Recensione: “UN DUCA QUASI PRINCIPE” di Rita Mariconda – ed. Words Edizioni

La bellissima recensione di Simona La Corte non può lasciarvi indifferenti… quindi correte a leggere UN DUCA QUASI PRINCIPE di Rita Mariconda, ed. Words Edizioni.

  • TITOLO: Un Duca quasi Principe
  • AUTORE: Rita Mariconda
  • EDITORE: Words Edizioni
  • GENERE: Romanzo storico
  • FORMATO: Ebook (2,99) – Cartaceo (15,90)
  • RELEASE DATE: 18.02.2021
  • DISPONIBILE SU AMAZON E IN TUTTE LE LIBRERIE

Trama

Londra, 1864

Daniel St.James, Marchese di Trent e futuro Duca di Cavendish, fidanzato con la bellissima ereditiera americana Bethany Pearson, è costretto dal padre ad abbandonare l’amata Inghilterra e partire per le colonie. Giunto a Charleston, in preda alla rabbia per non aver potuto comunicare a nessuno la propria destinazione, pianifica la sua rivalsa contro il genitore. Qui trova Ellen, la figlia del governatore locale e fidata alleata, ma anche nemici di vecchia data, che ordiranno un complotto contro di lui. L’improvvisa scomparsa del Marchese, intanto, desta ansia e sospetti tra gli amici e la promessa sposa, che si mettono sulle sue tracce, attraversando l’oceano alla volta del Nuovo Continente. 

In questo romanzo autoconclusivo tornano i protagonisti de La Pupilla Irriverente, tra vecchi e nuovi amori, un’avventura rocambolesca, un susseguirsi di colpi di scena e un segreto che affonda le proprie origini nel sangue blu di una nobile famiglia russa. 

Copia digitale gentilmente fornita dalla CE in cambio di una recensione onesta

Benvenuti a Lennox Palace, carissime lettrici. Credo che alcune di voi abbiano già conosciuto il misterioso Duca di Lennox e la ribelle Rebecca nel precedente romanzo La pupilla irriverente… Ebbene, per molte sarà un piacere ritrovarli di nuovo (o conoscerli per la prima volta, se non avete letto il precedente volume), perché sono sicuramente due personaggi che incuriosiscono; ma andiamo ai veri protagonisti della storia, ovvero Daniel, Marchese di Trent, e Bethany Pearsons, un’ereditiera americana.
Perché ho menzionato la residenza del Duca? Be’, perché la storia inizia proprio dal ballo di fine anno, organizzato da Sua Grazia, durante il quale Daniel e Beth sono sicuri che niente e nessuno ostacolerà la loro unione. Purtroppo, non sanno ancora che qualcuno trama alle loro spalle per separarli e sarà con il cuore colmo di dolore che il giovane Marchese sceglierà di sacrificare la propria felicità in cambio della vita della sua amata.

Il vento gelido aveva aumentato la potenza e gli tagliava il viso, così come il mantello svolazzante non lo proteggeva né dall’acqua né dal freddo. Ma Daniel non sentiva nulla, solo un dolore profondo che dall’anima arrivava al cuore. Stava dicendo addio alla sua vita per salvarne un’altra, mentre galoppava verso un destino a lui ignoto.

Arriva a Charleston con un unico proposito: vendicarsi di suo padre, il Duca di Cavendish, che lo ha costretto con il ricatto a lasciare Londra. Tuttavia, Daniel deve fare i conti anche con vecchi fantasmi che credeva sepolti nel passato, un nemico che è intenzionato a tagliarlo fuori dai giochi una volta per tutte.

L’odio che trapelò subito fra i due era palpabile.

Nel frattempo, Beth non si dà pace per l’improvvisa scomparsa del fidanzato. Daniel le ha giurato amore eterno, lei gli si è concessa con il cuore e con il corpo, per cui è convinta che deve essergli accaduto qualcosa altrimenti non l’avrebbe lasciata senza una spiegazione. Insieme ai suoi amici, intraprende un viaggio con l’unico scopo di ritrovare l’uomo che ama e capire cosa sia accaduto.

Voleva almeno un ultimo bacio, con la consapevolezza che guardare quel sorriso e quegli occhi da libertino ancora una volta era il dono più grande che il buon Dio potesse farle.

Bethany non immagina gli ostacoli che dovrà superare per riabbracciare il suo amato, tuttavia la caparbietà e l’intraprendenza che la caratterizzano non le faranno perdere la speranza, certa che il loro amore è più forte di qualsiasi complotto.

Non aggiungo altro perché la trama è davvero ricca di avvenimenti e di personaggi, e rischierei di rivelare troppi particolari che rovinerebbero l’effetto sorpresa.
Vorrei invece fermarmi un momento su alcune considerazioni personali che ─ voglio sottolineare ─ non influiscono sul voto positivo del romanzo. Come ho appena accennato, le vicende coinvolgono non solo i due protagonisti, ma anche personaggi secondari che troviamo nel precedente romanzo; devo ammettere che l’autrice è stata brava a dare spazio a tante “voci” ─ e a gestirle ─, ma a un certo punto ho avuto la sensazione che queste prendessero il sopravvento rispetto a Beth e Daniel, mettendo in secondo piano anche la loro storia d’amore.
Dopo questa breve parentesi, non mi resta che invitarvi a salire a bordo della nave che condurrà Bethany tra le braccia del suo amato e voi in un’avventura ricca di colpi di scena e vicende rocambolesche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close