Recensione: “AMORE IN TRANSITO AL BINARIO 4” di Paolo Capponi – ed. Triskell Edizioni

Emma Altieri ha letto, per A libro aperto, “Amore in transito al binario 4” di Paolo Capponi, edito Triskell Edizioni.

  • COLLANA: ROMANCE
  • Titolo: Amore in transito al binario 4
  • Autore: Paolo Capponi
  • ISBN EBOOK: 978-88-9312-861-2
  • ISBN CARTACEO: 978-88-9312-862-9
  • Genere: Commedia romantica, Chick-lit
  • Lunghezza: 162 pagine

Trama

Ciao, mi chiamo Alba e qualche giorno fa, in stazione, un chitarrista misterioso mi ha salvata da un rapinatore, proprio come nei miei romanzi preferiti.

Così sono partita alla sua ricerca, tra treni e strane cartomanti. Lo troverò e vivrò la mia storia romantica con lui, fosse l’ultima cosa che faccio.

Copia digitale gentilmente fornita dalla CE, in cambio di una recensione onesta

Alba è una donna che crede nell’amore, ma non quello cantato dai poeti, bensì quello narrato nei romanzi, quello fra il cavaliere senza macchia dall’armatura scintillante e l’amata in pericolo.

Alba è sempre alla ricerca del vero amore e sogna di vivere una storia come quelle che legge nei romanzi della sua scrittrice preferita, finendo sempre per costruire castelli in aria che poi si infrangono con la realtà, deludendola.

Il giorno in cui rimane vittima di un tentativo di rapina e viene soccorsa da un misterioso chitarrista alla stazione di Bologna, Alba inizia a pensare che possa essere lui il suo cavaliere quindi si mette alla sua ricerca. Ma sarà davvero l’amore che sogna oppure un altro buco nell’acqua? Lo scoprirete solo leggendo!

Devo ammettere che mi capita raramente di leggere romanzi rosa scritti da autori uomini. Di solito si tratta di gialli o thriller. Sono stata incuriosita proprio da questa cosa all’inizio.

Devo dire che Alba è un personaggio davvero particolare, molto complesso per certi versi anche se all’inizio sembra superficiale. Nasconde le sue paure dietro questa infinita ricerca del lieto fine. Si rinchiude nella lettura dei suoi romanzi preferiti perché sa bene che lì può trovare l’amore che le è sempre mancato.

Una donna che sta uscendo da un divorzio da un uomo che l’ha tradita nel peggiore dei modi, deve trovare un modo per evadere dal dolore. Alba sogna di essere l’eroina dei romanzi.

Mi sono molto affezionata ad Alba perché per una lettrice accanita come me, è facile comprendere cosa significhi cercare di uscire da un dolore causato da una situazione difficile buttandosi nella lettura.

Il romanzo è molto carino e lo consiglio a chi cerca una lettura piacevole e spensierata. Un’unica pecca: la prima parte rende difficile capire la storia perché i passaggi fra gli accadimenti passati e quelli presenti sono un po’ frenetici.

Quattro libricini per la ricerca del lieto fine di Alba.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close