Segnalazione: “TED COLLING” di Massimiliano Oreto (Argento Vivo edizioni)

In uscita oggi anche il romanzo di esordio di Massimiliano Oreto, la storia avventurosa di un gruppo di adolescenti che è pronto a risolvere un mistero.

  • Titolo: Ted Colling
  • Autore: Massimiliano Oreto
  • Editore: Argento vivo edizioni
  • Genere: Narrativa contemporanea
  • Pagine: 130
  • Cartaceo: 15,00
  • Data di uscita: 20 maggio 2021

Trama

A Wheatty, una piccola cittadina del Maine, tre giovani adolescenti decidono di entrare in un istituto psichiatrico abbandonato. Una volta dentro scoprono un messaggio misterioso in una stanza sigillata. Sono delle coordinate geografiche che i ragazzi riescono a decodificare accedendo di nascosto alla sala computer della scuola. Il luogo non è lontano da casa così studiano un piano per raggiungere il posto e risolvere così il mistero da soli. Approfittano di un’uscita con gli scout per poi andarsene di nascosto e addentrarsi nel bosco. Durante il viaggio si uniscono a loro due ragazze e un lupo che li accompagnano in questa avventura. Durante il viaggio verso il luogo indicato dalle coordinate, si rinfrescano in riva ad un fiume quando uno della compagnia rischia la vita trascinato via dalla corrente. Si salva con astuzia e grazie all’aiuto del lupo che li seguiva nel viaggio. Arrivati a destinazione trovano soltanto un vecchio palo ma contenente al suo interno un manoscritto. Si tratta della storia di un ragazzo scritta 20 anni prima. Nella storia il ragazzo finisce nel fiume insieme ai genitori a causa di un incidente stradale e li vede scomparire nel nulla attraverso un vortice di luce che si chiude davanti a lui. Il ragazzo si salva ma rimasto solo finisce in un istituto psichiatrico dove dopo pochi mesi si toglie la vita. Lascia così questa storia a chi avrà il coraggio di credergli. I ragazzi scossi tornano a casa e sono decisi ad approfondire l’accaduto. Non ci sono molte informazioni sul ragazzo e sul suo incidente. Decidono di gettare il manoscritto trovato dal ponte dove tutto aveva avuto inizio. Un pescatore lungo il fiume vede la bottiglia gettata dai ragazzi dandole poca considerazione ma rimanendo stupito nel vederla improvvisamente inghiottita da un vortice di luce. Scioccato torna in città e racconta l’accaduto ad un suo amico. I ragazzi sono li vicino e ascoltano la storia avendo la conferma che il ragazzo non era pazzo e che il misterioso vortice di luce esiste realmente. L’orologio del municipio, fermo dai tempi dell’incidente, ritorna improvvisamente a funzionare lasciando tutti sorpresi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close