Recensione: UNA NOTA NEL CUORE – Prequel e Volume 1

Da Monella a Monella: Simona La Corte ha letto e recensito, per A libro aperto, UNA NOTA NEL CUORE – PREQUEL E VOLUME 1 di Ilaria Mossa.

UNA NOTA NEL CUORE Prequel

Sinossi

A diciotto anni di distanza, il mio cuore era tornato a battere per lei. O forse non aveva mai smesso di farlo.
Alla Moz-Art è tempo di prime volte e cuori in subbuglio. Sono gli anni Novanta e in America si respira una certa aria di ribellione e cambiamento che non fatica a riversarsi anche sugli adolescenti. Marta non ha mai conosciuto un ragazzo introverso come Joseph. Anzi, i tipi come lui nemmeno li guarda. Ma, come spesso accade nella vita, l’amore si rivela nei luoghi più inaspettati e magari un ragazzo dagli occhi dolci e la grande capacità di ascoltare saprà aprire una breccia nel suo cuore.
I genitori di Marta, però, non vedono di buon occhio quel ragazzo insicuro, povero, così diverso da ciò che si aspettano per la propria bambina. Così, fra pazzie e incertezze, Marta e Joseph dovranno fare i conti con il futuro per capire se il cuore ha la priorità o gli ostacoli sono troppo grandi da superare.

Il libro contiene lo spin off “18 anni dopo”.


UNA NOTA NEL CUORE vol. 1

Sinossi

“Quando si ama col cuore, anche la mente può dimenticare?”
Per Rosemary l’amore è solo un’utopia, un sentimento destinato a finire. Dopo l’ultima delusione, ha deciso di stare alla larga dalle relazioni e di concentrarsi soltanto sulla musica. La musica non tradisce, è rassicurante.
Quando incontra Robert, però, le convinzioni di Rose vacillano. Lui, cresciuto in fretta a causa della morte dei genitori, le insegnerà a vivere e a rischiare per la propria felicità.

Marta e Joseph frequentano la prestigiosa scuola di musica Moz-Art, ma la loro passione per la musica è ostacolata dalle rispettive famiglie: Joseph ha un padre autoritario che non tollera il comportamento ribelle del figlio maggiore, Stefan, ed esalta invece le qualità del minore, ma così facendo li mette l’uno contro l’altro; Marta, invece, è succube di una madre egocentrica e maniaca del controllo che ha programmato la sua vita. Infatti, ha deciso che Marta deve frequentare la facoltà di medicina per seguire le orme del padre, ignorando così i desideri della figlia.
Joseph si innamora di Marta sin da subito: gli basta uno sguardo per capire che lei è quella giusta.

La luce nei suoi occhi, ogni volta che rideva, la rendeva unica. Una particolarità che solo lei possedeva.

La prima volta che la vidi, smisi per un attimo di respirare.

Tuttavia, il destino sembra avere ben altri programmi per loro e i due giovani innamorati si separano per incontrarsi di nuovo diciotto anni dopo, quando ormai erano convinti che non l’amore l’uno per l’altra fosse scemato. Ma un sentimento tanto unico e potente non si dissolve nel nulla… può affievolirsi, come la fiammella di una candela quasi del tutto consumata, una fiamma che si ravviva nell’istante in cui viene alimentata di nuovo.

Non aggiungo altro sugli avvenimenti che coinvolgono Marta e Joseph, ma passo direttamente a parlarvi del successivo volume della serie: Una nota nel cuore – Volume 1. Qui, i protagonisti sono Rosemary, la figlia di Joseph, e Robert, il figlio di Marta.

Complici una madre assillante e un padre assente, Rosemary, che è una ragazza timida e introversa, riesce a essere felice solo quando le sue dita toccano i tasti del pianoforte.

Mentre facevo scorrere le dita sui tasti, riuscivo a essere me stessa. Non esistevano più timori, imbarazzi, pressioni. La musica era in grado di capirmi, di consolarmi nei momenti più bui. E riusciva a farmi tornare il sorriso quando ero triste.

Robert, invece, ha rinunciato alla musica dopo la morte dei genitori per lavorare e prendersi cura del fratello minore, Alex: un adolescente ribelle che, però, crescerà parecchio durante la storia. Robert resta folgorato dalla bellezza di Rose e con pazienza riesce a far breccia nel cuore innocente della fanciulla, la quale se ne innamora contro la propria volontà.

Il cuore, a volte, può portare a fare cose che la mente non vorrebbe.

Sono sicura che amerete sin da subito Robert, soprattutto se vi piacciono quei personaggi con una personalità forte e dolce allo stesso tempo; Rose, al contrario, è un personaggio complesso ─ e non nego che l’avrei preferita più combattiva e decisa all’inizio ─, ma si riscatta nella seconda metà del romanzo, quando lotta con tutte le sue forze per salvare la loro relazione.

Naturalmente, non vi svelerò altri dettagli della trama, ma voglio lasciare al lettore la possibilità di farsi trasportare dalle dolci note dell’amore composte dalla travolgente penna dell’autrice, che ha dato vita a una storia romantica e con interessanti colpi di scena.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close