Recensione: “RICCO E RIBELLE” di Vi Keeland & Penelope Ward – ed. Newton Compton

Due penne che non lasciano adito a dubbi: Vi Keeland & Penelope Ward sanno donare sempre la magia necessaria per creare empatia totale con i loro personaggi. Oggi vi parlo di RICCO E RIBELLE, edito Newton Compton.

  • Titolo: Ricco e Ribelle
  • Autori: Vi Keeland & Penelope Ward
  • Editore: Newton Compton
  • Data pubblicazione: 28 dicembre 2020
  • Pagine: 244
  • Prezzo: 5.99

Trama

Dalle autrici di Bastardo fino in fondo
Rush Series

Istruzioni per organizzare un’indi­menticabile estate negli Hamptons: cercare un appartamento in affitto in un posto fantastico sulla spiaggia; trovare un lavoro in una meta ben frequentata. Fatto.
Istruzioni per rovinare una bellissima vacanza negli Hamptons: innamorarsi dell’unico tizio che indossa una giacca di pelle, con la barba lunga e gli occhi profondi. Quello che non c’entra niente con tutta la gente alla moda del posto. Esattamente: l’ uomo che alla fine della stagione non potrai avere. Fatto. Il mo­tivo? Il tizio in questione è il tuo capo, sexy e tatuato. Ed è insopportabile. O almeno così mi sembrava. Tutto è co­minciato quando una sera mi ha or­dinato di salire sulla sua macchina per riaccompagnarmi a casa, perché non voleva che andassi a piedi, al buio. È cominciata così. E poi, un po’ alla volta, alcune delle sue difese hanno iniziato a crollare. Non mi sarei mai aspettata che noi due, opposti all’apparenza, ci saremmo avvicinati tanto. Non dovevo innamorarmi di lui, soprattutto perché ha chiarito da subito che non voleva impegnarsi. E così, con il passare del tempo, la mia estate è diventata molto più interessante. E complicata. Tutte le cose belle hanno una fine, no? La nostra non so proprio come immaginarla.
Bestseller del New York Times
Dalla coppia più irriverente del romanzo rosa

«Vi Keeland e Penelope Ward insieme fanno scintille.»
Raine Miller, autrice bestseller del New York Times
«Leggere questo romanzo ti dà una carica incredibile!»
«Questa storia è stato tutto ciò di cui avevo bisogno. Vi e Penelope non smettono mai di sorprendere, i loro libri mi hanno ipnotizzata dalla prima pagina.»
«La trama riesce a catturarti, scuoterti e non lasciarti più.»

Copia digitale gentilmente fornita dalla CE in cambio di una recensione onesta

“Non potei credere ai miei occhi. Il tipo era bello. Bello da morire, e spiccava in mezzo a quella marmaglia come un pitbull in un branco di barboncini cotonati. Giubbotto di pelle nera da motociclista, carnagione baciata dal sole, barba incolta, capelli biondo scuro, scapigliati come se avesse appena finito di fare sesso. Del sesso dannatamente travolgente. I miei occhi si fissarono nei suoi, verdi e profondi. Il suo sguardo intenso metteva in agitazione.”

Ecco l’istante in cui scocca la scintilla, per entrambi. Si misurano a distanza: lui è un mistero per lei; lei invade un territorio che non le spetta ma Rush già vorrebbe farla sua, nonostante quella piccola “invadenza”. Poi l’esplosione accade non appena chiariscono i propri ruoli; e poi la pace, un patto stretto e…

Vi presento Gia Mirabelli, dal cognome italiano ma nata e cresciuta con solo il padre nel territorio americano. Sente che le è mancato sempre un pezzo di cuore nonostante Tony l’abbia cresciuta nel migliore dei modi. Non è benestante, ha sempre lavorato sodo, con la mente… che cerca di spremere, in un breve soggiorno negli Hamptons, per creare il best seller che le cambierà la vita. Sì, Gia è un’aspirante scrittrice di romanzi rosa, e a pensarci bene quel Rush sarebbe proprio un bel prestavolto, un degno ragazzo copertina. Bando alle ciance, la ragazza necessita assolutamente di idee – per non buttare all’aria l’anticipo già speso per la stesura del libro –, di un lavoro, di un uomo… ops, quest’ultima non è proprio inclusa tra le priorità, ma se ne capitasse uno e soprattutto meno bastardo dell’ultimo…

Quindi, dietro al bancone del bar a servire dei cocktail in modo imbarazzante, come ci è capitata? Ma soprattutto perché, dopo quel tale disastro davanti agli occhi del titolare – udite bene! –, da costui è viene assunta? Forse per pietà, tenerezza… conoscendo Rush, probabilmente per un di dietro portentoso e un davanzale più che al top!

Dunque, Gia viene assunta da Rush e lui è destinato a “lavorare” in solitaria visto che non intende avere coinvolgimenti con le sue sottoposte; Gia sbava in maniera alquanto palese. Si desiderano ma non arriva mai il momento giusto, soprattutto Rash NON VUOLE una storia seria, ma nella sua testa vorticano, ogni volta che sta con lei, troppe posizioni… avete presente il kamasutra?

«Scrive romanzi rosa, Platano. Favolette di merda. Ma significa che nell’intimo la favoletta vuole viverla in prima persona. E io non sono una cazzo di favoletta. Sono una storia horror. Sono il fottuto figlio bastardo di una testa di merda, ed è più probabile che diventi come mio padre.»

Eppure si innamorano, follemente. Ed è troppo bello per essere vero: lui si redime e lei trova le soluzioni a tutti i suoi problemi, sarebbe un bel cliché, senza gli inaspettati imprevisti. E che imprevisti! Un grattacapo, un vero casino… che farà cadere Gia in un nuovo baratro, ancor più sola.

I termini scherzosi e allusivi che ho usato è per spoilerarvi poco di “Ricco e ribelle” e per introdurvi nel mondo malizioso di Rush. Lui è un tipo fico, che non si può far a meno di immaginare al proprio fianco da “sfoggiare” e con cui espletare ogni tipo di fantasia: diciamolo pure, siamo tutte grandi, grosse e vaccinate! Ma quel giubbino che fa tanto Fonzie dei miei tempi, il tanto compianto Dylan di Beverly Hill 90210… insomma quello che tutte vorrebbero, è anche il più sensibile, tenero, rassicurante e protettivo uomo di cui ogni donna necessita (per non parlare di doti nascoste!). Gia è pacata, pondera ogni situazione anche se non è stata sempre perfetta. Ora pensate a un puzzle, due tessere che segnano il “confine” di due immagini differenti ma che si incastrano alla perfezione, donando un’immagine bellissima per gli occhi e il cuore. Insieme emanano luce perché si completano, perché mettono a tacere le ombre l’uno dell’altra. Si amano per le loro anime, per ciò che rappresentano nel quotidiano e non per i successi e gli averi; si sostengono pur non essendo ancora nulla… tutto ciò sarà il collante, la calamita che li unirà dopo la calamità. Li ho amati, nonostante a tratti faccia pensare al solito cliché; seppur accettare quel modo sboccato di Rush e ogni suo pensiero non sia così semplice. Ma si farà ripagare per ogni gesto premuroso, come porgere una sedia… Gia è fragile, lo è sempre stata, ma è forte quando decide Rush dovrà essere suo! Sarà determinata fino a un certo punto…

«Mio padre diceva sempre che la vita è per il dieci per cento quello che ti succede e per il restante novanta il modo in cui reagisci. E tu e io faremo del nostro meglio. Proprio come mio padre.»

Ma quando insieme supereranno tutte le paure, avranno la loro possibilità.

Non si possono non apprezzare le penne della Keeland e Ward. Un amalgama perfetto che sa rinnovarsi accontentando i lettori sempre con un nuovo diversivo. Non posso dire che il finale non è prevedibile, ma è comunque da togliere il fiato, soprattutto perché non finisce qui. Ne abbiamo trovate di storie simili, ma non con personaggi così: da non sottovalutare i genitori, Platano… Le autrici ci mostrano di come l’abito non fa il monaco, e ne sono l’esempio Rush e colui che è scappato, e che conoscerete, Mr. Perfettino e bugiardo!

Ve lo consiglio eccome! Passerete un pugno di ore spensierate e sognanti, una lettura che ci vuole davvero di questi tempi! Attendo con ansia il seguito… vi aspetta l’Innominato (già denominato da me Mr. Perfettino e bugiardo)! 😉

2 pensieri riguardo “Recensione: “RICCO E RIBELLE” di Vi Keeland & Penelope Ward – ed. Newton Compton

  1. L’ho comprato con l’offerta Newton e mi ispira un sacco 😃

    Piace a 1 persona

    1. E poi verrà il bello 😍😍😍…

      Piace a 1 persona

Rispondi a Selene Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close