Recensione: L’UNICA DONNA PER ME di Sara Ney

Daniela Tess ha letto, per A libro aperto, L’UNICA DONNA PER ME di Sara Ney, edito Newton Compton.

  • Titolo: L’unica donna per me
  • Autore: Sara Ney
  • Editore: Newton Compton
  • Data pubblicazione: 13 ottobre
  • Pagine: 195
  • Prezzo: 2,99

Sinossi

Jock Hard Series
Autrice bestseller di USA Today
Kip Carmichael non è un ragazzo carino. È rude. Trasandato. Un gigante. Ha una chioma ribelle e una barba così folta che i compagni di squadra lo chiamano Sasquatch. La prima volta che Sasquatch nota Theodora “Teddy” Johnson a una festa al Jock Row, lei è da sola vicino al fusto della birra, abbandonata dalle sue amiche a caccia di atleti. Una settimana dopo l’altra, Sasquatch osserva la bella ma timida Teddy restare in ombra e passare inosservata. Alla fine, però, si fa strada tra la folla con le sue spalle larghe, e si offre di farle da “fata” madrina. Appena i loro occhi si incontrano, per lui è finita. Insegnarle le regole per conquistare un atleta è la parte facile. Non innamorarsi di lei è una partita già persa in partenza.

L’unica donna per me è il secondo volume della Jock Hard series: in questo New Adult protagonisti sono Theodora, “Teddy” e Kip Charmicael. Lei è una studentessa modello, proveniente da una famiglia modesta, timida e riservata con i ragazzi, che vive con una coinquilina che crede essere sua amica. Per amor di amicizia, inizia ad uscire e a frequentare le feste del Jock Row, dove si trovano gli atleti di rugby.

«Devo sudarmi ogni cosa che ho, comprese le tasse universitarie, perché mia madre non può aiutarmi, anche se fa due lavori, uno come barista e cameriera nella città turistica in cui viviamo.
È uno schifo, ma non ho mai ricevuto sussidi.»

Tra i rugbisti c’è anche Kip, alto, atletico, che nasconde la sua bellezza sotto una folta capigliatura e una lunga barba.

«I suoi sono grandi, castani, incorniciati da folte sopracciglia arcuate, e ha la faccia coperta di peluria, e anche il collo, e la testa.
Ha un aspetto incredibile. Un misto tra Wolverine, Teen Wolf e Bigfoot – se Bigfoot fosse una creatura reale. E ora mi ha spiazzata con la sua domanda.
»

Kip è sicuro di sé e determinato ma in realtà si nasconde dietro una maschera per delusioni subite in passato e perché vuole affermarsi in quanto se stesso e non per la sua bellezza o a causa del nome della sua famiglia.

«Ho assistito più volte a scene del genere, e ogni volta m’incazzo. Perché le ragazze sono così? Perché si comportano da stronze e ti pugnalano alle spalle?
Non riesco a nascondere il mio cipiglio.
Eccola lì la ragione dei miei folti capelli e della barba incolta, e dell’atteggiamento “non me ne frega un cazzo” che ho assunto nei confronti delle donne. Eccola lì, davanti ai miei occhi.
Non esiste lealtà tra queste ragazze quando vedono qualcosa che vogliono.
»

Il loro primo incontro è divertente e sembra il preludio ad una semplice amicizia: nessuno dei due dichiara attrazione per l’altro sebbene siano piuttosto incuriositi dalle personalità reciproche, così apparentemente distanti. Lei insicura, lui determinato; lui anima delle feste, solare, forte, lei più riservata e in ombra.

«Non so perché diamine sto qui a fissarla. Non è sexy o sbronza, né il genere di ragazza che non si perde mai una delle nostre feste.
Sembra più un tipo controllato, timido e… fuori posto.
Capelli lunghi, lisci. Camicetta nera. Jeans. Quasi senza trucco, da quel che posso vedere da qui, e ha scostato ciocche di capelli dal viso di già quattro volte.
Sì, le ho contate.»

Proprio all’ennesima festa in cui Teddy fa da tappezzeria, Kip le si avvicina e le propone di essere la sua “Fata madrina”, cioè di aiutarla a conquistare un ragazzo. Inizia così un bellissimo rapporto in cui entrambi si divertiranno, si sosterranno, matureranno insieme e si scopriranno molto più simili, nei valori e nei sentimenti, di quanto credono.

«…è fin troppo schietto, e questo mi mette a disagio. Non fraintendetemi, non ho bisogno che qualcuno mi addolcisca la pillola, ma lui ha sollevato un argomento che negli ultimi tempi mi sta assillando e rendendo alquanto furiosa.»

Saranno capaci, Kip e Teddy, di vedere che ciò che li unisce è più forte di ciò che li divide? Sapranno ammettere la reciproca, potente attrazione? Kip sarà così forte da impegnarsi con una ragazza diversa da quelle che ha finora frequentato? E cosa accadrà quando Teddy scoprirà il suo segreto? Sarà capace di andare oltre alle sue bugie e alla mistificazione della realtà? Leggetelo e lo scoprirete.

Il romanzo mi è piaciuto ma ammetto che, ad un inizio originale e scoppiettante, non ha avuto seguito una seconda parte all’altezza. Pochi colpi di scena, poco pathos, ma una storia che scorre abbastanza tranquillamente, per poi tornare ad avere un guizzo nel finale. Lo stile dell’autrice è scorrevole, ad un intreccio semplice si affianca comunque una caratterizzazione perfetta dei personaggi. Io poi adoro protagonisti così all’antitesi che si incastrano perfettamente. Non mancano le scene hot, che sono davvero “calde” ed esplicite in diversi casi.

Lo consiglio a chi vuole passare delle ore di evasione, con una lettura ben scritta ma non troppo impegnativa; consigliato a chi predilige le storie dolci, gli amori assoluti e totalizzanti dell’adolescenza ma allo stesso tempo, passionali ed esplicite. In definitiva, promossa questa rivisitazione moderna di un grande classico: chi di noi non vorrebbe essere la Cenerentola di turno, la ragazza carina e normale che cattura il cuore del principe bello e ricco?

«Buffo come funziona l’universo, eh? Le cose ti piovono addosso proprio quando stai guardando il cielo, chiedendoti cosa fare della tua vita, e a volte sono esattamente la risposta che cercavi, che arriva nel momento giusto.»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close