Recensione: SPORCHE BUGIE di Raine Miller – ed. Hope Edizioni

L’ultimo nato – uscito proprio ieri 20 novembre – in casa Hope Edizioni e si prospetta già un successo. Lolly Black (Lorena Nigro) ha solo parole estremamente positive per SPORCHE BUGIE di Raine Miller.

Titolo: Sporche bugie
Autore: Raine Miller
Serie: La Dinastia dei Blackstone #2
Genere: Romance
Data di uscita: 20 novembre
Traduzione: Hope Team
Cover: Angelice Graphics

Trama

Il giorno in cui compii quindici anni, mi resi conto di amare James Blakney. Qualcosa nel suo sguardo mi fece capire che mi aveva finalmente notata e che esistevo in un mondo che andava oltre l’essere la sorellina intoccabile e troppo giovane del suo migliore amico. Chiamatela intuizione femminile, anche se di certo a quindici anni avevo a malapena i requisiti per essere considerata donna.
Otto anni dopo mi chiese di sposarlo. Sapevo che non sarebbe stato un vero matrimonio, ma fu in quel preciso momento che compresi di essere sempre stata sua.
Capii anche che James mi stava nascondendo qualcosa, ma d’altronde tutti abbiamo dei segreti, sporche bugie con le quali ci celiamo agli altri.

Copia digitale gentilmente fornita dalla CE, in cambio di una recensione onesta

Ho avuto la possibilità di leggere in anteprima la storia di James e Winter e sono felicissima di essermi fidata del mio sesto senso da lettrice. Mi è esploso il cuore quando ho iniziato a conoscere il protagonista, un personaggio così intrigante quanto dolce e premuroso. Un esempio di uomo colpito nel profondo, segnato nell’anima, anima che ha dovuto far sua una sofferenza tanto grande da adombrarsi completamente.   

“Determinato a superare il tradimento, aveva deciso di indossare una maschera, perdendo la spensieratezza insieme al sorriso che aveva sempre avuto per tutti, e, soprattutto, pensavo, per me. Divenne molto più riservato e più distaccato dopo l’abbandono di Leah.”

James Blakney, avvocato di professione, ha dovuto imparare ad accettare un padre assente, arido; una persona egoista quanto egocentrica che ha messo sempre in primo piano l’amore per se stesso.

“Non poteva esserci normalità dove lui era implicato.”

Ma nel cuore di James non alberga solo oscurità: se da una parte il padre ha tolto, dall’altra la madre gli ha insegnato tanto (i valori, l’importanza della famiglia, la lealtà). Ed è proprio di lealtà che parliamo quando cerca di evitare ogni possibile contatto con Winter, la sorella minore del suo migliore amico ˗ quasi fratello ˗ Caleb. Sarebbe stato pronto a farsi del male pur di rispettare i suoi ideali e non implicare un’anima pura e innocente nei suoi giochi perversi.

“Poi, sarei andato al Lust per un allenamento serale di diversa natura. Avrei soddisfatto l’oscurità del mio spirito, avrei sfamato la mia anima. Era l’unico modo per esorcizzare i demoni riguardanti Winter. L’unico modo.”

Ma è solo desiderio quello di James o c’è dell’altro? Ne vale la pena cedere e tradire gli affetti di sempre?

“Interpretare le persone era una cosa che avevo imparato grazie alla mia professione di avvocato. Capire quando un cliente mentiva o diceva la verità era molto utile per decidere se rappresentarlo o meno. Ma Winter, per me, contava più di un potenziale cliente e non volevo mandare tutto a puttane, più di quanto avessi già fatto.”

Quando due persone sono destinate a scegliersi, non c’è nulla che possa impedire a una forte attrazione di sbocciare. Questo James lo sa bene e presto ne prenderà coscienza anche la sua dolce amica Winter, che avrà molte difficoltà a gestire un comportamento così ambiguo da parte di quell’uomo per cui ha perso la testa sin da quando aveva quindici anni.

Sono un fiume in piena e vorrei continuare a citare molti aspetti profondi di questa lettura, ma ho paura che, andando avanti, possa rivelare più del dovuto.

Trovo che la scrittura dell’autrice sia scorrevole e intensa; una penna capace di emozionare e raccontare con trasporto i sentimenti contrastanti che James e Winter vivono nelle loro vite. Molti saranno gli eventi e i risvolti inaspettati che coinvolgeranno i due protagonisti e vi assicuro che rimarrete incollati alle pagine per poterne conoscere gli sviluppi.

C’è una citazione che mi ha colpito maggiormente e che vorrei riportare.

 “Alla fine, io e Caleb saremmo diventati davvero fratelli.”

In questa frase è racchiusa tutta l’essenza di James, un adorabile ragazzo che ha perso la rotta, ma con una forza di volontà e una maturità tale da far sciogliere ogni cuore perché la sua capacità di amare va oltre ogni limite.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close