Recensione: APPUNTAMENTO SOTTO LA NEVE di Linn B. Halton – ed. Newton Compton

La nostra Emma Altieri ha letto, per A libro aperto, APPUNTAMENTO SOTTO LA NEVE di Linn B. Halton, edito Newton Compton.

Titolo: Appuntamento sotto la neve
Autore: Linn B. Halton
Editore: Newton Compton
Genere: Romance contemporaneo

Sinossi

Ci vuole un miracolo per sciogliere il suo cuore di ghiaccio
Cosa fai quando dopo venticinque anni di matrimonio scopri che tuo marito ha una relazione con la tua migliore amica? Fai le valigie e ti trasferisci in un cottage isolato in campagna. La situazione, però, non è proprio idilliaca: la casetta avrà pure il fascino romantico della tipica abitazione inglese, ma non è messa così bene… Maddie Brooks non vuole abbattersi, stringe i denti e assume come operaio l’ex soldato Lewis Hart, che la gente del paese le ha raccomandato. Così quando comincia la ristrutturazione vengono alla luce la vera natura del cottage e… quella di Lewis! Non solo è la persona più brusca che Maddie abbia mai incontrato, ma ha i modi di un Neanderthal (senza offesa per l’uomo del Paleolitico). Mentre le piogge torrenziali isolano il villaggio, i lavori al cottage proseguono sotto il segno della sfortuna e sembra non ci siano prospettive di miglioramento, né dal punto di vista meteorologico né da quello della relazione tra Lewis e Maddie… Ma lei deve trovare al più presto un modo per finire la ristrutturazione e dare un nuovo inizio alla sua vita. Riuscirà a mettere da parte l’orgoglio e trovare un modo per scendere a patti con quel cavernicolo? 

Quanto deve essere duro ritrovarsi alla soglia dei cinquant’anni e rendersi conto che, dopo aver cresciuto due figli, che ormai sono andati via di casa, non è rimasto nulla del matrimonio perché tuo marito ha una storia con la tua migliore amica?

Questo succede a Madeleine e le sembra inevitabile dare un taglio al passato, cambiando la sua vita e le sue abitudini in modo radicale. Nella ricerca di una nuova casa, Madeleine si imbatte in “Ash Cottage”, una deliziosa casetta nella Foresta di Dean, fuori dalla città e dai lussi che ha conosciuto fino a quel giorno. Presa dall’amore a prima vista, decide su due piedi di comprarlo, ma i suoi problemi iniziano immediatamente. Avendolo comprato con l’opzione della banca “visto e piaciuto” si rende conto fin da subito che la casa ha problemi ai quali sarà difficile porre rimedio in poco tempo per potervisi trasferire, vista la vicinanza anche con le feste di Natale.

Certa di poter comunque tenere tutto sotto controllo, fa un progetto dettagliato e una lista con tutto quello che occorre acquistare e cambiare, ma trovare degli artigiani in quel particolare momento non sembra per niente facile. Il giorno in cui il vicino le consiglia di servirsi di Lewis Hart, che ha aiutato spesso la vecchia proprietaria in lavori di ristrutturazione, tutte le certezze di Maggie cadono. L’uomo, burbero e taciturno, era intenzionato a comprare il cottage, ma la proposta di Maggie è arrivata quando lui era lontano per la morte della madre. Adesso sembra non voler accettare che Maggie sia arrivata prima. Lui pensa che non sia una donna capace di adattarsi alla vita ritirata e isolata che il cottage impone. Nel momento in cui una inattesa inondazione li bloccherà nel cottage alle prese con i lavori, scopriranno cose di loro stessi che neppure immaginavano. Tuttavia, Ryan, il capo di Maggie, si intromette tra loro sperando di poter sfruttare la propria occasione. Saprà Maggie capire cosa vuole davvero dalla sua vita? Lo scoprirete solo leggendo!

Ho trovato questo romanzo, dalla trama introspettiva, davvero interessante. I personaggi sono caratterizzati bene anche se, in alcuni punti, sembra che manchi qualcosa.

La storia tratta temi non inflazionati però, purtroppo, durante la lettura ho trovato dei salti temporali e buchi narrativi, che hanno distolto la mia attenzione.

Dal momento in cui Maggie segue Ryan ci sono vari buchi, come se si fosse voluto porre fine alla storia in breve tempo, soprattutto negli ultimi capitoli.

Maggie passa per una donna volubile che si fa prendere dalla voglia del momento, ma non credo sia così. Per come il personaggio emerge all’inizio, credo si sarebbe dovuto darle più profondità, soprattutto nella seconda parte del romanzo, cosa che invece viene a mancare.

Il romanzo comunque è scritto molto bene quindi il mio giudizio sono tre libricini e mezzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close