Recensione: KEEP CALM AND LOVE FABIANA di Vivien Walker

La nostra Emma Altieri ci parla di KEEP CALM AND LOVE FABIANA di Vivien Walker, edito More Stories. Non siete curiosi? Allora correte a leggere!

Titolo: Keep calm and love Fabiana
Autore: Vivien Walker
Editore: More Stories
Genere: Romance contemporaneo

Sinossi

Una casa lussuosa, un armadio da far invidia a Carrie Bradshaw, feste glamour a caccia di vip e una brillante carriera d’avvocato che aspetta solo lei: cosa potrebbe volere di più la ricca e boriosa Fabiana Montanari? L’unica cosa che il denaro non può comprare: l’amore.
La sua vita superficiale, all’insegna del lusso sfrenato e della vanità senza confini, viene stravolta da un incontro del tutto fortuito con Silvio, un affascinante e misterioso ragazzo bruno che, però, non la desidera se non come amica. Silvio sembra l’unico che riesca a leggere nel profondo del suo animo, apprezzandola per ciò che è, e non per quello che ha. Così la vita di Fabiana inizia a prendere una piega del tutto inaspettata, che culminerà con la conoscenza di Patrice Ranieri, il suo “opposto” che la farà innamorare e impazzire di gelosia.

Tra situazioni imbarazzanti, tanti equivoci e momenti incredibilmente romantici, Fabiana riuscirà a scoprire che la vita ha in serbo per lei un risvolto del tutto speciale.

Copia digitale gentilmente fornita dalla CE in cambio di una recensione onesta

Fabiana è una ragazza di buona famiglia che ha avuto sempre tutto quello che desiderava: una casa lussuosa, una macchina all’ultimo grido, vestiti e scarpe firmati in quantità industriale. Eppure, le manca l’unica cosa che i soldi non posso comprare: l’amore. I suoi genitori sono talmente presi dai rispettivi lavori da guardarsi a malapena, figuriamoci relazionarsi con la propria figlia. Il giorno in cui una delle sue migliori amiche perde la testa per un poveraccio, come lo chiama lei, Fabiana si rende conto che le cose nel mondo reale son ben diverse. Un duro scontro le farà capire che le sue priorità sono solo delle futilità e l’aver perso la testa per un ragazzo qualsiasi, che non vuole saperne nulla del suo bel mondo, ribalterà completamente le sue convinzioni.

Saprà Fabiana cambiare per amore e conquistare il bel Patrice? Lo scoprirete solo leggendo!

È proprio vero che i soldi non fanno la felicità. Fabiana è la classica ragazza benestante, cresciuta in un mondo fatto di belle cose e tutti i lussi possibili. Quando si scontra con la realtà che c’è là fuori però, si rende conto che fino a quel giorno, ha dato importanza a cose che non contavano nulla.

Ho molto apprezzato la caratterizzazione di Fabiana. Si capisce fin da subito quanto l’assenza dei suoi genitori la faccia soffrire. Purtroppo, però lei non ha mai conosciuto altro che la vita agiata che loro le hanno permesso di fare fin da bambina e scontrarsi con una realtà diversa la mette completamente in difficoltà. All’inizio pensa che la sua migliore amica si sia innamorata di un poveraccio che attenta solo ai suoi soldi. Pensa a un modo per farli dividere e invece si trova catapultata in una parrocchia a fare gli occhi dolci all’ultima persona che mai avrebbe pensato di apprezzare.

La lite con le migliori amiche che le sbattono in faccia la sua inconsistenza la destabilizza.

Si ritrova sola e si rende conto che quello che ha non ha alcun valore. Vorrebbe andare contro le decisioni dei suoi genitori e scegliere la sua facoltà preferita. Vorrebbe vivere da sola e guadagnarsi da vivere, ma la fiducia che ripone in sé stessa non è mai stata tanta. L’incontro con la vita e la famiglia di Patrice le faranno capire molte cose.

In questo romanzo vengono affrontate davvero molte tematiche. L’importanza della famiglia, dell’amicizia, il giusto valore da dare al denaro, le realtà ben diverse da una vita agiata, il complesso rapporto fra genitori e figli e la dura lotta per arrivare all’indipendenza e all’affermazione personale.

La storia è molto carina, una semplice commedia romantica contornata, come detto prima, da realtà della vita di tutti giorni.

Purtroppo, però sono rimasta un po’ delusa dal finale. Fino a tre quarti del romanzo la storia prende corpo ed è strutturata molto bene. I personaggi sono ben caratterizzati e descritti e anche le ambientazioni.

Nella parte finale, però, il ritmo del romanzo cambia radicalmente e sembra ci sia un’accelerazione nella narrazione, come a volersi sbrigare a chiudere la storia.

Quindi, senza togliere nulla al resto che merita davvero la lettura, assegno alla frizzante storia di Fabiana quattro libricini.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close