Recensione: “DUCHESSA E AMANTE” di Stacy Reid – ed. Mondadori, collana I Romanzi

DUCHESSA E AMANTE ( Duchess by Day, Mistress by Night ) è il primo romanzo della serie ‘Rebellious Desires’ di Stacy Reid. La fortunata serie arriva in Italia grazie a Mondadori, nella collana I Romanzi. Vi fidate se vi dico che l’inizio è prorompente, affascinante e indimenticabile?

  • Titolo: DUCHESSA E AMANTE
  • Autore: Stacy Reid
  • Editore: Mondadori – collana I Romanzi
  • Genere: romance storico
  • Data pubblicazione: 6 febbraio 2021
  • Pagine: 287
  • Prezzo: 2.99

Trama

“Una storia d’amore sensuale con una chimica esplosiva.”
Fresh Review

Georgiana, giovane vedova del duca di Hardcastle, non desidera risposarsi, ma sta considerando l’idea di scegliersi un amante. Quando conosce Rhys Tremayne, un uomo affascinante e misterioso che traffica in segreti e informazioni, tra i due scoppia un’attrazione immediata. Per Georgiana, tuttavia, è impensabile intrattenersi con una persona con una reputazione simile! Ma quando suo figlio viene rapito, è a lui che si rivolge per avere aiuto e questi riesce a salvarlo, rivelandole un lato del suo carattere che non avrebbe immaginato. Iniziano così una relazione clandestina, fingendo in pubblico di conoscersi appena, mentre in privato il loro rapporto diventa sempre più libero, intimo e profondo…

Note:

DUCHESSA E AMANTE ( Duchess by Day, Mistress by Night ) è il primo romanzo della serie ‘Rebellious Desires’.

La serie proseguirà con “The Earl in My Bed”, di prossima pubblicazione.

Tra gli altri romanzi di Stacy Reid già pubblicati in precedenza da Mondadori nella collana I Romanzi Passione, ricordiamo NELLA STANZA DEL DUCA ( Accidentally Compromising the Duke ), TRA LE SUE BRACCIA ( Wicked in His Arms ) e UN MARCHESE TUTTO SUO ( How to Marry a Marquess ).

Copia digitale gentilmente fornita dalla CE in cambio di una recensione onesta.

Inghilterra, 1821

Rhys ha messo da parte gli scrupoli quando colui che avrebbe dovuto amarlo non se li è fatti e l’ha abbandonato. Solo, a dover far da capofamiglia già da ragazzino, si è arreso al modo più veloce: la strada. Lungo la via, si sa, si incontrano persone per bene e chi non ha nulla da perdere; Thremayne ha saputo accattivarsi e inimacarsi gente di tutti i tipi.

«Il signor Tremayne commercia e scambia qualsiasi cosa: gioielli rari, segreti che possono far nascere o crollare governi, armi e munizioni per eserciti, alleanze, qualsiasi cosa sia reperibile sul mercato nero.»

Con mezzi non sempre leciti ha accantonato un patrimonio inestimabile; nonostante ciò, non è mai riuscito a realizzare i sogni delle sorelline: introdurle nell’alta società. Non possiede un titolo, per scelta, perché quello che potrebbe sfruttare è infettato dalla cattiveria.

Una missiva, con un invito allegato, riaccende le speranze: cosa avrà da proporgli Georgiana Duchessa di Hardcastle? Gli darà la chiave per aprire le porte giuste?

Ma ogni proposito inizia a cedere non appena la scorge, intravedendo nella figura di lei, un’infinità di complicazioni…

«Da così vicino, la bellezza scura di lei colpiva come un pugno allo stomaco. Aveva un mento piccolo e appuntito, sopracciglia elegantemente arcuate e occhi di un turchese che ricordava il mare illuminato dal sole, ombreggiati da fitte ciglia scure. La sua bellezza era senza pari… come la sua ricchezza e il suo rango.»

Freddo e pragmatico, non ha mai trovato ostacoli nella risoluzione dei problemi; tanto meno ha lasciato che sentimenti inopportuni interferissero nel lavoro. Tuttavia, se non fosse stato testimone di certi propositi, forse quell’incontro sarebbe risultato meno difficile da sostenere…

Georgiana è vedova da cinque anni, sola a crescere e istruire il futuro Duca di Hardcastle. Il suo è stato un matrimonio breve, “pacifico”, soddisfacente, ma privo di emozioni capaci di renderla viva. Sente che le manca qualcosa, un vuoto da colmare ma non con un matrimonio, che la limiterebbe nel rapporto esclusivo con il figlio; l’idea di un amante discreto si fa sempre più spazio nei progetti futuri…

Rhys Tremayne è l’uomo giusto al momento opportuno: solo lui può riportare Nicholas alla duchessa e risvegliarle i sensi sopiti dalla solitudine.

Georgiana impara a conoscere il proprio corpo e tutto ciò che esso può dare e ricevere; Rhys, per la prima volta, si sente schiavo, dipendente da qualcun altro. Entrambi provano un’attrazione da cui devono rifuggire per salvaguardare le loro posizioni: se lui non ha, apparentemente, niente da perdere, lei non avrebbe più nulla, soprattutto un buon nome.

«Mi rendo conto che provo il desiderio di conquistare le vostre labbra. Stavo cercando di valutare come accogliereste una proposta del genere da parte di un uomo come me. […] Perché provo un desiderio disperato di assaggiarvi, eppure non sono il tipo d’uomo che si dispera»

Tuttavia si arrendono, dando ascolto ai segnali del corpo e al battito incessante dei loro cuori: l’importante è mettere un punto al momento opportuno. Ma il destino ha altri piani per loro, con un intoppo dal doppio significato: distanti e senza un futuro, o con un dolcissimo lieto fine?

Sorprendente è la prima parola che mi viene in mente; poi avrei un’altra infinità di aggettivi per descrivere Duchessa e amante.

Il romanzo presenta immediatamente l’“incidente” che avvicinerà i protagonisti. Lungo il percorso si fanno conoscere e amare. In antitesi per estrazione sociale e per la vita che svolgono; si sentono attratti, innanzi tutto, per la reciproca avvenenza. Rhys è un “diavolo”, l’uomo da evitare accuratamente; eppure Georgiana sente che non affiderebbe mai a nessun’altro la sua esistenza e quella del figlio. Discutibile tutta la vita del protagonista, che trova conferma nel linguaggio poco consono alla realtà “aristocratica” di lei. Spiccio nei modi e nel linguaggio, la duchessa ne è piacevolmente scandalizzata. Ho trovato i personaggi ben costruiti e ottimamente inseriti nel contesto; apprezzabili per la concretezza e amabili nelle fragilità. Entrambi hanno lati più o meno oscuri e assaporano la luce solo quando sono insieme; ma Georgiana è avvinta dalla paura di ciò che potrebbe negare a Nicholas: un futuro da Duca. Eppure i protagonisti danno il via a una relazione pericolosa e peccaminosa.

La lettura è gradevole e il linguaggio esplicito come ci si aspetta dai romanzi passione. Rhys si lascia andare spesso a parole scurrili, necessarie a tratteggiare il profilo di un ragazzo cresciuto in “strada” – nonostante una madre molto presente –, costretto a guardarsi attorno anche in casa; ma Tremayne sa essere anche estremamente dolce… e caspita se ve ne innamorerete!   

«Mi sei mancata. Il ricordo della tua risata, del tuo sapore, della tua passione mi ha perseguitato al di là di ogni ragionevolezza negli ultimi giorni. I miei sogni sono popolati di immagini della nostra notte insieme. Ho concluso, duchessa, che ti sei stampata indelebilmente nella mia mente»

… e siamo appena dopo la metà. Vi ho parlato di imprevisti e di battiti di cuore, di avventura e passione, ma non potete rendervene conto finché non l’avrete tra le mani. Quindi, non mi resta che augurarvi buona lettura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close