Recensione: “SE SOLO TI ACCORGESSI DI ME” di Maria Rita Russo

“Se solo ti accorgessi di me” è l’ultimo romanzo di Maria Rita Russo, e a parlarvene la nostra Federica Cabras.

  • Titolo: Se solo ti accorgessi di me
  • Autore: Maria Rita Russo
  • Editore: self publishing

Trama

Mia ha ventidue anni quando pensa di aver trovato l’amore della sua vita: Daniel Mars. Peccato che lui non la pensi allo stesso modo. Difatti, Mia lo sorprende a letto con sua cugina Jocelyn e decide di troncare ogni rapporto con loro, persino con Greyson, fratello del suo ormai ex fidanzato, perché convinta che anche lui sia a conoscenza della tresca. 
Undici anni dopo, Mia è alle prese con la Sparkling & Lights Events, l’impresa di organizzazione di eventi di cui è a capo, e ha abbandonato da tempo ogni affare di cuore. Tutto cambia quando riceve l’invito al matrimonio di Jocelyn e Daniel, che la vogliono come testimone di nozze. A complicare le cose, il ritorno di Greyson dalla Francia per fondare la sua impresa di videogiochi: ha bisogno di qualcuno che organizzi l’evento d’inaugurazione della Mars Entertainment e quel qualcuno sembra essere proprio Mia. 
Quando si rivedono, due sono i pensieri che attraversano Mia: primo, il risentimento che covava nei confronti di Greyson non è mai svanito; secondo, deve mantenere le distanze perché i Mars portano solo guai. Due sono anche le considerazioni di Greyson: la prima è che Mia sia diventata ancora più bella, la seconda, invece, è che non può lasciarsi sfuggire di nuovo l’occasione di provare a conquistarla. 
L’organizzazione dell’inaugurazione li farà avvicinare, e Mia scoprirà non solo che Greyson non è l’uomo che ha sempre creduto che fosse, ma anche che le ha tenuto nascosto un segreto che rimescolerà ogni carta in gioco.

Per quanto tempo può sanguinare un cuore che è stato preso, calpestato e buttato via? Maltrattato, tormentato, usato. Quanto sa far male una ferita a cui non è permesso dal fato – ah, che tiranno – di sistemarsi? Mai disinfettata, sempre aperta, grondante di sangue.

Troppo. Ecco la risposta. Troppo, semplicemente.

E Mia Sachs lo sa. Adesso è una donna in carriera, soddisfatta e indipendente, ma quello che il fato le riservò dieci anni prima brucia ancora e fa un male cane. I ricordi, checché si dica, ci fanno sempre compagnia. Sì, il tempo lenisce – e non si dica che non è così – ma ciò che ci ha fatto piangere in un passato più o meno lontano ci renderà sempre un poco tristi. Triste come lei quando pensa a Daniel e a Jocelyn, nonostante il decennio trascorso, i traguardi, la crescita. Promettere amore a un uomo e vederlo tradirti con tua cugina… C’è qualcosa di più penoso? Mia, ovviamente, non ci ha mai messo una pietra sopra. Lei e i fidanzatini novelli si ignorano alle occasioni di famiglia e stanno più lontani possibili nei restanti giorni dell’anno. Ma il dramma deve ancora arrivare perché le due metà della mela, le anime gemelle, i due pezzi di puzzle, i traditori, i senza cuore… Sì, be’, ci siamo capiti, scegliete voi, loro si sposano.

Coooosa?!?

Sì, esatto, convolano a nozze. E dopo aver spezzato il cuore della povera Mia, dopo averla costretta a una vita senza amore e senza fiducia – sfido chiunque a non perderla in una situazione simile –, dopo averle mentito, loro – lei, per la precisione, la cuginetta – la vogliono come testimone al “sì, lo voglio”. E chi se ne frega se lei quei fiori d’arancio non li vuole nemmeno sentire nominare? Cha faccia tosta, viene da pensare, eh. Ma poi… come ci si defila da un’occasione simile?

Mia è spacciata. E l’altro testimone altro non è che il fratello di Daniel, il bel Greyson. Che lei credeva amico. Di cui si fidava. Che non le disse nulla, facendo in modo che lei cogliesse sul fatto gli amanti.

Come se non bastasse, come se tutto ciò non fosse troppo da sopportare, l’uomo sta per fondare la sua impresa di videogiochi, la Mars Entertainment, e ha proprio bisogno della Sparkling & Lights Events per la serata di inaugurazione, e indovinate chi è a capo dell’azienda? Mia Sachs, ovviamente.

Ovviamente un corno, pensa lei!

Non può andare peggio di così. Ma c’è una cosa che lei non sa, una cosa che Greyson dai pettorali d’oro custodisce nel suo cuore più o meno da sempre e che ribalterà le carte in tavola.

Un romanzo molto bello, corposo e ricco di contenuti ma mai noioso o banale. L’autrice si destreggia tra drammi familiari con grande maestria, alternando i punti di vista e permettendoci salti temporali affinché tutti i tasselli del puzzle tornino al proprio posto. La Russo, penna abilissima, ci trasporta in un mondo fatto di risentimento e ostilità ma anche amore, passione, desiderio.

Ci troviamo subito a simpatizzare per Mia, ovviamente, donna forte ma anche fragile, e per il bel Greyson che nasconde un cuore d’oro. Ha un animo nobile, il fratello del traditore, e sin da subito appare come affidabile. Buono. Dolce. Per questo non meno virile… L’uomo sprigiona sensualità in ogni sillaba che pronuncia. Mi è piaciuta molto l’impostazione del romanzo, i POV alternati permettono una visione a tutto tondo di Mia e Greyson e i flashback sono utili a chiarire qualche dubbio. Quel che mi è piaciuto tanto è che i sentimenti non sono trattati con superficialità, ma scandagliati. Per questo, ogni comportamento, ogni occhiata e ogni gesto hanno il proprio perché, un senso, una motivazione.

La scrittura fluida non rende il romanzo pesante nemmeno per un secondo. Punto in favore anche la meticolosa precisione con cui la Russo descrive i rispettivi lavori dei due protagonisti. Ci immergiamo sia nello scintillante mondo dei videogiochi che in quello sfavillante dell’organizzazione di eventi molto grossi.

Insomma, un romanzo super riuscito, quello di Maria Rita Russo. E non vedo l’ora di leggere gli altri suoi lavori! 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close