Segnalazione: IL GENTILUOMO DEL DORSET di Valentina Piazza

E voi pensate che noi di A libro aperto ci perderemo IL GENTILUOMO DEL DORSET di Valentina Piazza? Non credo proprio… ma intanto, con alcuni indizi, sono sicura che riuscirò a spingervi tra le braccia del protagonista! Correte a accaparrarvelo!

Genere: Romance storico (REGENCY)

Autore: Valentina Piazza

Titolo: Il gentiluomo del Dorset 

Prezzo: 1,90€

Autoconclusivo

Self Publishing


Trama

Quando Marybel, sorella di Wade Cavendish, scopre che nella contea in cui si è ritirata vive una strega capace di approntare filtri d’amore, intravede la possibilità di realizzare il suo più caro desiderio. Intenzionata a conquistare nientemeno che Lord Arthur Wellington le scrive in tutta fretta.

La “strega” in questione altri non è che Miss Reese Writingham, giovane temeraria, indipendente ed esperta in botanica, una fanciulla che ha ripreso in mano le redini della propria vita, divenendo la guaritrice più famosa di tutto il Dorset.

Assecondando il desiderio di sua sorella, l’ombroso e irrequieto Wade Cavendish si vede costretto a incontrare Reese e, a quel punto, gli eventi si scateneranno, fino a che non si renderà necessario l’utilizzo di uno dei suoi famigerati, particolarissimi filtri d’amore. Tra battibecchi, fughe, sotterfugi e un pizzico di magia, tra Wade e Reese si scatena un amore impetuoso come le onde del mare, ma altrettanto difficile da domare.

Estratto

«Adesso seguitemi e vediamo questa cicatrice.» Reese gli voltò le spalle, dirigendosi verso il retro del negozio.

Lui rimase interdetto. «Come avete detto?»

La fanciulla si bloccò, la mano già sulla maniglia della porta che divideva le due stanze di cui era composta la bottega. La aprì. «La cicatrice, voglio vederla per sincerarmi della sua gravità e realizzare quali siano i rimedi più efficaci al vostro particolare caso.» Sperò di aver mantenuto un tono professionale, a dispetto del batticuore.

«Ma voi siete una donna!» esclamò lui, avvicinandosi.

«E voi un uomo, Lord Cavendish. Almeno su questo siamo d’accordo.» Sparì all’interno dell’altra stanza.

Il suo recalcitrante paziente non poté fare altro se non seguirla.

A Reese tremavano le mani e si sentiva tutta in subbuglio, ma mantenne una fredda espressione competente per quasi l’intera durata della visita. Forse, la voce le si inceppò in un paio di occasioni e le si seccò il palato e forse, ma solo forse, finì per essere più emozionata del dovuto quando lui, be’, quando Lord Cavendish…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close