Review Tour: “IL PROBLEMA È CHE… 𝓽𝓲 𝓹𝓮𝓷𝓼𝓸” di Paola Servente – ed. Newton Compton

La nostra Emma Altieri partecipa al Review Tour di IL PROBLEMA È CHE… 𝓽𝓲 𝓹𝓮𝓷𝓼𝓸 di Paola Servente, ed. Newton Compton.

  • Titolo: IL PROBLEMA È CHE… 𝓽𝓲 𝓹𝓮𝓷𝓼𝓸
  • Autore: Paola Servente  
  • Editore: Newton Compton  
  • Genere: Romance contemporaneo
  • Data pubblicazione: 13 maggio
  • Pagine: 288

Sinossi

La sfida: cento interminabili giorni… senza innamorarsi!
Discoteca con le amiche, lavoro come insegnante di educazione fisica, tanta pallavolo e uomini che non abbiano troppe pretese: ecco la vita perfetta secondo Martina De Marchi. 
Dopo anni un po’ burrascosi, che le hanno lasciato qualche ferita, le cose per lei sembrano finalmente andare per il verso giusto, specialmente ora che è stata scelta come coordinatrice di un prestigioso centro estivo. Certo, al momento dell’offerta, il dirigente scolastico si è ben guardato dal farle presente tutti i dettagli. Non le ha spiegato con chi dovrà collaborare… Perché il progetto prevede cento interminabili giorni da trascorrere, possibilmente senza litigare, insieme all’insopportabile Saverio Belli.
Martina è spigliata, maliziosa e non disdegna espressioni colorite. Saverio è timido, gentile con tutti e i suoi modi sono impeccabili.
Sono due perfetti opposti e la collaborazione forzata, lo sanno entrambi, non sarà facile.
E, a complicare ulteriormente le cose, tra loro scocca una fastidiosa e inopportuna scintilla che, nonostante cerchino di ignorarla, non vuole saperne di spegnersi…
Una commedia romantica irresistibile
Odio, amore… e tante scintille!

“Il problema è che ti penso” è il romanzo con protagonisti due dei personaggi secondari che abbiamo già trovato ne “Il problema è che mi piaci”: Saverio e Martina.

Cosa hanno in comune un “Principino” e una “mangiatrice di uomini”? Direi proprio un bel niente, eppure in questo romanzo troveremo proprio varie vie da percorrere per riuscire a entrare nella testa, ma soprattutto nel cuore di questi due personaggi. Curiosi? Allora non fatevelo scappare!

Fu così che provai la prima scossa tra noi, provocata da un banale contatto. Facemmo entrambi finta che non fosse accaduto, allontanandoci di scatto l’uno dall’altra e continuando a conversare.

Si tratta di una commedia frizzante dove il romanticismo non manca, ma nella giusta dose.

Non far finta di non capire cosa voglio, perché è la stessa cosa che vuoi tu. E smettila di fare un passo verso di me e tre indietro perché rischiamo di impazzire entrambi.

Saverio è un’insegnante di inglese, nasconde un segreto che lo costringe a vivere in Italia in incognito per non essere trovato dai paparazzi. Martina è un’insegnante di ginnastica, nonché ex pallavolista professionista, ritiratasi a seguito di un incidente alla spalla che non le ha permesso di proseguire la carriera sportiva. Fin da subito abbiamo capito che fra i due non corre un buon rapporto, ma perché? Qui sapremo cosa è successo e ripercorreremo tutta la loro storia da quando si sono conosciuti la prima volta all’epilogo, direi sacrosanto, di tutto questo tribolare.

Saverio è timido ma determinato, con gli alunni sa farsi ben volere e rispettare, eppure con Martina sembra spesso in difficoltà. La guarda con occhi sognanti, ma è rimasto scottato dalle abitudini libertine di lei, tanto da creare un muro tra loro e ha cercato una compagnia di vita, Aurora.

Il fatto che ne puoi sedurre quanti ne vuoi non cambia questa verità. Sei stata ferita e non vuoi soffrire più. Ma è un gioco stupido il tuo, perso in partenza perché se l’amore ha deciso di colpirti non puoi sfuggirgli

Martina, dal canto suo, nasconde la sua diffidenza per gli uomini, dovuta all’abbandono del padre, sotto strati di ironia e finto menefreghismo. In realtà Saverio è sempre nei suoi pensieri, ma preferirebbe buttarsi da un ponte piuttosto che ammettere che non le è per niente indifferente. Così decide di frequentare Paolo, suo collega pallavolista. Purtroppo, però si rende conto fin da subito che non è per niente coinvolta e che troppo spesso lo paragona al “Principino”.

Ti sembra che la notte scorsa non mi piacessi?o in spiaggia mentre ti spogliavi?E ogni volta che poso gli occhi su di te…puoi davvero affermare di non aver mai avuto alcun sospetto riguardo a un mio…interessamento?

In questo romanzo troverete fiumi di malintesi, tanti che spesso sconvolgeranno il ritmo della storia, in modi del tutto inaspettati. Molto probabilmente, come è successo a me, vorrete prendere i protagonisti e picchiarli per la loro ottusità, ma si sa che in amore niente è semplice.

Dio, quanto lo detesto quando mi stupisce così. E ora come faccio a non ricambiare quello sguardo con altrettanta intensità? Davvero, non so se vorrei alzarmi e abbracciarlo oppure prenderlo a sberle per come mi fa sentire. Così… insicura. E io insicura non lo sono mai stata.

Quindi direi proprio che in questo romanzo non manca assolutamente niente. Scritto molto bene, in modo fluido e accattivante, amabile e divertente, da leggere assolutamente.

Cinque libricini per Saverio e Martina, supermeritati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close