Blog Tour-Recensione: “BLACKBURN FEATHERS A-B SIDE” di Sara Masvar

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone, libro e testo

Ne parliamo da più di un mese, ma ora vi starete chiedendo quale sia il mio parere sul nuovo romanzo di Sara Masvar. Il momento è finalmente giunto: un romanzo dalle tinte forti, dark romance, con la musica in sottofondo.

  • Titolo primo volume: Blackburn Feathers A-SIDE the end of the beginning
  • Titolo secondo volume: Blackburn Feathers B-SIDE the return of the past
  • Autore: Sara Masvar
  • Genere: Dark romance, Music romance, Narrativa
  • Numero pagine: A-SIDE 310pg B-SIDE 320pg
  • Casa editrice: Indipendently Published
  • Data di uscita: 21 aprile 2021
  • Prezzo E-book: 1.99€ a volume (promo)
  • Prezzo cartaceo: 13.90€ a volume (promo)
  • Disponibile su Kindle Unlimited
  • Disponibili BOX con gadget contattando @ipsumbooks o l’autrice su tutti i social
  • Hashtag: #masvrock #bbf #blackburnfeathers
  • Profilo IG dedicato: @blackburn_feathers
  • Canzone: Halestorm – I am the fire
  • NB: QUESTI ROMANZI PRESENTANO IL CONTENT WARNING. Vengono trattati argomenti pesanti quali l’uso di sostanze stupefacenti, violenze, abusi e morte.

Trama A-Side

Lena Vegas è tornata e questo può voler dire solo una cosa. Problemi.
La reunion dei Blackburn Feathers andrà come Crystal McCornish, storica manager del gruppo, se l’era immaginata? Riusciranno i BBF a tener testa alla scorbutica vocalist italiana, tutta fuoco e tatuaggi? Sapranno affrontare insieme tutti i loro mostri oppure il passato arriverà a chiedere, finalmente, il conto?

A- SIDE tracklist

  • Lena Vegas back in town
  • I am the viking
  • A special (boy) secret
  • Micheal time!
  • The destiny of a duke
  • New man / new love
  • Red hair don’t care
  • Pretty little Bobby
  • Get lost, old bitch

TRAMA B-SIDE

L’opening date e il tour mondiale sono alle porte. Non si torna indietro. Lo sanno bene i Blackburn Feathers e tutti quelli che girano loro intorno. Quanto costa andare avanti per chi è ancorato al proprio passato? Come si esce da un tunnel di scelte sbagliate e decisioni complicate? Chi, dei BBF, sarà disposto a non mollare anche quando tutto sembrerà perduto? 

B-SIDE tracklist

  • My sweet Martha
  • Sadness of a drumaman
  • Best love in the world
  • Jeremy chooses her fate
  • Remember Las Vegas
  • Goodbye, Charlie Ray
  • Are you lost, voce del sud?
  • Rock & Cold
  • Burn with fire, live like feathers

SLOGAN

Nel tuo nero inferno, bruci come il fuoco o vivi leggero come una piuma?

Nessuno dice di no alla voce del Sud, a Lena Vegas.

Non una costrizione ma un dato di fatto, una certezza. La vocalist dei Blackburn Feathers è una furia, una belva da palcoscenico, adrenalina pura, allo stesso tempo fragile e autolesionista. Ma quanto può reggere il gruppo senza di lei?

Potrebbe essere un'immagine raffigurante testo

Lena li ha lasciati dopo un evento straziante e mandandoli cordialmente a quel paese. Impossibile sostenere il suo dolore e la sua rabbia insieme ai suoi compagni, a volte complici a volte estranei, vicini e al contempo lontani. Rapporti il più delle volte complicati, specie con il chitarrista Charlie Ray, con cui ha una tormentata relazione da definirsi violenta e autodistruttiva, non per colpa di lui in effetti. Lena è una persona che trascina, magnetica, che spesso riesce a tirare fuori il peggio da chi le vuole bene. Questo è appunto il caso di Charlie, vero nome Ray – tradizione di famiglia – un ragazzo dal fisico prestante a cui hanno cucito addosso l’appellativo the vikings dal carattere però tranquillo e tendenzialmente docile, ma con Lena non riesce a essere il normale se stesso. Comunque sia, il loro legame può definirsi amore? Nonostante gli anni passati lontani, al ritorno di Lena niente sembra essere cambiato tra loro.

Sì, Lena torna nei Blackburn Feathers dopo che la manager Crystal è riuscita a convincerla, sicché la band senza il suo pilastro è destinato a sciogliersi per sempre. Solo la cantante di origine italiana può ribaltare il destino di tutti i componenti, perciò si prepara a riprendere il tour. Non si dimostra affatto un evento semplice da preparare, vecchie storie mai sepolte e inimicizie tornano a galla, gelosie, segreti inconfessabili e tradimenti minano il delicatissimo equilibrio dei membri, tanto sottile da disintegrarsi al minimo soffio di vento.

Il romanzo si suddivide in due parti: A e B. Nella prima conosciamo i protagonisti tra passato e presente, il loro incontro, i loro sogni che prendono consistenza ma anche le loro paure e incertezze, e anche le loro vite che prendono una strada in discesa. Ragazzi che perdono l’ingenuità da un giorno all’altro e vengono scaraventati nel regno degli adulti, in un mondo di apparenza, dove è solo il businness che conta, non la propria identità.

Una realtà di eccessi, droga e tunnel in cui la luce sembra lontana ma non impossibile da raggiungere. La domanda che sorge spontanea è: di chi è la colpa se una star cade vittima della droga? I pro e i contro della fama sono inevitabili. Tutti temi affrontati in maniera seria – le scene di sesso e violenza sono comunque prive di morbosità e non mi hanno infastidita – perciò il lettore deve essere consapevole della lettura che ha sotto agli occhi.

Personaggi dotati di fascino, ognuno a modo loro, alcuni molto complessi e diversi tra loro. In prima linea Lena, una ragazza segnata da una preadolescenza distruttiva, scorbutica, cosparsa di tatuaggi. Il fuoco del canto le scorre nelle vene e anche l’autolesionismo. Lena attira il lettore, si entra nella sua testa e non si riesce a giudicarla in negativo. Sarò incoerente ma mi ha fatto tenerezza. Il suo modo di amare è pari alla sua complessità.

Charlie Ray è in qualche maniera suo succube, benché ragioni con la sua testa e sia un tipo solitario e non si mette di certo in mostra. Una cosa è certa, la rabbia che Lena riesce a tirargli fuori impaurisce persino lui.

Non si può lasciare in disparte il resto della band, tutti hanno un ruolo importante nel romanzo. Ryan Ray è il riflessivo, la mente, quello che soffre per non poter rivelare se stesso a tutto il pubblico, quello costretto a vivere nella menzogna. Michael è il più allegro, eccentrico, che gira sempre con le sue strane scarpe portafortuna. Anthony, l’affezionato fratello di Lena, protettivo e poi schiavo della morte bianca. Infine, l’ultimo arrivato, Bobby, il quale mi ha subito destato simpatia. Altro personaggio interessante è Jeremy e lo è altrettanto lo speciale legame con Lena, quello privo di oscurità. Ho odiato a morte Crystal, la manager della band, una persona perfida mascherata da professionista. Una figura che avrebbe dovuto proteggere e non rovinare chi ha affidato la propria felicità nelle sue mani.

Come sempre l’autrice riesce a trovare il modo di scuotere gli animi e anche il cuore, diretta e potente nel linguaggio, fornendo le dovute ragioni. Lo consiglio a chi piacciono le storie toste e di sostanza.

Sottolineo che le canzoni dei Blackburn Feathers sono inedite e scritte apposta per il romanzo.

BIO AUTRICE

Sara Masvar, classe 1987, metà ligure metà veneta. Rocker, cinefila, nerd, mamma. Autrice self per scelta. Ogni singola passione si riflette sul modo di scrivere e vivere. Il motto “Scrivo strana, vivo drama” rappresenta al meglio lei, il suo stile di scrittura, spesso anche i personaggi che racconta.

CONTATTI SOCIAL

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close