Review Party: AMORE A PRIMA VISTA di Fabiola D’Amico

La nostra Mariadora Vizza partecipa, per A libro aperto, al Review Party di AMORE A PRIMA VISTA di Fabiola D’Amico.

  • TITOLO: Amore a prima vista (Wishes Lake series 1)
  • AUTORE: Fabiola D’Amico
  • EDITORE: Self Publishing
  • COLLANA: Benventuti a Wishes Lake
  • GENERE: romantico
  • PREZZO ED. CARTACEA: 10,00 €
  • PREZZO ED. DIGITALE: 2,99 (prezzo lancio per due giorni 0,99 €)
  • GIORNO DI PUBBLICAZIONE: 22 Novembre 2020
  • QUARTA DI COPERTINA

Sinossi

Holly è il sindaco di un paese abbarbicato sui monti del New Hampshire; oltre a occuparsi del bene dei suoi abitanti è mamma di Nicole e possiede un negozio di articoli da regali. Durante il periodo natalizio Wishes Lake si trasforma in un paese da fiaba. Ci sono la neve, i canti natalizi, il premio per gli addobbi più belli, il festival dei desideri. Purtroppo anche nelle migliori fiabe ci sono misteri da risolvere e Anthony Greyson arriverà dalla città per ritrovare una preziosa miniatura rubata nell’ufficio del direttore dell’Holiday Inn. Per cogliere in castagna il ladro, Anthony nasconde a tutti la sua vera identità e, per accattivarsi le simpatie degli abitanti del luogo e scoprire indizi, scommette che riuscirà a far crollare la virtù del sindaco, tuttavia la questione gli sfuggirà di mano, ritrovandosi a chiappe nude. Complice il freddo, la cioccolata calda e un’intensa attrazione fisica, i nostri eroi decideranno di incontrarsi di nascosto, senza considerare che nulla sfugge agli abitanti di Wishes Lake. Una serie di rocamboleschi eventi farà precipitare più volte gli eventi e metterà a repentaglio il lieto fine di questa bollente coppia. Siete pronti a vivere il Natale più dolce, imprevedibile, bizzarro e divertente di sempre? A scoprire chi ha rubato le miniature? Benvenuti a Wishes Lake la città dei desideri.

Vi è mai capitato di fermarvi a osservare quelle belle palle di vetro, quelle piuttosto grandi, con all’interno dei paesaggi innevati, o scene tipiche legate al Natale? Guardare dal di fuori, osservando attentamente ogni dettaglio, immaginando magari quanto sarebbe bello avere il potere di rimpicciolirsi per entrare direttamente dentro la palla e far parte di quel mondo incantato? Non so quanti di voi abbiano di queste fantasie, ma posso dirvi che, grazie a Fabiola D’amico, io sono riuscita a fare esattamente questo: sono entrata come per incanto in una magica palla di vetro, il cui paesaggio fiabesco si chiama Wishes Lake.

Wishes Lake è un ridente paesino di montagna, abbarbicato sui monti del New Hampshire, un piccolo gioiello che vive soprattutto di turismo e che l’autrice ci porta a visitare nel periodo dell’anno magico per eccellenza: quello natalizio.

Sindaco di questa piccola meraviglia è Holly, una mamma, una lavoratrice instancabile e, all’inizio della nostra storia, una donna profondamente delusa dal sesso forte, talmente tanto delusa da preferire i supereroi agli uomini comuni… soprattutto Thor, decisamente lui è il suo beniamino numero uno. State pensando a un amore platonico? Vi state sbagliando, ma non vi svelerò altro in merito a questa faccenda.

Holly è una ragazza con la testa sulle spalle, bella nella sua semplicità, piena di grinta ed entusiasmo. Affronta la vita con coraggio, quel coraggio che le ha permesso di dare una svolta totale alla propria esistenza e trasferirsi in un posto da favola, diventandone addirittura il primo cittadino.

La routine di Holly, sebbene ricca di impegni, rimane un po’ monotona, perché sulla questione “relazioni sentimentali” la ragazza sembra aver messo una gigantesca pietra sopra. Ma il destino evidentemente non è d’accordo su questa scelta e decide di dare a lei e alla sua bambina, la piccola e intraprendente Nicole, una nuova opportunità per essere felici. Questa opportunità ha un fisico da urlo, due grandi occhioni blu e ha paura di un animale dolcissimo come l’alpaca… ma gli si può perdonare tutto viste le sue doti, che superano di gran lunga i suoi difetti (e poi anche con l’alpaca saprà farsi perdonare, e nel modo più bello possibile).

Anthony Grayson arriva a Wishes Lake per risolvere un mistero relativo al furto di una preziosa miniatura, avvenuto nel più grande e importante hotel della zona, l’Holiday Inn. Per il direttore dell’albergo, il furto è un vero rompicapo, perché il paese non è che una grande famiglia e lui non riesce a pensare che qualcuno possa essersi macchiato di un tale crimine. Il giovane rubacuori dagli occhi blu approda in questo piccolo angolo di paradiso e subito i suoi sospetti (e, suo malgrado, anche le sue mire da seduttore) cadono proprio sul primo cittadino.

Anthony è il tipo che provoca avversione al primo incontro: troppo sicuro di sé, donne rigorosamente ai suoi piedi, e soprattutto è il classico tipo da “relazioni serie? Io? Neanche per scherzo!”

Ma anche per lui il destino ha in mente altri progetti. Holly diventa, in meno di un giorno, la sua ossessione. Desidera averla e si sente abbastanza sicuro del fatto che lei, come tutte quelle che l’hanno preceduta, gli cadrà ai piedi, prima ancora che possa schioccare le dita, ma non ha fatto per niente i conti con Mrs Virtù, come lui stesso ama definirla. Il fatto poi che tutta la popolazione di Wishes Like (il cui unico difetto è proprio quello di sapere tutto di tutti) lo metta in guardia, cercando di farlo desistere dai suoi scopi, non fa altro che alimentare il desiderio di vincere questa scommessa. E sarà davvero una scommessa in piena regola, sulla bocca di tutti e che darà molto da parlare al ridente borgo: riuscirà il Cittadino a scalfire la corazza della Mayor e farla cadere finalmente in tentazione?

La scommessa sembra persa in partenza, perché Holly si è sempre dimostrata gentile con tutti ma integerrima… nessuno sa, però, che se Holly è l’ossessione di Anthony, Anthony sta spodestando Thor nei pensieri più intimi della bella sindaca. L’attrazione e poi la passione divampano ed entrambi si aspettano l’uno dall’altro soltanto una cosa: un sano e stratosferico appagamento sessuale, salvo poi rendersi conto che il sentimento più birichino e ingovernabile di tutti sta proprio dietro l’angolo, sempre in agguato. Ci si può innamorare così, a prima vista? La deliziosa penna di Fabiola D’amico ce ne dà la certezza. L’autrice infatti ci fa sembrare naturale e possibile la nascita e il divampare di un sentimento così forte e dal sapore di eternità, anche in una sola settimana. Anthony ribalta il suo ruolo di seduttore per inseguire quello che capisce essere il suo destino, è pronto a combattere per ottenerlo, a perseverare per fare breccia nella corazza di paura e preconcetti con la quale Holly ha iniziato a farsi scudo da quando l’ex marito l’ha lasciata. Una separazione, quella che la protagonista ha dovuto affrontare, che unisce al dolore della perdita anche l’umiliazione di sapere di non essere stata mai importante, ma solo una bella e tranquilla moglie da sfoggiare.

Anthony, però, ha una marcia in più, un’arma segreta oltre al suo amore e alla sua sincerità. I muscoli? No. Gli addominali scolpiti? Nemmeno, anche se sono davvero ben fatti…

L’arma di Anthony è la capacità di aprire il suo cuore e di farlo non solo per la sua donna, ma anche per la sua piccola e dolcissima “appendice”. Per sua stessa ammissione, Anthony ama Nicole tanto quanto sua madre, ne vede lo splendore, si rende conto dell’onore immenso che gli viene concesso nel poter far parte della vita di questa piccola donna che in pochi giorni egli inizia a sentire sua, e che in cuor suo inizia a proteggere da subito.

Holly e Anthony sono due protagonisti meravigliosi, ma l’autrice è una perfezionista e ha curato nei dettagli ogni personaggio che fa da contorno alla storia. Gli allegri abitanti di Wishes Lake sono un vero spasso e accompagnano la lettura, regalando momenti veramente esilaranti, ma anche piccole e preziose perle di saggezza…

“Con mio marito litigo ogni giorno perché non mette la biancheria sporca nella lavatrice o perché gli brucio la cena. Eppure, quando ho voglia di mollare tutto, lui si siede accanto a me, senza dire nulla, mi abbraccia e mi fa sentire importante. Quando serve lui c’è. Amore è accettare i suoi difetti più dei pregi.”

Una vera famiglia allargata, a volte un po’ troppo invadente ma che di fondo ha un solo obiettivo: aiutarsi reciprocamente e collaborare affinché il benessere comune sia sempre perseguito.

Separarsi da loro, da quel posto incantato, non è stato semplice… ma credo di poter sperare nel fatto che l’autrice sia ben intenzionata a tornare presto a Wishes Lake e a portarci con sé. Io prenoto il biglietto sin da subito!

Ringrazio di vero cuore Fabiola D’amico per questo regalo di Natale anticipato. Con i tempi che corrono non è semplice riuscire ad entrare nel mood natalizio, persino per chi, come me, vive l’anno in attesa che arrivi dicembre.  La scrittura fresca, scorrevole e frizzante di Fabiola è riuscita a compiere il miracolo, facendomi sorridere, riflettere, rilassare e sperare. Se avete voglia di Natale, magia, serenità, non vi resta che immergervi nel magico mondo di Wishes Lake!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close