Recensione: “BEYOND THE VEIL” di Margherita Maria Messina – ed. Words Edizioni

La nostra Monica Pancin ha letto, per A libro aperto, Beyond the Veil di Margherita Maria Messina, edito Words Edizioni.

TITOLO: Beyond the Veil
AUTORE: Margherita Maria Messina
EDITORE: Words Edizioni
GENERE: Fantasy Romance
FORMATO: Ebook (2,99 – 0,99 nel giorno d’uscita) – Cartaceo (15,90)

RELEASE DATE: 28.10.2020
DISPONIBILE SU AMAZON E IN TUTTE LE LIBRERIE

La verità è oltre il velo.

TRAMA

“Ognuno di loro custodisce storie e vite, piccola mia. Devi sempre osservarli con estrema attenzione. Nascondono, a volte, anche pericolosi segreti, che forse è meglio rimangano tali.” Con queste parole custodite nell’anima, Emma Valenti, giovane laureata in Conservazione e Restauro, approda tra le mura del più antico monastero nel cuore della Foresta Nera. Ancora scossa per la perdita dei genitori, periti in circostanze poco chiare proprio in Germania, Emma sa di essere l’unica in grado di scoprire la verità. Tra quelle antiche mura, Emma si scontrerà con l’austero professor Von Richt, custode di un antico segreto, e tenere a bada l’attrazione tra loro sarà quasi impossibile. Proprio nel cuore di quel monastero, tuttavia, si cela una maledizione che narra di un passato fatto di inganni, tradimenti e una vendetta bramata dal fantasma di un oscuro abate.

Copia digitale gentilmente fornita dalla CE in cambio di una recensione onesta

Emma e Markus, Helena e Hector: cosa li lega?

Mistero, suspense e storia; un destino condiviso, un amore nato dal caso, due fazioni distinte ma ingannevoli.

Emma la nostra protagonista, si reca in Germania per approfondire una ricerca già intrapresa dai suoi defunti genitori, scomparsi in un tragico incidente. È proprio questo che la spinge a scavare nella storia di uno strano manoscritto che si trova in un’università, situata in un antico monastero, dove, come professore e custode della biblioteca, abbiamo Markus Von Richt: un uomo albino, con lunghi capelli bianchi e un carattere molto austero.

Ma cosa nasconde la biblioteca? Un diario di un abate, antenato di Markus da custodire a costo della vita.

Emma è decisa ad esaminarlo e farà di tutto per scoprire… eh no, dovete leggerlo; immergervi in questa storia meravigliosa ricca di mistero e colpi di scena, l’ho amata fino all’ultimo punto.

I personaggi, sebbene dalle prime pagine si presentavano leggeri, si sono rivelati tutt’altro, la loro caratterizzazione mi è piaciuta davvero molto, come lo sviluppo della storia, egregiamente costruita per tenere il lettore incollato alle pagine; la narrazione incalzante dà la voglia, che di questi tempi è rara, di arrivare alla fine in un baleno, ma allo stesso tempo di non finire per non doversi staccare dai personaggi. Soprattutto da Helena e Hector, ho amato la loro storia e avrei voluto saperne qualche sfumatura in più.

Faccio i più grandi e sentiti complimenti all’autrice che con i suoi personaggi è riuscita a farmi appassionare ad una lettura dopo tanto tempo, spero vivamente di leggere altre sue opere in futuro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close