessere. Imparando e praticando l’ukeireru si possono migliorare le relazioni, con una maggiore predisposizione all’ascolto e alla ricerca di punti in comune con l’altro. Si può trovare la calma nel ritualizzare piccoli gesti, come fare il caffè, bere il tè o assaporare un cocktail, e riscoprire l’importanza di bagni rilassanti e sonnellini ristoratori. Si può praticare il rispetto per sé stessi e per gli altri, con un effetto calmante su chi ci circonda, per riuscire ad ascoltare più di quanto si parli. Si può riordinare la vita riducendo al minimo le esperienze e le relazioni che provocano più stress che sollievo. Ancora, si possono coltivare modi pratici per affrontare la rabbia, la paura e le discussioni. Praticando l’accettazione, insomma, è possibile fare una pausa dallo stress e dalle situazioni che ci mettono a disagio, così da prendere in mano la nostra vita.
Il primo passo per il cambiamento è l’accettazione della realtà. La chiave per la felicità è tutta qui.
«Un’affascinante e suggestiva riflessione sul concetto di felicità, attraverso lo studio degli elementi base che caratterizzano i concetti di “accettazione” ed “empatia” in Giappone.»
Merry White, docente di antropologia presso la Boston University
«Scott Haas ha scritto un libro prezioso, utilissimo per integrare l’approccio occidentale alle pratiche giapponesi per la riduzione dello stress.»
Robert B. Saper, direttore del Dipartimento di medicina integrata a Boston


I GRANDI EROI DEL MEDIOEVO di Enzo Valentini

Da Carlomagno a Federico II di Svevia, da Cola di Rienzo a Riccardo cuor di leone, i protagonisti dell’era di mezzo Il Medioevo è un’epoca affascinante e misteriosa, soprattutto grazie ai leggendari personaggi che l’hanno popolata. L’eroe è una persona speciale. L’eroe della Cristianità prende il nome di “martire” e trae la sua forza dalla fede negli insegnamenti del nuovo culto, fino all’atto estremo di abbandonare la vita terrena gioiosamente pur di non rinnegare Cristo. Ma il martire non ha più ragione di esistere quando il Cristianesimo diventa la religione ufficiale dell’impero romano, il quale accoglie al suo interno le popolazioni barbariche che, convertendosi, portano il loro spirito bellicoso all’interno della società romano-cristiana. Nel Medioevo quindi l’eroe, il campione di Cristo, non è più il martire non violento, ma il cavaliere che adopera le armi per la maggior gloria di Dio, rappresentato in questo dai santi militari. La “missione per conto di Dio” del cavaliere cristiano consiste non solo nel combattere eserciti nemici, ma soprattutto nel mantenimento della pace nella societas christiana nel quotidiano, contro fuorilegge e malfattori. Con il passare dei secoli, sono molti i nomi di coloro che hanno compiuto gesta tali da meritare una fama immortale; questo libro racconta le loro storie. Storie di santi, guerrieri, esploratori e capitani di ventura che con le loro gesta contribuirono alla leggenda dell’era di mezzo Tra gli argomenti trattati: Il Potere E La Guerra Carlo Magno, Federico Ii Di Svevia, Gengis Khan, Guglielmo Il Conquistatore, Luigi Ix Di Francia Il Santo, Riccardo Cuor Di Leone La Guerra Come Professione Alberico Da Barbiano, Andrea Fortebracci, Erasmo Da Narni, Ruggero Da Flor Nel Nome Di Una Fede Francesco D’assisi, Gregorio Vii, Jan Hus, Il Vecchio Della Montagna, Maometto, Martino, Thomas Becket In Nome Del Popolo Alexandr Nevskji, Cola Di Rienzo, Kusayla, Mattia Corvino, William Wallace Oltre Le Terre Sconosciute Brendano Di Clonfert, Cristoforo Colombo, Enrico Il Navigatore, Erik Il Rosso E Leif Erikson, Lanzarotto Maloncello, Marco Polo Tra Leggenda E Realtà Artù, Guglielmo Tell, Orlando, Robin Hood, Rodrigo Diaz De Vivar.


L’UNICA DONNA PER ME di Sara Ney

Kip Carmichael non è un ragazzo carino. È rude. Trasandato. Un gigante. Ha una chioma ribelle e una barba così folta che i compagni di squadra lo chiamano Sasquatch. La prima volta che Sasquatch nota Theodora “Teddy” Johnson a una festa al Jock Row, lei è da sola vicino al fusto della birra, abbandonata dalle sue amiche a caccia di atleti. Una settimana dopo l’altra, Sasquatch osserva la bella ma timida Teddy restare in ombra e passare inosservata. Alla fine, però, si fa strada tra la folla con le sue spalle larghe, e si offre di farle da “fata” madrina. Appena i loro occhi si incontrano, per lui è finita. Insegnarle le regole per conquistare un atleta è la parte facile. Non innamorarsi di lei è una partita già persa in partenza.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close