CHICCHE DA… L’ORIENTE – Korea Edition&Japan Edition: “IL WHITE DAY IN COREA DEL SUD E IN GIAPPONE”

Oggi 14 marzo, nelle terre più estreme dell’oriente, ricorre il White Day. Se volete sapere di cosa parliamo, non vi resta che continuare a leggere.

Un mese fa abbiamo festeggiato il giorno degli innamorati e la nostra Elisa ci ha parlato del San Valentino giapponese. Oggi tocca a me celebrare un’altra ricorrenza dedicata agli innamorati che si festeggia proprio oggi, soprattutto in Corea del Sud. Sto parlando del White Day che sicuramente l’avrete sentito citare spesso nei nostri amati drama coreani.

Vi siete mai domandati perché in alcune scene di kdrama gli uomini impazziscono per trovare il regalo perfetto? Non sono solo romantici, ma quasi si sentono in obbligo di farlo.

Il “giorno bianco” 재수 좋은 날 è una ricorrenza celebrata il 14 marzo ed è strettamente collegata a San Valentino.

La festa è originaria del Giappone, ma la sua fama si è estesa fino alla Corea del Sud dove viene celebrate ogni anno.

Se nel resto del mondo a San Valentino gli innamorati si fanno un regalo a vicenda, che va dai dolci ai fiori passando per una cena romantica, nei paesi asiatici di solito sono le ragazze che fanno un regalo al loro amato e solitamente è un dolce, precisamente cioccolato scuro.

Se i ragazzi accettano l’amore della pretendente, da cui hanno ricevuto il dolce dono a febbraio, a loro volta le faranno un regalo, come fiori, cioccolato – questa volta bianco – o peluche dai colori chiari.

Come la maggior parte delle feste, è puramente commerciale ma molto gettonata. Se avrete la fortuna di passeggiare per le strade di Seoul durante questa giornata vedrete moltissimi uomini avere tra le mani i doni per le loro amate, o le vetrine dei negozi allestite per questa ricorrenza.

Insomma, ai coreani piace festeggiare l’amore e ogni scusa è buona per onorare questo sentimento.

Permesso? Eccomi che spunto anch’io ^^ Come giustamente ha accennato Gina, il White Day è nato e si è diffuso dal paese del Sol Levante, spargendosi nelle vicine nazioni asiatiche. La risposta funziona appunto allo stesso modo, le ragazze che hanno donato la cioccolata a San Valentino, sono pronte a ricevere in cambio qualcosa di bianco. Immaginatevi questi poveri uomini, in crisi per ricercare il regalo giusto.

Bianco, perché? Beh, è semplice, è il simbolo della purezza, associata al mondo femminile.

Diciamocelo, non sarebbe carino per le fanciulle rimanere a becco e a mani asciutte il giorno del White Day, dopo che, esattamente un mese prima, si sono affaccendate a confezionare o ad acquistare cioccolata per i loro fidanzati e mariti.

Un pacco di cioccolata bianca, un delizioso o candido peluche, un vestitino. Biancheria audace? Gioielli? Perchè no. Il bianco va sempre di moda, non è difficile trovare qualcosa di questa tinta. Da notare che il regalo di contraccambio sarà più costoso di quello femminile. Questa sì che è giustizia, non vi pare?

La ricorrenza è stata introdotta da un’azienda dolciaria giapponese di Fukuoka, nel lontano 1978, un modo per ottenere altri guadagni simili a quelli di San Valentino. Furbi, no? Come tante altre informazioni sul Giappone, anche questa l’ho imparata nei manga shojo.

Oggi informerete i vostri uomini e li persuaderete a rispettare questa tradizione? Fateci sapere!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close