Recensione:”IL CONTRATTO REALE” di Ilaria Merafina

Un romance reale che si contraddistingue da tanti altri per O.D.E edizioni. Primo volume di trilogia per Ilaria Merafina che si preannuncia entusiasmante. Seguite la mia recensione e ne saprete di più

  • Titolo: Il contratto reale
  • Serie: 1° volume
  • Autore: Ilaria Merafina
  • Editore: O.D.E Edizioni
  • Genere: royal romance
  • Pagine: 212
  • Ebook: 2,99
  • Disponibile su Kindle Unlimited
  • Cartaceo: in arrivo…
  • Data di uscita: 24 febbraio 2021

Trama:

Lui non è il solito Principe Azzurro e lei non è la solita ragazza ricca, di buona famiglia che mira a fama e potere.

Henry è lo scapestrato della corona danese, un ribelle che non è mai stato interessato alle questioni
di stato.


Lady Selene è la pecora nera della famiglia. Ha un carattere impulsivo e non pensa prima di parlare,
causando spesso imbarazzo ai suoi genitori.

Cosa può succedere quando una persona che tenta di fuggire dal proprio destino e una che cerca di
saldare i conti con il proprio passato, sono costretti a legarsi per tutta la vita?


Un viaggio alla ricerca di se stessi, del coraggio e della fiducia, da affrontare con qualcuno che mai
avrebbero voluto al loro fianco.
Tra litigi, pregiudizi e attrazione, dovranno decidere se afferrare o no la mano che il destino ha
deciso di porgere.

Le famiglie reali, nobili e annessi, hanno sempre il loro fascino sui lettori, del resto hanno anche fatto parte della storia. Ci si chiede quanto possano essere diversi da un comune essere umano, di quelli che ogni giorno prendono il bus, il treno o la metro per andare in ufficio o qualsiasi altro lavoro proletario. Ci domandiamo quanto siano belle le feste sfarzose e gli abiti da fiaba. Prendiamo ad esempio la corona britannica; anch’io ho guardato in diretta il matrimonio del principe William e di Kate, perché sembrava davvero una cerimonia storica.

Eppure la realtà spesso è differente da ciò che appare ai nostri occhi. Ultimamente si pubblicano molte trasposizioni letterarie sulle famiglie reali moderne – di oggi – con principi e principesse del ventunesimo secolo, che spesso hanno gli stessi gusti di ogni ragazzo libero da vincoli pesanti e convenzioni – al giorno d’oggi ancora più complicati da accettare – come ad esempio dover sposare una persona ritenuta adatta al proprio lignaggio.

È il problema principale di Henry, indispettito principe di Danimarca, primo erede al trono dopo la misteriosa scomparsa del fratello, costretto dai regal genitori a separarsi dalla sua amata Isabel, una ragazza descritta in maniera fin troppo da perfettina benchè non sia di nobili origini. Eppure, nel romanzo di Ilaria non si narra del classico amore osteggiato, ma del rapporto non troppo idilliaco del ragazzo con la sua sfortunata promessa sposa, Lady Selene. Nessuno dei due è contento di questo accordo matrimoniale preso dai rispettivi genitori, tuttavia entrambi non possono permettersi di rifiutare, forse sperando che lo faccia l’altro.

Sia Selene che Henry si distaccano dagli stereotipi della nobile svenevole e timida e da quello del principe di Cenerentola o Biancaneve. Sono pecore nere, tutti e due hanno qualcosa da farsi perdonare, dalla famiglia e soprattutto da loro stessi. Una simpatia tra loro non esiste, la si guadagna strada facendo, questo particolare differenzia la storia da tante altre, più impostate sull’attrazione fisica dei personaggi principali.

Lei era sempre stata causa di imbarazzo, quella rinomata per le decisioni più assurde e le altalenanti passioni. Lo spirito impulsivo, ardente e selvaggio, che aleggiava come eredità del ramo materno, era diventato la sua colonna vertebrale.

Selene è il tipico personaggio femminile che solletica la mia stima, mi è piaciuta molto sin dal primo capitolo. Ribelle, ironica, all’occorrenza pungente, tuttavia rispettosa ed educata. Ecco il motivo per cui all’inizio tenta di mitigarsi nei confronti di Henry, che sin da subito la prende in contropiede. Il vero carattere di lei però non tarda ad sconvolgerlo, anzi è proprio quello a colpire il principe, costretto a rivedere il parere confezionato apposta per la sua nemica: non un’arrampicatrice sociale che vuole arpionare la corona, ma una ragazza semplice, spigliata e simpatica, capace di ascoltare e fornire buoni consigli.

Henry non ha facilitato Selene nel suo ambientarsi all’interno della cerchia familiare, visto che le circostanze li obbligano a passare un determinato periodo nello stesso palazzo. Lui, nei primi momenti, le blocca la possibilità di farsi conoscere, finchè Selene finalmente sa imporre le sue ragioni. I due litigano spesso, si lanciano frecciatine avvelenate e sarcastiche, ma almeno arrivano a confrontarsi sul serio.

Che non fosse un peccato, ma uno scorcio di paradiso? Si può non riconoscere il paradiso quando si è vissuto per troppo tempo all’inferno?

Henry si presenta molto arrabbiato, scoprirete poi le vere motivazioni che l’hanno portato a oscurare il suo carattere. Il principe è innamorato – questo è un merito – ma siamo sicuri che lo sia della persona giusta?

Chiaro che vedrei molto bene Henry e Selene insieme, ma questo lo scopriremo nei volumi successivi. Sì, poichè Il contratto reale è il primo volume di una trilogia, quindi non allarmatevi. Questa tappa inauguarale mi ha completamente conquistata, è molto divertente nella narrazione e nei dialoghi, nelle situazioni che via via si vengono a creare tra i due ragazzi, inoltre l’autrice è precisa nelle descrizioni e non risulta mai pesante.

Consigliato? Eccome.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close