Recensione (a più voci): “I SOGNI DI ALICE” di Elisa Mura – ed. Literary Romance

Un momento che aspettavamo da tanto, Alice meritava il grande pubblico, il palco è tutto ciò che ama… e non solo! Non sono pazza, e per capirlo dovete decisamente entrare nel suo mondo. I SOGNI DI ALICE della nostra Elisa Mura vi attende su Amazon, da oggi! Grazie a Literary Romance per questa riedizione e per la copia digitale omaggio che ci ha permesso di leggerlo in anteprima. Grazie a Simona La Corte, Ilaria Mossa e Enrico Pedace che mi accompagnano anche in questa bella sorpresa!

  • Titolo: I SOGNI DI ALICE
  • Autore: ELISA MURA
  • Editore: PubMe, collana editoriale Literary Romance
  • Data pubblicazione: 20 maggio 2021
  • Pag: 232

Trama

Alice ha alcune certezza nella vita: 1) i suoi genitori sono strambi; 2) non si separerà mai dal suo migliore amico Alex; 3) ricorda tutti i sogni che fa la notte e non manca mai di trascriverli in un diario; 4) vuole fare l’attrice. A vent’anni, piena di speranze ed entusiasmo, si trasferisce a Milano, città ricca di opportunità per chi come lei vuole studiare recitazione, e luogo in cui Alex frequenta l’università. Insomma è tutto perfetto… o forse no? Tra vicini di casa bizzarri, un nuovo amico dal fascino orientale ma gay, una compagna di studi altezzosa e un misterioso sceneggiatore, la vita di Alice non è mai noiosa e nulla ha da invidiare agli assurdi sogni che le tengono compagnia la notte. Con uno stile allegro e frizzante, Elisa Mura ci narra con leggerezza e sagacia, le tragicomiche avventure di Alice… non sempre nel paese delle meraviglie.

Copia digitale gentilmente fornita dalla CE in cambio di una recensione onesta

Eccomi qui, come in ogni appuntamento importante, a radunare tutta la troupe. Oggi, in una nuova edizione – e ovviamente una nuova veste, torna su Amazon “I SOGNI DI ALICE” che vede realizzato anche il sogno della nostra Elisa Mura, grazie a Literary Romance.

I “Sogni di Alice” è uno di quei romanzi che rimane impresso nella mente dopo essere giunti all’ultima pagina.

Capita spesso che le persone facciano dei sogni bizzarri, solo che i miei battono il record per l’assurdità, perciò ho preso l’abitudine di annotarli tutti in un diario.

Sogni bizzarri e amori inaspettati sono i pilastri sui quali Elisa Mura ha costruito una trama che regala momenti divertenti e ironici, ma anche degli spaccati di vita quotidiana che fanno riflettere. Uno fra tutti è l’episodio del senzatetto Giovanni, che Alice incontra spesso. È un personaggio che fa emozionare, sebbene appaia poco, ma è comunque una presenza che per me rivela molto della personalità dell’autrice, che si identifica per molti aspetti alla protagonista Alice: una ragazza sensibile che si affida alla scrittura per dar voce alle “molteplici e fantastiche vite” delle quali vorrebbe essere l’eroina.

E l’amore?

Be’, come in ogni romanzo di Elisa, questo argomento è trattato con quel sottile sarcasmo che contraddistingue il suo stile, solo che qui trova maggior respiro (rispetto agli romanzi dell’autrice) e i momenti più intimi sono descritti in modo delicato.

[…] faccio l’amore con lui: è più sensazionale che toccare il cielo, è più come librarsi in aria e volare fino ai confini del mondo, un mondo tutto da scoprire.

E voi siete pronti a scoprire il mondo di Alice?

Allora, non vi resta che suonare il campanello e varcare la soglia dello strambo condominio in cui abitano i nostri personaggi.

Io amo sorridere e amo tutto ciò che può scatenarmi una risata, per cui vi dico da subito che ho amato terribilmente “I sogni di Alice” di Elisa Mura.

Elisa ci ha regalato una storia divertentissima e allo stesso tempo avvolta da una dolcezza e una delicatezza uniche. A condurre il filo della narrazione è Alice Pancini, una ragazza di vent’anni che sogna di fare l’attrice e, sebbene la pronuncia del nome ci porterebbe inevitabilmente nel Paese delle Meraviglie di Lewis Carrol, la nostra Alice si trova in una vita in cui ciò che le accade è ben distante dalle fantasiose meraviglie. Vi troverete in situazioni bizzarre e talvolta anche leggermente imbarazzanti, ma sempre meravigliosamente colorate da simpatia e ironia

“-Siete meravigliosi. Sono io che vi devo ringraziare, siete un esempio per le nuove generazioni!-

Forse avevo esagerato con l’ammirazione creando nella coppia un forte imbarazzo. I due restarono a bocca aperta: quando li lasciai aggiunsero un ringraziamento frettoloso e se ne andarono di corsa per quanto l’artrosi consentisse loro una scarsa mobilità.

-Poverina, deve essere un po’ ritardata-

Sentii dire loro mentre se ne andavano. Mi scappò una smorfia consapevole di aver fatto una figuraccia.

Alice è così, dolcemente protagonista delle situazioni più strampalate e circondata da amici e conoscenti, ognuno con una propria personalità ben definita e ovviamente molto ma molto divertente, a partire dal fedelissimo amico di sempre che potrebbe tranquillamente essere un moderno Cappellaio Matto, affiancato dalla ciurma di personaggi magistralmente collocati nel bizzarro condominio in cui Alice va ad abitare. E non manca ovviamente la tanto odiata nemica Regina di Cuori.

Elisa è riuscita a creare un personaggio bellissimo e, seppur contornato da una costante ironia, con un ruolo molto importante; la nostra protagonista, infatti, si trova a vivere ogni giorno “lottando” contro le particolari situazioni che si vengono a creare, dove razionalità e immaginazione si scontrano in quello che è il cammino della vita. In tali situazioni immaginarie l’autrice riesce amabilmente a distruggere vecchi e antipatici luoghi comuni prendendo in considerazione temi importanti come l’omosessualità, e lo fa in una maniera naturale ed elegante, senza risultare mai banale né offensiva, tanto da creare un personaggio che, seppur secondario, appare immensamente stratosferico: Kei.

In mezzo a tutto questo trambusto di divertenti vicissitudini trova ovviamente spazio anche l’amore. Un amore dolce, tenero, senza troppe esplicitazioni, ma semplicemente fatto di riferimenti e piccoli gesti che creeranno automaticamente scene nella vostra immaginazione. Un lavoro svolto impeccabilmente da Elisa e che ho molto apprezzato.

Lo stile di scrittura è leggero, fresco e diretto, con un linguaggio in prima persona che arriva direttamente al cuore di chi legge, enfatizzando il concetto ironia come modo di vedere la vita cercando di far emergere sempre l’animo positivo di noi stessi, senza mai smettere di sognare.

Una lettura super consigliata. Complimenti a Elisa Mura per questo bellissimo romanzo.

Elisa Mura? Una scoperta incredibile. È la prima volta che leggo qualcosa di suo e mi chiedo perché non l’abbia fatto prima. I sogni di Alice è un romanzo originale, divertente e romantico quanto basta. Alice, la protagonista, è una ragazza piena di passioni (la recitazione, il suo migliore amico e il suo peluche Usagi) e sogni (troppo esilaranti, soprattutto quelli in cui sono presenti le persone reali). Alice raggiunge a Milano Alex, il suo migliore amico e attuale fidanzato, per studiare recitazione. Ma non tutto va secondo i piani. Alex le confessa di essere gay e di avere un ragazzo, Kai: un mezzo giapponese attraente con il quale entra subito in sintonia. Così Alice (non delusa dalla quella rottura da lei già premeditata) si ritroverà a condividere un appartamento con loro due in una palazzina occupata da persone tutt’altro che sobrie: gemelle pettegole, uno spasimante capellone, una bimba indemoniata, una coinquilina appiccicosa e un ragazzo riservato e affascinante. Quel trasferimento per Alice si rivelerà una meravigliosa avventura non solo per la carriera ma anche per il suo cuore.
Lo stile di Elisa è frizzante, fluido e mai noioso. I personaggi sono così ben caratterizzati che vi sembreranno reali. Un romanzo da non perdere, super consigliato!

Eccolo qua il mio piccolo genio, la mi perla. Elisa è la sorellina che vorresti avere, quella che ti fa sorridere quando ne hai bisogno e quella da spupazzare quando vuoi vicino qualcuno che ami. Elisa è tutto ciò, brio e dolcezza, e insieme alla sua anima mette tutto su carta, trasformandoli in meraviglie… e in sogni!

Per Alice il sogno si è largamente realizzato, ovvio che ora siamo sul chi va là, forse qualcuno vede maretta o una controtendenza… ma questo vedremo poi! I sogni di Alice fa parte di una dilogia, ma ora fermarvi qui vi farà sospirare e credere che sì, chiunque ce la può fare con la giusta determinazione.

Non mi soffermerò ancora sulla trama, altrimenti ci ripeteremmo all’infinito; voglio mettere il punto su temi che stanno a cuore a molti, sempre più attuali: omofobia, bullismo, situazioni di disagio (un personaggio importante è un barbone, fantastico!) contro cui non si può far nulla, quando eventi avversi… Elisa ha trattato questi importanti argomenti con la giusta leggerezza (non superficialità!) che mettono davvero a pensare… incastrandoci così bene i suoi personaggi fino a creare, quasi, una trama nella trama; un’opera teatrale dentro l’altra… momenti esilaranti e di velata passione; ma di amore tantissimo e non solo tra Alice e il fortunato ;-), ma di amicizia: unico e spendido il rapporto con Alex.

La parte più bella di Elisa è il suo essere poliedrica, vedrete dalle prossime pubblicazioni quanto sa spaziare tra i generi e sorprendervi sempre!

Io faccio parte del team #Andrea, ma vedere Rudy in difficoltà mi ha spezzato il cuore. Amo Alice, la sua determinazione, la sua pazza famiglia e l’amore che alla fine vince sempre su tutto! ❤

Vestite i panni del maratoneta e correte a leggere “I sogni di Alice”.

Un pensiero riguardo “Recensione (a più voci): “I SOGNI DI ALICE” di Elisa Mura – ed. Literary Romance

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close