Recensione: “GIPSY PRINCE” di L. F. Koraline

Ad A libro aperto mancava un bellissimo gitano, e oggi Saul fa il suo ingresso al blog con la bravissima Laura De Angelis che si unisce allo staff. Sono molto felice di presentarvi la recensione di GIPSY PRINCE di Koraline L. F.

  • Titolo: Gipsy Prince
  • Autore: L. F. Koraline
  • Serie: Gipsy
  • Volume: 1 di 2
  • Data di pubblicazione: 27 Maggio 2020
  • Genere: Contemporary romance

Trama

C’era una volta un circo, un elefante, un falco e una sirena…
Ariel vive in Cina con il peso di un terribile segreto quando, nel bordello di Dongguan, incontra il cinico Warren Grest, un uomo folle e pieno di ossessioni che scopre ciò che lei nasconde.

Diventa una perfetta pedina nelle sue mani. Impara l’arte dell’obbedienza ed è costretta a piegarsi al suo gioco perverso.
14 missioni da eseguire.
14 ruoli da interpretare.
14 diamanti da recuperare.
Lasciarsi andare è contro le regole.
Perdere il controllo è vietato.
Disobbedire non è un’opzione.

Ma durante l’ultima missione qualcosa va storto: il cuore di Ariel inizia a battere per Saul, un circense con l’aspetto di un pirata, dalla pelle che profuma di colonia scadente e sigarette.
Lui la catapulta nel suo mondo, mette la sua vita sottosopra e le offre una via d’uscita, ma lei non è libera di amare.
Tra spettacoli, zucchero filato, diamanti e paillettes.
Tra misteri, inganni e indizi da seguire.
Tra passione e amore folle…
Che la missione Once Upon a Time Circus abbia inizio…

Dopo aver vissuto l’amore travolgente tra Mr 703 e Eden, dopo aver sentito sulla pelle il tormento interiore di Sean e della sua Amanda, dopo aver apprezzato l’animo dolce e selvaggio di Red e della sua Snow… è giunto il tempo di conoscere Saul e Ariel.

Con loro torniamo a sognare e lo facciamo tra le pagine di Gipsy Prince, grazie alla vena creativa e suggestiva di L. F. Koraline.

Anche stavolta le sue parole, i personaggi e le ambientazioni producono un forte riverbero durante l’esperienza di lettura. Ed è così che i silenzi, i suoni, le risate, gli odori, le tensioni, le note sensuali ed emozionali, i misteri e i dubbi si insinuano nella nostra mente e nel nostro animo, e compartecipano alla nascita di quel sottile e invisibile filo di connessione fra noi e gli attori di questa storia.

L’autrice ha una naturale attitudine nel dare risalto agli aspetti antitetici, che si rintracciano sia nella sfera caratteriale dei protagonisti sia nella quotidianità in cui gli stessi si trovano a vivere. Contrapposizioni che, invece di dar origine a una frattura narrativa, arricchiscono e donano ritmicità e colpi di scena agli eventi descritti. Differenze che generano curiosità, fomentano le presunzioni e inducono a chiedersi quali siano le verità e quali le menzogne che intrecciano i destini dei personaggi principali.

La vita di Ariel – la protagonista femminile – è costellata da vuoti, abbandoni, crudeltà, ricatti e missioni. Nonostante la giovane età, è stata costretta a crescere in fretta, ad adattarsi alla realtà che – come un abito troppo stretto – la soffoca, reprimendo la sua personalità. Ma Warren Grest, l’uomo che le ha dato una seconda chance strappandola dallo squallore e dalla povertà del bordello di Dongguan, altri non è che un egoista, freddo e manipolatore. Lui l’ha costretta a sottostare ai suoi voleri, a rivestire ruoli e vivere finzioni, per ottenere quei 14 diamanti.

Un’ultima impresa, l’ultima avventura in un ambiente così lontano da lei, e potrà finalmente liberarsi da quelle invisibili catene che la legano a Warren.

E… se si rivelasse la prova più ardua e sorprendente di tutte? Per scoprire cosa le riserva il futuro, non le resta che entrare sotto il tendone del Once Upon a Time Circus.

Sono i colori vivaci, il continuo fermento dei componenti di questa comunità e il chiassoso entusiasmo che da sempre li caratterizza, a scuotere le certezze della giovane.

Soprattutto quell’irresistibile, selvaggio e misterioso circense, Saul.

Lui con il suo linguaggio sgrammaticato, ma ricco di nobili e saggi pensieri, condensa in sé qualità fortemente positive.

Lui, con la sua onestà, impetuosità, gentilezza e con la voglia di libertà, calamita a sé la nostra protagonista.

Lui raccoglie i dubbi e i timori che sembrano rimbombare nella mente della sua Ciaori e li ridimensiona, li spazza via, facendo sembrare tutto possibile.

È impossibile non lasciarsi sopraffare da un uomo così.

È impossibile non desiderarlo.

È una luce che attrae e guida Ariel in un percorso intimistico e passionale, alla scoperta di emozioni e sensazioni che non ha mai neanche pensato di poter provare.

L’incontro e l’intrusione nella sfera personale, l’uno dell’altra, si rivela cruciale e fondamentale. Difatti, porta ambedue ad acquisire nuove consapevolezze, a scoprire la potenza dei sentimenti, trovando il coraggio di frapporsi agli eventi avversi che imperversano nella loro esistenza. Non è forse questo che fa l’amore? Esso nella sua purezza e veridicità ci rende liberi, ci rende migliori.

«L’amore è così, cambia le persone e rende tutto… inevitabile.»

Più volte durante la lettura, una domanda riecheggia nella mente del lettore: il loro incontro è del tutto casuale o è parte di uno schema ben definito, nel quale sembrano inconsapevolmente coinvolti?

Non resta che buttarsi a capofitto nel secondo volume per ottenere tutte le risposte!

Koraline riesce a creare trame avvincenti, nelle quali il lettore non si sente solo mero spettatore, ma è lì, tra quelle pagine, al fianco dei personaggi. Lei padroneggia e armonizza gli strumenti narrativi, le sequenze descrittive, dialogate e riflessive, ricorrendo a tecniche espressive che enfatizzano l’animus dei suoi attori, utilizzando un registro narrativo pertinente al genere letterario proposto. Le sue parole ricreano figure di pensiero nella nostra mente, dandoci l’illusione che ogni immagine delineata nero su bianco, prenda vita sotto i nostri occhi. 

Se amate le letture appassionanti e travolgenti, non posso che consigliarvi questo romanzo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close