Review Party: “QUANDO È L’AMORE A TRADIRE” di Barbara Nalin

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "Onando el' Amore A TRADIRE BARBARA NALIN"

A libro aperto partecipa al Blog tour dell’autrice Barbara Nalin. Quando è l’amore a tradire è un romanzo contemporaneo che tratta le complicate sfumature dell’amicizia tra donne e dell’amore per uomini sbagliati. Scoprite cosa ne penso.

Potrebbe essere un'immagine raffigurante libro
  • Titolo: Quando è l’amore a tradire
  • Autore: Barbara Nalin
  • Editore: Self publishing
  • Genere: Romance, Narrativa
  • Pagine: 254
  • Ebook: 2,99
  • Kindle unlimited: sì
  • Cartaceo: 9,61
  • Data di uscita: 24 marzo 2021

TRAMA

Ginevra, Matilde, Azzurra e Swami sono amiche da sempre. Insieme hanno affrontato le gioie e le prime delusioni dell’adolescenza, l’entusiasmo e i sogni della gioventù, esperienze indimenticabili che le hanno segnate e hanno rafforzato il loro legame. Tuttavia, ciò che all’apparenza è un’amicizia indistruttibile è in realtà minata nel profondo da incomprensioni e gelosie. Sin dalla più giovane età, a dividerle e a creare fratture nel loro rapporto sono spesso gli uomini, a partire da Gabriele, l’affascinante nuovo arrivato in città che ruberà il cuore di più di una di loro negli anni dell’adolescenza e che poi tornerà per ricoprire un ruolo importante nelle loro vite durante l’età adulta. Ginevra, per le amiche Ginny, ha scelto di proteggere la sua vita sentimentale a ogni costo e, pur di ottenere ciò che vuole, ha spesso messo in secondo piano le sue amiche, decidendo talvolta di tradirle pur di raggiungere il suo scopo. La vita, però, ha ancora molto da insegnarle e, a volte, soltanto un profondo e inaspettato doppio tradimento può darci l’insegnamento di cui abbiamo bisogno per lasciarci alle spalle il passato e abbracciare finalmente un futuro migliore.

Amore e Amicizia, i due pilastri che rendono la nostra esistente soddisfacente, quelli a cui tanto ci appelliamo, che ricerchiamo al costo di cercarli con il lanternino e ostentare la nostra felicità. Si è più forti, si è più protetti. Ma sarà sempre così? Non proprio. Mi spiego meglio. A volte crediamo che i nostri amici ti seguiranno sino all’età dell’ospizio, che l’innamorato di turno sia l’uomo – o la donna – perfetto/a e che mai nessuno possa portarvelo via. Barbara Nalin affronta infatti i lati chiari e bui di queste complicate relazioni interpersonali: in primo piano l’amicizia fra donne, quattro ragazze che si frequentano da sempre, figlie di amiche e quindi abituate alla reciproca presenza, senza però contare sul fatto che, in alcuni casi, l’ammirazione provata nei riguardi delle altre possa tramutarsi in qualcos’altro: invidia. Lei è più bella di me, ha più riscontro coi ragazzi, nello studio è più brava, al lavoro ha più successo, eccetera.

Eh, sì. Esiste tuttavia una differenza sostanziale tra invidia sana e… beh, non sana. Ginny – Ginevra -, Swami, Tilly e Azzurra sono appunto i personaggi della storia e si collocano in questo girone infernale, ma si definiscono amiche per la pelle. Lo sono per davvero? Nì, o almeno sì finché non arriva a Bardolino, splendido luogo sito sul lago di Como, il pomo della discordia, ovvero Gabriele, conteso tra Ginny e Swami, prima le più legate tra le quattro ragazze. Proprio a causa di questo amore, impossibile da parte di entrambe rinunciarvi – nemmeno per rispetto – il rapporto tra le due subisce un brusco distacco, mentre le altre due ragazze si adeguano a questo allontanamento forzato, passive.

Protagonista principale del romanzo si rivela Ginevra, che seguiamo attraverso gli anni. Ormai adulta, è rimasta delusa dalle sue relazioni amorose e non ha mai scordato lui, Gabriele, un amore che la donna ha di certo idealizzato e perso per strada, non per sua decisione. Caso vuole che il passato torni a bussarle alla porta. Una rimpatriata insieme alle amiche d’infanzia, le quali si dimostrano poi per ciò che sono: quattro estranee che un tempo di definivano inseparabili. Le sorprese non sono ancora finite poichè due di loro propongono di aprire un’attività insieme; un progetto ambizioso e inusuale, in cui ognuna di loro può mettere in carreggiata le rispettive abilità. Una proposta per Ginevra da ponderare, arrivata dopo un lungo periodo di separazione, senza tener conto anche di antichi dissapori. Riusciranno lei e Swami ad appianare il rancore causato da un singolo uomo?

Un romanzo che sicuramente offre diversi spunti su cui riflettere. Il principale: vale la pena distruggere un’amicizia per un uomo, uno che forse non è neppure degno di tanto affanno? Obiettivamente, quanto è forte questa amicizia se lo scrupolo non si prende neanche in considerazione? Ritengo che molte ragazze, donne, possano ritrovarsi nella situazione delle protagoniste; come Ginevra alcune avranno pensato solo a propri sentimenti prima di quelli degli altri, mentre le più altruiste si sarebbero messe da parte, cosa che neppure Swami ha fatto. Certo, a parole sembra facile, tutto dipende da chi si preferisce non ferire.

I personaggi possiedono dei grandi difetti; appaiono egoisti, moralisti, traditori, indecisi, un pizzico velenosi, ma la figura pessima è riservata all’uomo della situazione. E mi sembra giusto. Una storia che ha anche molti lati positivi, un finale giusto, una bellissima location che mi sono immaginata più volte e una speranza in direzione della solidarietà femminile, sicché sono quelle dotate di maggior carattere. L’autrice rende tutto scorrevole, il testo è scritto egregiamente, non risulta mai noioso ed è piacevole da leggere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close