Recensione: “UN COMPLEANNO ANCORA” di Meredith Russo – ed. Hope Edizioni

Alice Bruno ha letto, per A libro aperto, UN COMPLEANNO ANCORA di Meredith Russo, ed. Hope Edizioni.

Titolo: Un compleanno ancora
Autore: Meredith Russo
Genere: Narrativa LGBT; YA
Traduzione: Maddalena Mendolicchio
Cover: Franlu Luna

Trama

Due migliori amici.
Un compleanno condiviso.
Sei anni…
ERIC
C’è stato il giorno in cui siamo nati. C’è stato il momento in cui io e Morgan abbiamo deciso che saremmo stati migliori amici per tutta la vita. Poi, gli anni in cui siamo rimasti l’uno al fianco dell’altro: quando la madre di Morgan è morta, quando lui e suo padre si sono trasferiti dall’altra parte della città, quando mi sono unito alla squadra di football, quando i miei genitori hanno cominciato a litigare. A volte, però, temo che non saremo migliori amici per sempre. Che verrà un giorno, un minuto, un secondo, in cui tutto andrà a rotoli e non si potrà tornare indietro.
MORGAN
So che ogni compleanno dovrebbe sembrare un nuovo inizio, ma sono intrappolato, a ripetizione, in questo corpo estraneo e confuso, in questa vita sbagliata, in una cittadina morente del Tennessee. Con un papà che tiene alla sua squadra di football più che a me, una mamma che mi manca più di ogni altra cosa e un migliore amico che non potrà mai conoscere il mio più grande segreto. Forse un giorno sarò pronto a diventare la persona che sento di essere. A diventare lei. A raccontarlo al mondo. E a dirlo a Eric. Ma quando?
Sei compleanni che sveleranno pian piano il percorso di Eric e Morgan, un lasso di tempo che li vedrà unirsi, separarsi, innamorarsi e scoprire chi sono destinati a essere e, soprattutto, se sono destinati a stare insieme.

Copia digitale gentilmente fornita dalla CE in cambio di una recensione onesta

Eric e Morgan sono nati lo stesso giorno di settembre, durante un’assurda tempesta di neve che ha bloccato le loro famiglie in ospedale e segnato l’inizio della loro amicizia. Da quel momento i due sono stati migliori amici e il compleanno un evento da festeggiare immancabilmente insieme. Sempre uniti, fino alla soglia dell’adolescenza.

Ma le cose stanno cambiando, sono cambiate. E non solo perché la madre di Morgan è morta e lui e il padre si sono trasferiti, o la famiglia di Eric comincia a mostrare pericolosi segni di cedimento.

E neanche perché Morgan ha abbandonato il football, che per Eric invece, sta diventando un impegno costante.

Ma perché Morgan è una ragazza intrappolata in un corpo di uomo. 

Un compleanno dietro l’altro, dai tredici ai diciotto anni, Morgan fa i conti con un corpo che cambia e che riconosce sempre meno, con la voglia di scoprire chi si nasconda all’interno di quella crisalide e di gridarlo al mondo. Di rivelarlo a Eric: pur avendo il terrore di perderlo.

Paura che in realtà ha anche Eric, che vede Morgan trasformarsi, diventare sempre più cupo, ma soprattutto allontanarsi e che non sa come fare per impedirlo. Quando invece vorrebbe soltanto capire: il suo amico, i suoi sentimenti, e i propri.

Eric sa che vuole esserci per lui, e non importa quanto Morgan sia incasinato, o a tratti sembri cercare di autodistruggersi. È disposto ad amarlo a prescindere da qualsiasi etichetta, o dall’aspetto esteriore, solo perché è Morgan, e a sostenerlo sempre. Che si parli di arrampicarsi su un albero altissimo, di un campo di football, o di prendere in mano la propria vita.

Bello, struggente e profondo. Storia d’amore e d’amicizia, e al tempo stesso romanzo di formazione in grado di affrontare con un’assoluta fluidità di scrittura, tematiche importanti e attuali, quelle LGBT, ma anche l’adolescenza, la perdita di una persona cara, la scoperta di sé e l’amore.

Un libro che regalerei per un tredicesimo compleanno, ma che in realtà farei leggere a chiunque.

Una storia che sono certa potrei riprendere in mano fra un anno, o fra dieci, entusiasmandomi di nuovo per Morgan e Eric.

Emozionante.

«Avevamo dodici anni» spiega, con una voce più lieve del vento tra l’erba. «O forse undici? Quella parte è difficile da ricordare. È stato tanto tempo fa. Però ricordo che ti stavi arrampicando su quest’albero. Io ero qui sotto, preoccupatissimo perché eri salito troppo in alto. Talmente in alto che a stento riuscivo a vederti. Sei caduto, e per un istante ho pensato che fossi morto e, se tu eri morto, allora volevo morire anch’io.»

«Sempre melodrammatico» sussurro appena sopra il suo orecchio. Il vento si mescola alla mia voce e tra le braccia di questo ragazzo, le braccia del mio ragazzo, mi sento vicina al tutto.»

«È stata una lunga caduta.» Nonostante tutto, ride. Mi affonda le dita nel fianco e io inarco la schiena e strillo, ma lui mi trattiene prima che possa allontanarmi sul serio. «Mi agitavo su di te, cercando di capire se stessi respirando. Hai aperto gli occhi, e non lo so. La luce li ha catturati in modo perfetto. Ti si stavano allungando i capelli e si erano sparpagliati a ventaglio intorno al tuo viso.» Mi bacia la clavicola, il lato del collo, il punto di giunzione tra l’orecchio e la mascella. Inclino la testa verso la luna, con lo stomaco accalorato nel groviglio delle troppe emozioni. «Eri bello. E ti amo da allora. Non lo sapevo, e non sapevo che stavo aspettando che tu mi dicessi chi sei, ma entrambe le cose sono vere.»

2 pensieri riguardo “Recensione: “UN COMPLEANNO ANCORA” di Meredith Russo – ed. Hope Edizioni

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close